La jihad contro i biscotti Cadbury

0
24

cadburycookies

…è una notizia vera ma va spiegata ed aggiornata: è vero che alcune associazioni di consumatori musulmani hanno fortemente protestato dopo che un test effettuato dal Ministero della sanità malesiano aveva evidenziato tracce di maiale all’interno dei biscotti … i pacchi erano stati prelevati dagli scaffali di un negozio. Pochissimi giorni dopo la notizia apparsa sui giornali il dipartimento per lo sviluppo islamico della Malesia (Jakim – l’unica autorità a poter definire cosa sia o non sia HALAL, quindi adatto per il consumo) ha fatto sapere che NESSUNO degli 11 prodotti da loro testati, dopo l’annuncio del Ministero della sanità, ha presentato tracce di maiale, e che quindi il dubbio sia che i biscotti siano stati “contaminati” DOPO l’apertura della confezione.

cadbury_cookies_choc_chip_150g

La notizia pertanto NON è una bufala nel vero senso della parola, la notizia c’è ed esiste, e le comunità islamiche hanno protestato, e la Cadbury ha sicuramente visto un grosso danneggiamento della propria immagine, ma ad oggi sembra che i colpevoli siano più probabilmente tecnici di laboratorio inesperti o qualcuno interessato a danneggiare l’azienda britannica.

Pur dopo il secondo test eseguito dal Jakim anche in Arabia Saudita si è deciso di testare i prodotti Cadbury, per lo meno per tranquillizzare i golosi.

Che dire, le premesse c’erano tutte per una Bufala DOC, ma non è andata così!

 

 

Articolo precedente[EDITORIALE] A proposito di parti
Articolo successivoPapa Francesco killer di bambini?
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.