Questa volta si parla di Luciano Pecchiai, fondatore dell’Eubiotica in Italia e primario ematologo emerito all’ospedale Buzzi di Milano, e delle sue dichiarazioni sulla causa della celiachia.

Pecchiai afferma che la proliferazione epidemica (così in originale) della celiachia non sia dovuta a cause congenite, ma a causa dei frumenti OGM.

Bisogna essere subito chiari.

La celiachia è una malattia a predisposizione genetica che dagli studi è risultata correlata in qualche modo alla presenza degli antigeni HLA DQ2 e/o DQ8. Essi sono necessari allo scatenarsi della malattia, ma non sufficienti. Ci sono altri antigeni, alcuni di frequenza più rara altri no, che contribuiscono al verificarsi della malattia.

In sintesi: i frumenti OGM non causano la celiachia. Punto.

L’articolo incriminato contiene, come al solito, il classico potpourri di fandonie anti-OGM:

  • Attacchi verso tipi di frumento OGM e non (del genere che non sanno neanche di cosa parlano)
  • Dichiarazioni non veritiere attribuite a persone vere (in questo caso a Adriano Pucci, presidente dell’Associazione Italiana Celiachia.)
  • Dati buttati ad mentula canis.

Sui dati voglio fare un piccolo appunto.
Nel testo scrivono:

 «Mentre qualche decennio fa l’incidenza della malattia era di 1 caso ogni mille o duemila persone, oggi siamo giunti a dover stimare 1 caso ogni 100 o 150 persone»

Vediamo di spiegare cosa significano realmente questi dati:

Innanzitutto, la celiachia è una malattia che si è iniziata a studiare, seriamente, soltanto nel secondo dopoguerra. Logicamente, all’inizio avevano solo dei metodi vaghi per individuarla.Col passare del tempo, e col miglioramento della tecnica medica, si è riusciti ad individuare con più precisione i malati. quindi è normale che la stima sia cambiata nel corso degli anni.

Inoltre, solo il 15% dei malati soffre di una forma di celiachia sintomatica, il restante 85% presenta una forma asintomatica. Rendendo ancora più difficile il calcolo esatto dell’incidenza della celiachia.

Questa bufala l’ho sfatata facendo una stupida ricerca da neanche 15 minuti. Cosa che, a quanto pare, Pecchiai non ha mai fatto in decenni di esperienza lavorativa.

LEGGI ANCHE:  Lo stomaco dei maiali nutriti con OGM

Vorremmo inoltre ricordare che Pecchiai nel 1994 aveva fatto una ricerca sull’alopecia, e aveva sostenuto di avere trovato una soluzione a quest’atroce dramma che colpisce tanti uomini, questa è una recente foto di Pecchiai.

Alcune fonti:http://lavalledelsiele.com/2012/04/23/e-se-fosse-colpa-dei-luoghi-comuni/#more-6676
http://fedebiotech.wordpress.com/2012/04/23/luciano-pecchiai-su-ogm-nanismo-e-celiachia/