L’omeopatia che cura l’omosessualità

111
125

OMOSESSUALITÀ

Eh già, quando credevamo di averle viste proprio tutte ecco che su un sito autorizzato dal Ministero della Sanità troviamo questo annuncio commerciale:

DR.RECKEWEG R 20 Gocce 22 ml. è un rimedio omeopatico per dare sostegno, stimolo e regolazione delle funzioni endocrine femminili. Indicato in caso di disturbi legati al climaterio: diminuzione del rendimento fisico durante il climaterio associato ad apatia, depressione, cefalea, irregolarità del flusso mestruale, prurito vulvare. Indicato anche in caso di: disfunzioni endocrine, disturbi della crescita, obesità a causa di disfunzioni dell’ipofisi, rispettivamente, sottopeso, gozzo,morbo di Grave, morbo di Addison, mixedema, etc. Formulato con:

• Glandulae Suprarenales: stati di astenia, perdita di peso, miastenia. Condizioni allergiche, asma, ipoglicemia. Ipertensione ed ipotensione arteriosa.

• Glandula Thymi: stati di esaurimento.

• Hypophysis: esercita un’azione centrale su tutto l’apparato. Elemento essenziale del sistema ormonale: controlla la secrezione interna, il contenuto di acido lattico nel sangue, la mineralizzazione e il contenuto fluido del corpo.

• Pancreas: diabete pancreatico. Stimola la produzione di secrezioni digestive (enzimi pancreatici).

• Ovaria: irregolarità mestruali, disturbi del climaterio, deficit di memoria, depressione, disturbi funzionali delle ghiandole, complesso di inferiorità, criptorchidismo, enuresi notturna, impotenza. La frigidità femminile, tendenze lesbiche, oligo e azzoospermia, congestioni. Attenua iperfunzione di dell’ipofisi.

• Thyreoidinum: regolazione della funzione tiroidea, disturbi di sviluppo (nanismo ad eziologia tiroidea, mixedema, ipoevolutismo psichico, aiuta drenare l’organismo.

Avete letto bene le indicazioni? Con questo farmaco omeopatico voi donne che vi sentite attratte da persone dello stesso sesso potrete una volta per tutte risolvere il vostro “problema” e tornare donne attratte dagli uomini. Perché il rimedio in questione cura o affievolisce le tendenze lesbiche.

LEGGI ANCHE:  AIDS, sussidi e la memoria della Rete

Io onestamente non ho molto da dire, l’idea che una farmacia online, autorizzata a vendere su internet, si trovi a commercializzare un prodotto del genere mi fa venire i brividi. Lo capite che essere attratti da una persona dello stesso sesso non è una malattia, vero? Sia chiaro, visto che l’omeopatia non è una medicina ci sta che sostenga di curare quella che non è una malattia. Ma che il tutto venga venduto da un sito che ha l’approvazione del Ministero mi lascia davvero interdetto.

Cara Bea Lorenzin, non è che sarebbe il caso di intervenire in qualche maniera?

Io sul sito in questione non comprerò mai neppure i cerotti per i calli, ma tutti gli altri? Non vanno forse difesi da chi sostiene che esistano “rimedi” per le tendenze sessuali?

Sia chiaro, il rimedio in questione secondo le descrizioni vale per tonnellate di patologie, e anche questo mi lascia interdetto ben sapendo i risultati dei tantissimi studi che hanno dimostrato che l’omeopatia (quella vera, non la fitoterapia spacciata come omeopatia) ha solo un effetto placebo; ma che curi le tendenze lesbiche è stata davvero la goccia che fa traboccare il vaso.

Forza e coraggio, domani è un altro giorno, speriamo ci siano meno bufale.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Articolo precedenteIl Codacons e le vaccinazioni pediatriche
Articolo successivoPubblicità mica tanto occulta
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.