Viene condivisa in questi giorni una foto che rappresenterebbe una casa americana miracolosamente intatta durante i terribili incendi della California:

Ovviamente le ipotesi più improbabili si sprecano, come si vede in questo screenshot:

La risposta, naturalmente, è molto più semplice e terra-terra.

Bastava fare una ricerca velocissima con TinEye per trovare il link a un articolo di Snopes.com del 16 ottobre 2017.

La foto è reale e rappresenta una casa nella Riley County, in Kansas, Stato devastato da gravi incendi nel marzo dello stesso anno. È stata scattata da un elicottero dei vigili del fuoco e pubblicata su Internet, dove la padrona di casa, Danielle Tajchman, l’ha vista e ha raccontato la sua storia:

I just came across this online, it’s my house!!! I honestly feel like we have our silly cows to thank! We have had our sprinklers running overtime for several weeks because the cows love eating our lawn and since we haven’t fixed the fence yet we figured with the nice weather we may as well try to grow them grass while they’re in there!

Ho appena trovato questa foto online, è la mia casa!!! Onestamente sento di dover ringraziare le nostre mucche sciocchine! Abbiamo lasciato aperto l’impianto di irrigazione per parecchie settimane dato che loro adorano mangiare l’erba del prato, e dato che non abbiamo ancora sistemato la staccionata, pensavamo di lasciar crescere l’erba mentre loro stavano lì.

Tajchman aggiunge:

“During that 15 minutes, God blessed us in the form of two Riley County firemen who showed up, made sure no one was in the home and then proceeded to soak everything they could in more water. “Just as they ran out of water, the fire reached our back shed and they had to leave,” she wrote. “Upon reaching the end of our driveway, they set a back-burn in an attempt to stop the fire, which was successful for five minutes before jumping the road north of us.”

“Durante quei 15 minuti, Dio ci benedisse nella persona di due pompieri della contea di Riley che si presentarono, si assicurarono che nessuno fosse in casa e poi procedettero ad inzuppare tutto il possibile in acqua. “Proprio mentre rimanevano senz’acqua, il fuoco ha raggiunto il nostro capannone e hanno dovuto andarsene”, ha scritto. “Arrivati ​​alla fine del nostro vialetto, hanno fatto una scia di ritorno nel tentativo di fermare l’incendio, che è continuato per cinque minuti prima di passare sulla strada a nord da noi.”

Praticamente i due pompieri, bagnando tutto e accendendo un fuoco controllato, sono riusciti a evitare la distruzione della casa, e hanno ricevuto per questo gli encomi dell’Assistente Capo dei vigili del fuoco della Contea.

LEGGI ANCHE:  Bollo Auto e disinformazione

Quindi, nessun mistero, nessuna “arma a energia diretta” qualsiasi cosa questo significhi, men che meno alberi di amianto prodotti da Monsanto, ma l’abilità di due pompieri unita a una buona dose di fortuna.

Lady Cocca

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!