SUPERVICKY2

Negli anni Novanta, epoca del boom del rock alternativo, girava insistentemente la voce che il cantante e fondatore di uno dei capisaldi della musica rock di quegli anni, Billy Corgan degli Smashing Pumpkins, avesse recitato da bambino nella serie americana Super Vicki, interpretando il giovane Jamie Lawson, i cui genitori decidono di adottare una bambina-robot attorno alla quale gira tutta la sitcom.

corganvicky

Io ci ho creduto per tutta l’infanzia, fino a quando internet non mi ha dato gli strumenti per fare una rapidissima verifica, e ho quindi scoperto che la prima messa in onda di Small Wonder (titolo originale di Super Vicki) risale al 1985, quando Billy Corgan, nato nel 1967, aveva già 18 anni e stava muovendo i primi passi della sua carriera musicale con un primo gruppo, gli Hexen, e si presentava più o meno così, con tanto di mullet:

Pare abbastanza evidente che l’interprete di Super Vicki non possa essere lui, e difatti l’attore si chiama Jerry Supiran ed essendo nato nel 1973 poteva plausibilmente interpretare un tredicenne nel 1985. Potete vedere il cast di Super Vicki com’è oggi qui. Pare che a Supiran abbiano rubato tutti i soldi guadagnati recitando in tv (comunque non molti, come si insinua qui) e che oggi viva di stenti, cercando di ottenere una seconda possibilità dal piccolo schermo.

supervicky-5

Wikipedia americana ci dice:

In 2012 it was reported that Supiran put his acting on hiatus and was a full-time volunteer at a California homeless shelter.

L’intervista da cui sono prese queste informazioni riporta però che non solo faccia il volontario in un rifugio per senzatetto, ma che spesso ci dorma anche, perché in alternativa deve dormire sotto un ponte:

“It’s been very tough,” Supiran said. “I had to move back to central California where my brother lives with his family. And while he helps me with hot meals and a shower, he doesn’t have the room for me to stay there. So I either sleep at the homeless shelter I volunteer at, or under a local bridge.”

 

Qui alcuni aggiornamenti sulle voci che hanno girato negli anni su Jerry Supiran, e alcune news venute direttamente da lui. La mia preferita è ovviamente quella che sostiene che sia stato roadie per gli Alice In Chains, io dopo un’esperienza del genere sarei stata pronta alla morte in qualsiasi momento.

Ovviamente è girata voce anche che fosse morto nel 1994, come dimostra questo vecchio aggiornamento di Wiki, corretto pochi giorni dopo. Come ben sappiamo, quando un attore scompare dalle scene è facile che al suo posto sorgano leggende metropolitane che vogliono spiegare cos’è successo, ma a volte succede semplicemente che non sia successo nulla, se non la vita che prende un’altra strada. In questo caso poi la messa in onda di Super Vicki e i primi successi degli Smahing Pumpkins risalgono quasi agli stessi anni (il loro primo album è del 1991, Super Vicki è stato cancellato nell’89 ma ad esempio in Italia non è arrivato fino ai primi anni Novanta – non sono riuscita a rintracciare l’anno della prima messa in onda da noi), ma più che altro si rivolgono allo stesso target: quelli che nel 1985 guardavano Super Vicki sono anche gli stessi che nel 1995 acquistavano “Mellon Collie and the Infinite Sadness” pensando Ma guarda quanto somiglia il cantante a quell’attore…

Per tornare appunto a Billy Corgan, si “diceva in giro” che avesse interpretato anche un altro ruolo in tv, anch’esso smentito ma rimasto negli annali come leggenda metropolitana: si tratta di Ricky Stratton de Il mio amico Ricky (Silver Spoons), interpretato da Rick Schroeder, che in effetti da bambino somigliava a Corgan in maniera piuttosto notevole:

3llzb6gjbj89j8

La sitcom è andata in onda dal 1982, quindi come tempi sarebbe più plausibile di Super Vicky, e infatti Schroeder è nato nel 1970; ci ricordiamo di lui per altre interpretazioni come quella del protagonista ne Il piccolo Lord del 1980 (anche se in realtà ha debuttato ancora prima ne Il campione di Zeffirelli). Se vogliamo vederlo da adulto, però, e notare come in effetti somigli ancora a Corgan, la prima apparizione che mi viene in mente è quella in Scrubs, nei panni dell’infermiera Flowers. (Sì, ho scritto infermiera ed era proprio quello che intendevo – se vi siete chiesti perché significa che non avete mai visto Scrubs e dovete correre a rimediare.)

Paul_Flowers

Mentre facevo queste brevi ricerche mi sono imbattuta in una leggenda metropolitana che riguarda il mondo del cinema, ovvero quella che vorrebbe Clint Eastwood essere figlio di Stan Laurel; ma di questo parleremo la prossima volta.

noemi @ butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!