L’infibulazione di Abu Bakr al Baghdadi

21
57

AGGIORNAMENTO DEL 25 LUGLIO 2014

Ieri la storia è girata su tante testate internazionali, e molti di voi mi hanno accusato di aver sbufalato qualcosa che invece era reale. Peccato, perché in tarda serata anche le testate internazionali hanno iniziato a pubblicare smentite a raffica. A chi mi linkava Guardian, BBC e company suggerisco di andarsi a riguardare i suddetti, perché oggi i titoli sono lievemente diversi, e tutti hanno preso le distanze dalla funzionaria ONU che avrebbe portato all’attenzione la cosa e dalla notizia in sé. È triste vedere che invece di leggere le notizie tanti le prendono per buone solo in base a chi le ha condivise…FONTI e FACT CHECKING devono essere alla base della vostra informazione, non fidatevi di nessuno (tantomeno di Butac, sbaglio anche io…con la differenza che quando succede ve lo faccio notare)…imparate sempre a cercare la notizia nella sua interezza, non fatevi plagiare…

infibFGM

AGGIORNAMENTO ULTIM’ORA:

Ieri sera dopo che avevo terminato di programmare la notizia qui di seguito l’ANSA ha ben visto di pubblicare una semi smentita della cosa, la trovate qui!
E oggi in tanti siti stranieri stanno riprendendo la notizia attribuendo come fonte una portavoce ONU …ma anche lei si rifà al fantomatico decreto che a tanti sa di falso creato ad hoc.

Su twitter in compenso si stanno moltiplicando i post che sostengono si tratti di bufala:

 

infibulazione

Gira da circa tre giorni sul web italiano questa notizia:

L’Isil ordina l’infibulazione per tutte le donne del Califfato, orrore in Iraq

infibulazione6

è una notizia spaventosa, che fa gelare il sangue nelle vene …ma è un a notizia strana: I testi spiegano che l’annuncio dovrebbe essere del 21 Luglio 2014, ma non c’è traccia del documento, su nessun sito islamico, anzi la cosa più interessante è che siamo noi Italia a fare da fonte alle altre testate, saremmo difatti i primi ad averla pubblicata. E per ora quasi gli unici, in lingua inglese difatti si trova solo RAINEWS (questo alle ore 22 del 23/07/14), le altre testate che riportano la cosa sono minuscole e usano tutte come fonte qualche testata italiana.

LEGGI ANCHE:  Il califfato, Il Giornale e il Daily Mail

infibulazione3

L’ANSA che ha ribattuto la cosa ha precisato che:

Lo prevede un “decreto” promulgato dall’autoproclamato “Califfo” Abu Bakr al Baghdadi ma la cui autenticità non può essere verificata.

Insomma come sempre, invece che fare informazione spariamo cose a caso. Si perché non trovo nessuno che mi citi una fonte che non sia un fantomatico documento che nessuno ha visto,  tutti riportano pari pari le parole della stessa ANSA, come se a scrivere il pezzo si fossero uniti tutti i giornalisti di tutte le testate italiane. Ma se fossero state più menti unite in una sola forse qualcuno avrebbe avuto il dubbio di voler verificare la cosa…e invece no, nessuno ha fatto alcuno sforzo, la notizia era succosa, che cacchio importa se è vera, colpisce un tipo di governo che noi non supportiamo, ma si dai…due sbadilate di pupù in più o in meno cosa vuoi che facciano? No?

infibulation4

Oltre al fatto che sempre lo stesso articolo riporta la fuffata delle figlie vergini offerte dalle famiglie agli jihadisti…fuffa che compare solo su testate anti islamiche e nessuna che abbia verificato o riportato una fonte*.

Io vorrei davvero che ci fosse un vero garante per l’informazione, un garante che pigliasse tutta questa gente e facesse pagare multe salate per ogni singola parola non verificata…quel garante c’è, ma gioca più per la squadra dei giornalisti che per quella dei lettori!

Cara ANSA ho uno scoop per te, è dell’ultima ora:

Sanzioni in arrivo per l’ordine dei giornalari:

Da domani a tutti i giornalisti italiani sorpresi a non fare verifica delle notizie verranno amputate le prime falangi delle dita della mano sinistra, al secondo errore quelle della mano destra, al terzo ambo le mani.

Sia chiaro, la notizia al momento non può esser verificata, ma tanto a voi non cambia vero? Basta che venda…(ma allora ditelo, mettete tette in copertina ed evitiamo di spargere fuffa ulteriore, le tette vendono sempre)!

LEGGI ANCHE:  Professore critica l'Islam: studentessa musulmana lo fa sospendere

fb_3737

 

* La jihad del sesso esiste, è storia, se ne parla dal 2003, ma non ha nulla a che vedere con le vergini offerte ai jihadisti: si tratta di donne per lo più sunnite (non vergini) che si offrono ai soldati della milizia per ringraziarli del loro gravoso compito. La pratica è orrenda ma non mi sembra così lontana dalle prostitute che troviamo sui nostri vialoni…anzi si una differenza c’è qui in Italia le donne si vendono per soldi, là si “offrono” per un ideale…detto ciò anche su questa storia pare vi sia tantissima confusione, suggerisco di dare un occhio alla wiki in inglese che è più piena di dubbi che certezze…

Concludendo, io non ce l’ho con la testata giornalistica di destra che attacca l’Islam, fa parte del suo background culturale, è normale lo faccia…ma ce l’ho con la RAI e l’ANSA che supportano tale cosa, quando dovrebbero essere testate super partes che raccontano i fatti, e non testate che spargono fuffa non verificata!

Grazie a Laura Biason per la segnalazione (senza i follower come lei – e il piccolo gruppo della prim’ora –  questa pagina sarebbe morta sul nascere)!

Ah dimenticavo, anche se la notizia non è verificata è invece assodato che il Corano non menzioni mai la pratica, e che la religione islamica non sia mai stata a favore della cosa, anzi:

L’infibulazione e l’escissione della clitoride non sono menzionate dal Corano: non è dunque richiesta dall’Islam alcuna forma di manipolazione dei genitali (tra cui l’infibulazione) che rechi danno fisico alla donna. Secondo diversi studiosi non è neppure considerato accettabile nell’Islam che sia limitato il piacere sessuale della donna

Così, giusto per chiarire…e i paesi islamici che la praticano (come il Sudan) è vero che chiamano la cosa come sunna circumcision, ma senza che nessuno abbia mai trovato un riferimento alla cosa nei testi di Maometto.

 

Bufale.Net ha realizzato un video sbufalante che trovate qui, Claudio è sempre molto preciso e sintetico:

 

Articolo precedenteBimbo di 9 anni sposa donna di 62…
Articolo successivoI rottami del volo MH17 su Google Earth?
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.