AGGIORNAMENTO 8 Agosto 2015:
repubblicaitaliasommersa2
Questa storiella l’avevamo trattata a Febbraio 2014, un anno e qualche mese fa, ma evidentemente le redazioni estive delle nostre tanto amate testate nazionali non leggono Butac, e quindi ieri come se non avesse mai circolato questa sciocchezza la “cara” Repubblica ha deciso di pubblicare la notizia come se fosse una news (quando invece è una bufala bella e buona).
Riscaldamento globale e innalzamento del livello del mare, questo lo scenario nel quale Martin Vargic alias Jay Simons, un disegnatore di mappe slovacco, ha immaginato l’Italia tra qualche anno. In queste grafiche Jay raffigura la nostra penisola ipotizzando che il livello del mare sia salito di cento metri e  fissando l’avvenimento al 2100. Il risultato è inquietante con territori che si distaccano e regioni che si spezzano.
Italia sommersa
TODAY (e altre testate di quelle serie) hanno pubblicato tra ieri ed oggi una mappa che mostra l’Italia praticamente sommersa dall’acqua. La mappa, secondo gli autori dell’articolo (oddio definirlo articolo mi sembra esagerato), sarebbe una visione:
L’Italia nel 2100 sarà così: Roma sott’acqua e addio pianura padana
Una mappa prospetta un futuro “ridotto” per l’Italia. Molte delle attuali regioni avrebbero in futuro un’area molto meno vasta, a causa dell’avanzata delle acque entro il 2100. Molte delle attuali regioni avrebbero in futuro un’area molto meno vasta, a causa dell’avanzata delle acque. Roma e Napoli sott’acqua, e così anche tutta la pianura padana. Un’ipotesi davvero impressionante. 

La mappa in questione viene da un progetto del 2012, e si trova su DeviantArt (Art, sia chiaro, non Science). Lo stesso autore dice a riguardo:

This is the map of the Italy and surroundings in fictional 2100 rising sea level scenario. 

 The9988, autore della mappa, ci tiene a precisare che si tratta di una mappa basata sul nulla, solo su una sua idea di come potrebbe esser l’Europa (si trovano anche altre mappe sulla sua pagina, di completate al momento abbiamo la Germania, l’Inghilterra e l’Europa nel suo complesso) se il global warming e l’innalzamento del livello dell’acqua procedessero a spron battuto.

Insomma, prevede 100 metri d’innalzamento dei mari in poco meno di 90 anni.

LEGGI ANCHE:  La dieta del gruppo sanguigno

Al momento, il livello del mare cresce di circa 3 MILLIMETRI all’anno. Per innalzare il livello di 100 metri (100.000 mm) ci vogliono circa 33 mila anni. Quindi il 2100 dovrebbe esser messo come l’anno 35.100.

Io non ci sarò più, voi nemmeno (oddio non voglio generalizzare, ma anche tra voi vi fossero vampiri, highlander e zombi…sai che palle aver da vivere 33.000 anni e rotti?).

Chi pubblica notizie come questa NON merita lettori, ricordatevelo, anche se il giornale è gratis. Chi pubblica quelle boiate dovrebbe chiudere!

 

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!