John Titor

Finalmente il 2015 è terminato e possiamo sancire con assoluta certezza che nessuna bomba nucleare è stata sganciata dalla Russia sulle città americane.

Eh sì, perché questa era una delle previsioni fatte da John Titor, il più famoso cronauta del mondo, il viaggiatore nel tempo, che ha fatto il giro di internet, a riprova che egli provenisse davvero dal futuro.

Ed infatti…

Premettiamo che la storia dell’uomo che sarebbe arrivato dal futuro è una tra le bufale più incredibili e diffuse al mondo, al pari delle scie/nebbie/nevi chimiche, cospirazioni varie relative ai fatti dell’11/9, al falso allunaggio, ecc. ecc.

La rete è abbondantissima di articoli e recensioni che narrano questa storia, tra cui i più completi spiccano quello su Wikipedia e anche su Il Disinformatico del sempre bravo Attivissimo.

Anche Voyager si è occupato di questo caso nella puntata andata in onda su Rai 2 il 29 ottobre 2007.

Riassumiamo comunque in breve la storia:

Novembre 2000: su siti di appassionati (e sognatori?) di viaggi nel tempo, compare un tal John Titor col nickname di “TimeTravel_0” che dichiara di provenire dall’anno 2036. Egli asserisce: (fonte Wikipedia)

“…di essere nato in Florida nel 1998 e di provenire dall’anno 2036. Soldato reclutato per un progetto di viaggi nel tempo, è stato inviato nel passato, precisamente nel 1975, per recuperare un esemplare del primo personal computer commercializzato dall’IBM, l’IBM 5100, il quale conterrebbe la soluzione per risolvere un bug di UNIX. Pare che questo bug sia relativo ad un difetto conosciuto già oggi: le macchine con architettura a 32 bit e un sistema UNIX, infatti, potrebbero funzionare solo fino al 2038, visto che il 19 gennaio 2038 la variabile usata nei sistemi UNIX per rappresentare la data supererà i 32 bit di lunghezza provocando un cosiddetto overflow (si veda a tale proposito la voce Bug dell’anno 2038). Titor tuttavia ha rigettato l’ipotesi sostenendo che il computer serviva per tradurre i linguaggi dei sistemi IBM con UNIX… (omissis)… Il 24 marzo 2001 Titor annunciò che sarebbe ritornato nel proprio tempo, e non è più riapparso su Internet. Secondo la sedicente madre di Titor (che si sarebbe presentata sul forum dopo la scomparsa del figlio), esisterebbe un video della sua macchina del tempo mentre scompare, ma questo non è stato mai reso pubblico o sottoposto all’esame di parti neutrali”

Naturalmente Titor avrebbe portato prove che a suo dire dimostrerebbero la presunta veridicità delle dichiarazioni. Sempre da Wikipedia, possiamo qua riassumerle come segue:

