La qualità della controinformazione voli low cost edition

10
110

LOWCOSTEDITIONROSY

Come gli altri articoli di questa serie, non voglio fare debunkata, ma solo mostrarvi il livello di affidabilità dei guru della controinformazione e, soprattutto in questo caso, dimostrare quanto non gliene freghi assolutamente nulla di svelarvi la verità.

Il personaggio in questione è appena stato trattato da Noemi. Lo so, state pensando che rottura di maroni, ma è una cosa semplice e “leggera” che merita di essere conosciuta. Forse desideroso di altri insulti, ha postato questo

IMG-20150326-WA0025
Screenshot preso da un cellulare in quanto mi ha bloccato senza che io abbia mai postato nulla sulla sua pagina Facebook

 L’incidente aereo del 24 Marzo 2015 ha una spiegazione? Sì. Seguite la… scia di denaro. Articolo profetico, datato 24 Marzo 2014: “La grande truffa dei voli low cost”

Addirittura “articolo profetico” del 24 Marzo del 2014.

Questo è l’articolo del profeta di San Remo.

La sua introduzione

Melvin Frohike (pseudonimo), in un breve ma efficace articolo, spiega per quali ragioni in questi ultimi lustri sono nate e si sono affermate le compagnie aeree low cost al punto che oggigiorno un biglietto aereo, specialmente per certe destinazioni, costa meno di un biglietto del treno. Ricordiamo che spesso non è necessario che i vettori siano dotati di un serbatoio supplementare, giacché i composti diffusi con le operazioni di geoingegneria clandestina sono additivi dei carburanti normalmente impiegati nell’aviazione civile e militare. Seguiamo la scia di denaro e scopriremo pure la scia di veleni

Dopo una parte iniziale dove fanno dei conti a caso sui guadagni delle compagnie low cost si pongono una domanda

Come riescono dunque le compagnie aeree a rimanere a galla ed a moltiplicarsi come funghi? Esatto, è proprio come state pensando! Ricevono astronomici finanziamenti da… qualcuno.

Il tecnico ha confessato che le compagnie low cost non sono altro che una grossa copertura per disperdere nella biosfera sostanze pericolose con gli scopi più disparati. Queste società sono foraggiate da un misterioso gruppo di persone. L’ex meccanico ha precisato che gli aerei presentano un serbatoio supplementare (da 15.000 litri), installato in una zona morta del velivolo dove ufficialmente dovrebbero essere riposti i bagagli dei viaggiatori. Le compagnie low cost non a caso applicano pesanti tariffe sui bagagli e tendono a scoraggiare i passeggeri a portare con sé carichi ingombranti, proprio perché lo spazio per le valigie è ridotto.

Come abbiamo visto, la versione di Marcianò del perché l’aereo si trovasse a quella altitudine sarebbe perché questo dovesse irrorare delle scie chimiche. Come bonus vi regalo anche un commento scritto probabilmente dal ragioner Filini

LEGGI ANCHE:  Following me

fantozzi

Ma perché tutto questo è degno di nota? Perché la fonte di questo articolo – che non è linkato attualmente – è la Chiave Orgonica! E il 24 Marzo era la data nella quale aveva copiato l’articolo. Sarà che porti sfiga? Come vi ho spiegato la scorsa volta, quel sito è un sito troll, cioè che scrive cavolate apposta per farci cascare i boccaloni. Articoli assurdi tipo questi

barbieri
La lobby dei barbieri: Un Grande pericolo, con una foto falsa di Nicolas Cage nel 1886

 

 

scontrini
Sterilizzazione mediante scontrini fiscali

 

banane
I “fili” delle banane distruggono il morgellons (malattia che non esiste)

 

Vi rendete conto di quanto bisogna essere bacati per non capire che si tratti di un sito di notizie finte? Se fino a qui possiamo farci quattro risate in compagnia, la storia però è estremamente triste. Perché lo specialista delle scie chimiche LO SA BENISSIMO CHE LA NOTIZIA DELLA CHIAVE ORGONICA SIA FALSA, e lo sa da molto tempo. Se vogliamo essere buoni lo sa almeno da Febbraio, quando accusa il sito di essere

gestito dalla disinformazione organizzata di Stato

Quindi che fare? Il buon senso sarebbe quello di rimuovere tutti i link e post dal loro sito che puntano alla Chiave Orgonica, o almeno mettere un disclaimer informando il lettore di aver scoperto che la fonte non fosse attendibile (per usare un eufemismo). E invece no, si prende “il merito” di aver previsto che un incidente aereo sui voli low cost sarebbe capitato per colpa della irrorazione delle scie chimiche.

Qual’è la morale di tutto questo? Marcianò mente sapendo di mentire, ma dato che porta acqua al suo mulino se ne frega. Secondo voi quanti dei paladini della controinformazione si comporta nello stesso modo? Quanto credete ci si possa fidare di questa gentaglia?

Adesso che si è a conoscenza delle vere ragioni sullo schianto dell’aereo, profetico di cosa? Ma cosa cavolo stai dicendo? Tutti quelli che lo seguono dovrebbero nascondersi.

Ringrazio Task Force Butler che si fa lo sbattimento di tener traccia di tutte le malefatte di questi soggetti.