Sonia, OPPT, senza codice fiscale, non vaccinata

13
134

Spero seriamente che la piccola Sonia, da grande, abbia il coraggio di denunciare padre, madre e il presidente onorario dell’associazione che sta facendo tutto questo can can lucrando sulla fuffa OPPT. I suoi genitori sono persone a cui dovrebbero togliere la patria potestà, secondo me, e la possibilità di esercitare qualsivoglia professione all’infuori dello spazzino!

Tristemente dietro a questa gente ci sono avvocati, quindi niente nomi e cognomi. Però sapete tutti di chi sto parlando, e posso postare un link e una foto, perché sono pubbliche.

articolo_centro_sovrani_vaccini

I genitori di Sonia seguono teorie folli basate sui vaneggiamenti di un evasore fiscale americano, messo in carcere per aver frodato il fisco nonché i suoi proseliti. I due gli hanno dato ascolto. E oltre a questo, adesso rifiutano anche i vaccini.

Io non potrò fare nulla a riguardo, anzi: già pubblicando questo pezzo so che vado incontro al rischio querela. La benemerita sciocchezza del rifiuto del codice fiscale e dell’iscrizione all’anagrafe – fuffa targata OPPT, di quelle da veri uTonti – sarebbe pure passabile, ma il rifiuto dei vaccini mi fa venire i brividi! Una bambina dell’età di Sonia, così esposta a pericoli per la leggerezza di due genitori!

Sappiamo bene che la piccola è solo protagonista di una farsa messa in atto dai tre soggetti qui sopra. Ripeto: farsa totale, basate sulle boiate dell’ OPPT. Stiamo parlando degli stessi imbecilli che ci hanno ammorbato con il motore ad energia gratuita. Quel tipo di bufale. Persone che non sarebbero capaci di fare discorsi sensati neppure impegnandosi. Gente che, pur di farvi credere quel che vuole, è disposta a raccontare balle su balle alle quali cascano in tanti.

Avevo già raccontato la storia dell’anagrafe qui. Speravo la cosa si sgonfiasse, eppure continua a crescere.

Ve lo dico chiaro e tondo: questa gente CI GUADAGNA. Per poter accedere all’aiuto fornito dal signore in questione – aiuto INUTILE, visto che stiamo parlando di aria fritta – dovete iscrivervi al suo servizio, che costa soldini. Pochi sia chiaro, ma sempre soldini sono. Lui vi aiuterà nelle pratiche per far diventare i vostri figli soggetti sovrani (fuffa!!!) e s’intascherà il vostro contributo alla sua causa.
Voi seguirete le sue istruzioni…
… e quando arriveranno i problemi saranno solo cavoli vostri. E state pur certi: se vi rifiutate di pagare le tasse, i problemi arriveranno. Magari non oggi, magari non domani, ma arriveranno!

LEGGI ANCHE:  I "bond" della tessera sanitaria

Se a questo aggiungiamo lo spingere a non vaccinare i figli (soggetti sovrani) ecco che le cose peggiorano. Oltre a rischiare multe e sanzioni, mettete i vostri figli anche in pericolo di vita – questo è davvero criminale.
Ammetto che a volte la notte spero che succeda un vero patatrac, che il castello di carte crolli in maniera disastrosa; che ci sia un genitore antivaccinista che si trovi a fronteggiare malattie credute debellate, e abbia il coraggio di denunciare. Ma se anche dovesse succedere, i farabutti sarebbero in grado di fare la voce più grossa, specie sul web: la possibile denuncia svanisce sotto migliaia d’inutili siti che appoggiano questa gentaglia! È un peccato che Stato e Magistratura non si pronuncino. È un peccato che una certa stampa dia corda a questi soggetti, e che questi continuino nella loro campagna disinformativa on e off line! E a pagare tutto ciò è solo una persona. Lo ripeterò ancora una volta: la piccola Sonia.

Ho trovato un blog italiano dove la storiella dell’OPPT era stata “sbufalata” in maniera molto semplice. Vi riporto giusto alcuni dei punti trattati:

BUFALA: L’atto di iscrivere il proprio figlio agli uffici anagrafici di ogni Paese del Mondo è di fatto una CESSIONE DI PROPRIETA’ del bambino stesso, dai genitori in favore dello Stato di appartenenza.

VERITA’: Per cedere una proprietà è necessario il requisito di possederla: i genitori non possiedono i figli. Nemmeno cittadini non sono di proprietà dello Stato.  La “possessione di un essere umano” ha un termine tecnico per essere definita, ovvero “schiavitù”.  Essa è illegale in quasi tutti i Paesi. Italia e USA compresi.

BUFALA: La dimostrazione sta nel fatto che sul fondo del certificato di nascita americano vi è la stessa dicitura che si trova sui dollari.

VERITA’: Sui certificati di nascita italiani non esiste la dicitura “titolo di stato” né altre scritte che possano collegarli ad essi. 

Lo stesso autore del blog citato qui sopra ha provato a porre le sue domande ai membri di OPPT Italia. Solo per questo è stato bannato dalle loro pagine, ma quello che ha recuperato prima di venire cacciato è interessante… molto interessante! Per capire come possono ragionare questi soggetti, vi chiedo gentilmente, se avete tempo, di andate a leggervi gli screenshot del botta e risposta pre ban! Eccone uno:

LEGGI ANCHE:  BUFALA: Virus portato da insetto che causa fori sulla pelle?

schermata-2014-05-08-alle-14-14-02

Nessuna risposta valida è stata data a Nicolas Micheletti. È stato bannato senza diritto di replica. Sia chiaro: se leggete tutto il dialogo, vi accorgete che non ha detto nulla di offensivo a nessuno.
Chi banna la gente, perché “non gli piacciono le domande che fa”, è qualcuno che ha qualcosa da nascondere. È qualcuno che conosce bene come tutto ciò non faccia bene alla propria causa, perciò nasconde, zittisce, elimina.

L’OPPT è così, come anche chi propugna le loro idee. Gente che non va frequentata, gente che non va citata, gente che non va neppure linkata. Chi fra i vostri amici parla di “soggetti sovrani” e “certificati di nascita uguale titoli di stato” sono persone plagiate che hanno bisogno d’aiuto.

Vi prego, stateci attenti!