  1. Titor ha fornito dettagli tecnici riguardo alla sua macchina del tempo, che utilizzerebbe studi avanzati sui buchi neri. Egli affermò, infatti, che il CERN avrebbe fatto un annuncio all’inizio del secolo proprio riguardo alla possibilità di creare buchi neri da utilizzare per il viaggio nel tempo. In realtà, le sperimentazioni sono di tutt’altro orientamento, giacché eventuali buchi neri, che collasserebbero per la Radiazione di Hawking, sarebbero effetti collaterali nella ricerca del Bosone di Higgs.
  2. Titor ha affermato che il computer IBM 5100 ha speciali capacità che non sono state mai rivelate dalla IBM. Tali “capacità” tuttavia, se è vero che non erano conosciute al grande pubblico, erano comunque note.
  3. Ha fatto numerosi commenti riguardo al cambiamento (a suo parere già in corso) della Costituzione e dei diritti civili negli Stati Uniti d’America.
  4. Ha affermato che il morbo della mucca pazza sarebbe arrivato negli Stati Uniti.
  5. Titor affermò che non sarebbero state trovate armi di distruzione di massa in Iraq e che un’altra guerra sarebbe stata combattuta con la pretesa di rimuovere le presunte armi.
  6. Ha affermato che negli Stati Uniti si preferirà la sicurezza alla libertà. Ha detto anche che nelle elezioni presidenziali del 2008 negli USA avrebbe vinto una donna (ma questo non è avvenuto).
  7. Titor descrive il futuro fra il 2000 e il 2036, e parla anche di una terza guerra mondiale e di due decenni di recupero da essa: il seme di questo conflitto sarebbe dovuto nascere dopo le elezioni americane del 2004, e che avrebbe avuto inizio nel 2005. Nel presente di Titor il contrasto fra Musulmani ed Ebrei ci sarà ancora, ma non sarà la causa del conflitto; ci sarà, invece, una guerra civile americana, a seguito dei contrasti sulla questione sicurezza. La “seconda guerra civile” sarà combattuta, secondo Titor, fra le città e le forze rurali; Titor avrebbe combattuto nelle forze rurali, come militare armato di fucile, quando aveva 13 anni. La guerra civile sarà terminata dalla Russia nel 2015 quando lancerà delle bombe atomiche sulle principali città statunitensi, eliminando il governo federale e perciò assicurando la vittoria alle forze rurali. Le maggiori aree urbane nel mondo saranno colpite da armi nucleari per rappresaglia. L’Europa, l’Africa e l’Australia saranno colpite particolarmente e circa tre miliardi di persone verranno uccise nel mondo. Intorno al 2036 la gente farà progressi per evitare la guerra. Gli Stati Uniti verranno suddivisi in cinque stati, e la sede del governo federale sarà a Omaha (Nebraska). La società sarà decentralizzata. La religione, l’interazione personale, in opposizione alla società dei mass media, l’isolamento sociale e l’autosufficienza assumeranno sempre maggiore importanza. La tecnologia non sembra però essere colpita e vengono predetti avanzamenti a livello dei viaggi terrestri (con treni maglev del tipo vactrain) e spaziali e nell’ingegneria genetica; Titor predice che si troverà una cura contro il cancro grazie a dei virus modificati che si aggiungono al progresso tecnologico del viaggio nel tempo. L’acqua dovrà essere filtrata o distillata per rimuovere particelle radioattive, la vita sarà dura (la vita media scenderà a 60 anni) e la gente lavorerà anche nei campi per produrre il cibo di cui ha bisogno. Le biciclette e anche i cavalli saranno i mezzi del futuro, ma continueranno ad essere usate macchine e, come presunta novità, treni ad alta velocità. Le grandi compagnie informatiche scompariranno, ma Internet sarà sempre un mezzo di comunicazione.
  8. Titor disse anche che la Corea, Taiwan e il Giappone saranno tutte conquistate dalla Cina. La sua avanzata verrà arrestata solo dall’Australia
LEGGI ANCHE:  La morte di Marilyn Monroe ad opera di un agente CIA

Queste sono le previsioni dell’uomo venuto dal futuro. Ora che vogliamo concludere?

  1. Che non è mai esistito nessun John Titor nato in Florida nel 1998 come ha potuto dimostrare anche la trasmissione Voyager andata in onda il del 19 maggio 2008?
  2. Che non c’è nessuna prova scientifica di una macchina del tempo esistente, men che meno che sfrutterebbe buchi neri, né al Cern, né al Fermilab, né in nessuna altra parte del mondo?
  3. Che le caratteristiche del computer in oggetto erano note anche prima?
  4. Che non mi pare che negli Usa ci siano stati grossi cambiamenti civili. Chissà se capiteranno nei prossimi 20 anni?
  5. Che, sì, il morbo della mucca pazza è arrivato negli Usa ma i casi di BSE verificati solo 2, contro i 144 dell’Italia e i 184.000 della Gran Bretagna (su un totale di 190.000)?
  6. Che effettivamente non sono state trovate armi di distruzione di massa in Iraq, tuttavia anch’io all’epoca la pensavo in questo modo. E chissà quanti altri?
  7. Che nel 2008 non è diventata presidente degli Usa una donna, ma uno dalla pelle scura: Obama?
  8. Che non c’è stata la terza guerra mondiale dopo il 2005, nessuna guerra civile americana, nessuna arma nucleare di rappresaglia ha colpito le maggiori aree urbane terrestri e non sono morte 3 miliardi di persone nel mondo per questi fatti?
  9. Che la Cina non ha ancora conquistato né la Corea, né Taiwan e nemmeno il Giappone. Farlo, probabilmente significherebbe la guerra?
  10. E soprattutto che nel 2015 nessuna bomba nucleare è stata sganciata dalla Russia?

