Anaconda inghiotte nigga zookeeper

1
79

test1

Già per aver titolato un video così si dovrebbe venire punti con una 50ina di frustate sulla schiena, ma tanto quando si vuole attirare l’uTonto medio nella trappola c’è poco da fare si usano tutti le idee possibili.

Qui ci vogliono attirare sull’ennesima serie di pagine di dubbio gusto piene di gossip e pubblicità. Oltretutto a differenza di altri link almeno qui un video alla fine ce lo fanno vedere, peccato che non ci sia nessuna anaconda, ma solo un normale Pitone, che è stato catturato in Florida dopo che un signore se lo è ritrovato dentro il capanno degli attrezzi, il pitone albino lungo 13 piedi non ha mangiato nessuna guardia dello zoo ed è probabilmente stato abbandonato da un padrone stufo degli spuntini a base di topini…che forse per un pitone di 13 piedi di topini ce ne inziavano a volere un po’ troppi.

acchiappalike78

La storiella è vecchia, l’aveva già sbufalata anche Hoax Slayer e l’aveva riportata perfino Giornalettismo, ma per acchiappare uTonti non c’è limite …e ritirare fuori roba già sbufalata e smentita è all’ordine del giorno.

La foto è modificata digitalmente, quella originale circola dal 2005, e mostra un pitone MORTO mentre attraversava una rete di protezione elettrificata:

electric-fence-snake1 electric-fence-snake2

Da morto diciamo che gli sarebbe stata dura inghiottire la povera guardia….il pitone in questione è la specie di pitoni più grande al mondo, e misurava circa 4 metri…quello nella foto modificata rispettasse le proporzioni misurerebbe per lo meno 15/20.

La storia però come già detto l’hanno sbufalata già tanti,  io sono qui con altro scopo, siete curiosi del video del pitone albino che si cela dietro il link acchiappalike?

Benissimo, senza dover andare su siti di dubbio gusto che tendono a fregarvi il like o per farvi vedere qualcosa vogliono che condividiate…ecco qui il video preso dalle pagine del Daily Telegraph e postato sul tubo:

Articolo precedenteCarta Sconti, Città eterna…e spam
Articolo successivoLasciate in pace Yara
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.

1 commento

Comments are closed.