In una sola settimana, la nostra testata imolese preferita è riuscita a scrivere tante di quelle sciocchezze su Ebola da meritarsi un articolo che le raccolga!

Io non mi capacito di come la gente possa leggerlo e sentirsi informata! Come fanno i lettori a non rendersi conto, riga dopo riga, del quantitativo di disinformazione stupida e raffazzonata che quella testata spaccia? Due neuroni in croce, solo due – non ne servono molti per capirlo! Suppongo che esistano persone a cui vada bene così, a cui poco importa che i fatti siano falsi o veri. Finché tirano dalla parte “giusta”, non è strettamente necessario essere onesti.

Chi si comporta così mi fa schifo, ma schifo davvero. Se tra voi lettori ce ne sono molti che si fidano delle parole di qualcun altro – me incluso, eh – senza verificare i fatti, per cui basta che dicano quel che volete sentirvi dire… forse è venuta l’ora che le nostre strade si dividano. Ho aperto BUTAC per la gente curiosa con la testa sulle spalle: sono i lettori che cercavo e so di averne trovati tanti, pure troppi. Tutti gli altri sono senza speranza.

Ma sto divagando.

Veniamo alla prima peerla di ImolaOggi:

ebola-americani-basi

 

So che la fonte è un’altra – l’AntiDiplomatico – ma che si sbufali l’una o l’altra, poco importa: la storia è la medesima, copiata ed incollata! La fonte originale è Paul Craig Roberts, il quale cita a sua volta come fonte due personaggi, il Dr. Boyle (esperto di Diritto Internazionale) e il Dr.Broderick (esperto in Fitopatologia, le malattie delle piante). Guarda caso, basta saper cercare un po’: le loro menzogne sono state smascherate oltreoceano. E di nuovo guarda caso, entrambi i soggetti più il caro Roberts sono accusati di essere estremisti di destra a cui piace spargere il panico!

boyle-broderick-rightwingnuts

“Right Wing nuts” è la definizione che viene data ai due soggetti ed è la stessa che andrebbe data agli autori di ImolaOggi e de L’AntiDiplomatico. Partendo dalla dimostrazione che gli USA stessero testando possibili cure per un tipo di Ebola, i due folli sostengono che l’epidemia sia partita dall’Africa e che si sia così sviluppata! Evidentemente non si sono presi la briga di leggere il foglio dei clinical trials del Governo Americano fino in fondo visto che ci spiegano che:

Questa, prosegue Craig Roberts, è la conferma ufficiale della veridicità delle tesi del dottor Boyle e del dottor Broderick, ossia che il governo degli Stati Uniti ha condotto esperimenti sull’ebola. Forse il vaccino non è stato efficace, e quelli su cui è stato condotto l’esperimento si sono ammalati di ebola così come forse i dipendenti dei laboratori statunitensi per la ricerca sulla guerra biologica che si trovano in Africa, dove è stato condotto l’esperimento.

Ma bastava spingersi fino alla fine del documento sulla ricerca effettuata per accorgersi che è stata effettuata in TEXAS:

Locations
United States, Texas
Healthcare Discoveries, LLC d/b/a ICON Development Solutions
San Antonio, Texas, United States, 78209

Anche andando a spulciare i documenti sui soggetti trattati, ci viene chiaramente indicato che la ricerca si svolge negli Stati Uniti, e non in un non ben precisato laboratorio segreto in Africa. Ma niente: questi in testa hanno i breccioni del Tevere, e non li compiango.

Chi parte da questo tipo di disinformazione è un fanatico del complotto. Partire da un presupposto falso mi basta per dichiarare FUFFA tutto il primo articolo di ImolaOggi e de l’AntiDiplomatico. La fonte di Paul Craig Roberts, poi, è FUFFA^2, roba da “5 minuti e si sbufala”. Cari lettori di ImolaOggi, Come fate a leggere ancora questo giornalaccio? Be’, io sono peggio di voi, visto che a breve vi regalo un’altra peerla della nostra testata preferita!