Ma Titor non solo ha fatto una sequela impressionante di errori, si è anche dimenticato di annunciare i fatti più salienti a livello mondiale accaduti fino ad oggi, tra cui:

  1. Gli tsunami nel sud est asiatico e in Giappone, l’uragano Katrina e i terremoti in Haiti, Chile, Giappone e Nepal.
  2. Gli attentati alla stazione di Madrid, alla metropolitana di Londra, alla redazione di Charlie Hebdo, al museo del Bardo; a Parigi nel novembre 2015, nonché i fatti dell’ 11 settembre 2001 che hanno portato alla caccia e all’uccisione di Bin Laden.
  3. L’incidente dello shuttle Columbia e anche quello occorso nel 2010 alla piattaforma petrolifera nel golfo del Messico.
  4. La morte di Michael Jackson, Amy Winehouse e David Bowie.
  5. L’ influenza aviaria.
  6. Scoppio della “bolla immobiliare” negli USA.
  7. La scoperta del Bosone di Higgs.
  8. L’attuale crollo dei prezzi del greggio.
LEGGI ANCHE:  "In Cucina con Life"... e acchiappalike!

Immaginatevi ora viaggiatori nel tempo per 36 anni addietro, dall’oggi al 1980: cosa annuncereste agli italiani a riprova che provenite dal 2016?

Guerre mondiali mai esistite? Presidenti mai diventati tali? Conquiste di nazioni mai avveratesi? Bombe nucleari mai sganciate?

Ma che figura di menta farete? Peggio del mitico Mago di Segrate, specializzato soprattutto nel presente.

Piuttosto, io predirei l’avvento di internet, del telefonino, della play station e della TV digitale, poi la caduta del comunismo sovietico, la guerra del Golfo Persico e in Bosnia, la morte di Mercury, Jackson, Sinatra, Senna, Falcone e Borsellino.

Ma soprattutto non mi dimenticherei mai di annunciare che un sogno si avvererà: l’Italia che batte ai rigori la Francia diventando campione del mondo di calcio!

John Titor invece non solo ha sbagliato su quasi tutto, ma ha fornito previsioni su fatti a breve durata, dove la possibilità di avverarsi (armi di distruzione di massa in Iraq) era abbastanza facile al punto che pure io avevo previsto la stessa cosa.

Ma soprattutto non prevede gli eventi imprevedibili: come si fa a dimenticarsi della morte di Michael Jackson o degli attacchi dell’’11 settembre 2001?

E dei Super Bowl di football americano? Per gli Usa sono un po’ come per noi lo scudetto o la finale di un mondiale nel calcio.

Singolare vero?

Per nulla! Data l’inconsistenza del fatto, direi che è tutto normale.

john-titor350x350

Infine permettetemi una personale considerazione sui viaggi nel tempo: di quanti casi scientificamente accertati si hanno notizie su persone provenienti dal futuro? A me risultano 0, di conseguenza che siano provenienti dal 2017 o dal 3017, se nessuno dal futuro è mai venuto a trovarci chissà che non ci sia un motivo concreto? E attenzione, questo non dipende dalle nostre attuali tecnologie, ma evidentemente da quelle future. Magra e semplice deduzione per manifestare scetticismo sui viaggi nel tempo. O almeno, come li intendiamo nella comune accezione su questa terra nelle dimensioni a noi oggi conosciute.

La verità è che, come dimostriamo quotidianamente qua su Butac, la fuffa100% è di grande attualità in rete.

Sempre da Wikipedia si può leggere che il dottor Robert Brown, fisico all’Università Duke, ha analizzato la scienza coinvolta nelle spiegazioni date da Titor sul suo viaggio nel tempo, ed ha affermato che essa è impossibile, sia in teoria che in pratica. Egli afferma inoltre che questa storia è plagio di vecchi romanzi di fantascienza. Conclude la sua critica dicendo che la gente è estremamente credulona se dà credito alla plausibilità del viaggio nel tempo di Titor.

Serviva forse un fisico universitario per sancire tutto questo?

Ma non mi dire…

Lola Fox

image002 (2)

NOTA BENE:

La Redazione si scusa per aver permesso a Lola Fox di usare tra le fonti la trasmissione Voyager, per questo verrà duramente punita, facendola camminare scalza su carboni ardenti mentre recita a voce ferma ed alta:

Piero e Alberto Angela proteggeteci dalle bufale

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon, può bastare anche il costo di un caffè!