FNOMCEO-MEREU

Negli ultimi due anni e mezzo, da quando Butac ha aperto ufficialmente i battenti ho avuto a che fare con una varia umanità, tra cui alcuni medici, “medici ribelli” si potrebbero definire. Ribelli nel senso che hanno deciso di seguire strade che la medicina non riconosce come valide, ribelli in senso negativo del termine, gente che a mio parere non dovrebbe più avere il titolo di Medico!

Questa gente, pur essendo iscritta all’Ordine Nazionale dei medici, non segue le direttive né del Ministero italiano e neppure dell’OMS. Alcuni li abbiamo visti persino andare in televisione, più volte, ospiti di trasmissioni di pseudo giornalismo, ospiti di gente che “vuole raccontare una storia”, comparse nel variegato mondo del piccolo schermo.

Le linee guida vanno rispettate

A seguito di alcuni servizi e articoli ben lontani dalle indicazioni del Ministero mi sono trovato a segnalare al FNOMCEO e agli ordini delle singole città alcuni di questi soggetti; l’ho fatto perché credo nella scienza, credo nella legalità, e come io, da cittadino, ho regole da rispettare (e se non le rispetto vengo duramente sanzionato) so che anche loro ne hanno, tante, e che sia giusto che, se non le seguono, vengano sanzionati, o nei casi più gravi radiati dall’albo.

Beh, pur avendoli segnalati, pur avendone scritto su Butac ed aver invitato anche voi lettori a farlo, non ho ancora potuto davvero gioire, nessuno  di quelli segnalati ha subito poi qualche vero e serio provvedimento di cui sia stata data eco sulla stampa. Come mai?

Sperano forse che lasciando passare del tempo la gente si dimentichi di questi soggetti?

O che passato l’eco mediatico si possa evitare di intervenire?

Da quel che so le problematiche sono di ordine burocratico, lentezze causate dal dover istituire un “collegio di medici” che giudichi l’operato del segnalato, verifiche sulle segnalazioni, possibilità di difesa ecc ecc. Da un lato posso capire tutto questo, ma dall’altro non stiamo parlando di gente che “al massimo farà male il proprio lavoro”, ma di soggetti che se agiscono male mettono a rischio ben altro. Io onestamente non ci sto, e vorrei che il FNOMCEO o il Ministro Lorenzin spieghino a noi cittadini perché questi soggetti non sembrano soggetti alle stesse linee guida che valgono per gli altri.

Perché ancora sono iscritti agli ordini delle loro città?

Perché nonostante siano passati svariati mesi dalle segnalazioni fatte, ad esempio, nei confronti dell’ultima ospite delle Iene solo ultimamente sembra esser iniziato un provvedimento all’ordine? Da quanto ne so ci sono persone che l’hanno segnalata già nel 2014. E noi di Butac avevamo scritto qualche mese fa dove mi si faceva presente che:

Gentile Maicolengel Butac,

La ringraziamo per la segnalazione. Siamo a conoscenza delle attività della Dr.ssa Paolina Paperina, anche in seguito a diverse segnalazioni analoghe alla Sua.

L’Ordine procederà a valutare ogni circostanza e ad agire per quanto di competenza.

Distinti saluti

Eppure nonostante le svariate segnalazioni analoghe alla mia, la dottoressa (ma non è l’unica) può ancora risultare regolarmente iscritta all’ordine mentre racconta la sua terapia ad un pubblico immenso visto quanti seguono la trasmissione in cui è apparsa. Sia chiaro, questa volta, per fortuna, le Iene ci sono andate col piede giusto, e non hanno osannato la dottoressa, tutt’altro. Ma l’ha capito anche tutto il pubblico? O tra i disperati dell’ultima ora ce ne sono alcuni che hanno visto l’attacco come una conferma della bontà della terapia? Vogliamo forse creare un altro caso Vannoni, con il pubblico da casa a scegliere o meno se sia il caso di seguire l’ennesimo fanfarone?

La dottoressa in questione organizza incontri di questo tipo:

LA DR.SSA PAOLINA PAPERINA  SARA’ PRESENTE DAL 3 AL 9 MAGGIO CON QUESTI APPUNTAMENTI:

3 MAGGIO ORE 17 CONFERENZA
LA MEDICINA DELLA CONSAPEVOLEZZA “LA TERAPIA VERBALE”
PRESSO AGRITURISMO CORTE SALANDINI VIA COLOMBARA 7 – PONTI SUL MINCIO (MANTOVA)
INGRESSO 3 EURO – NON SERVE PRENOTARSI

DAL 4 AL 8 MAGGIO INCONTRI INDIVIDUALI PRESSO ASD TEPEE’ DELLA LUNA
SEMINARIO “LA TERAPIA VERBALE APPLICATA AI FIORI DI BACH E GRAFOLOGIA
SABATO 9 MAGGIO DALLE ORE 9.30 ALLE ORE 13.30
INDISPENSABILE LA PRENOTAZIONE

 La terapia verbale e i fiori di Bach non mi pare rientrino tra i protocolli del Ministero della Salute, sbaglio Ministro Lorenzin?
Anzi nel caso dei Fiori di Bach sappiamo bene cosa dicono gli studi in merito, l’omeopatia NON SERVE a nulla se non ad ingrassare chi la produce e vende.
fiordibach
E quindi? Perché non si è intervenuti prima? E solo oggi si rilascia un comunicato stampa come questo?
mereu-2
Perché si è lasciato che la dottoressa proseguisse con le sue terapie? Perché si è permesso che potesse mettere in dubbio la Scienza andando ospite in trasmissioni tv? Sapete bene anche voi che dirigete l’Ordine dei medici che ora, dopo il passaggio televisivo, a difendere la dottoressa ci saranno schiere di pazienti che credono in queste terapie alternative, vero? E che questo discredita TUTTA la categoria.
Capite vero che per chi già da tempo ha avuto modo di segnalare il suo operato (e quello di tanti altri) tutto questo è frustrante?  Chi non rispetta quanto sono le linee guida va sanzionato, allontanato; che viva a Cagliari, Ginevra o su Marte! Lo so che ci sono problemi burocratici, ma nulla vietava d’iniziare il procedimento disciplinare alla terza o quarta segnalazione di sospenderla fino a nuovo ordine, o sbaglio? E magari sarebbe il caso di urlarlo sulle prime pagine dei giornali, e non limitarsi ad un piccolo comunicato stampa sulle pagine del FNOMCEO!
Tutto ciò rende vane tante giuste battaglie che vengono combattute in questi mesi. Si perché la gente, il pubblico, non capisce. Se vedono che, pur professando terapie che la Scienza reputa fuffa, nessuno li ferma, la gente inizierà a credere a questa fuffa, vanificando magari il lavoro di altri colleghi medici, seri, quelli che invece le linee guida le seguono.
Io non sono un medico, ma lo fossi avrei le palle girate 365 giorni all’anno se sapessi che dentro al mio stesso ordine ci sono personaggi così, e che quando si interviene si è bloccati da burocrazia e (probabilmente) sindacati. Ma stiamo scherzando? Mi ricorda il caso dell’Ordine degli avvocati, che permette a chiunque di re iscriversi all’albo trascorsi 5 anni dal provvedimento disciplinare, e che così vi siano ancora iscritti i cari ragazzi di Agitalia, gente che in altri paesi sarebbe già stata allontanata in via permanente?
Stiamo proprio diventando la Repubblica delle banane, più preoccupati dei media e della cattiva pubblicità che essi possono portare di quanto non lo siamo delle cose serie. Un medico, se non  rispetta le linee guida e le istruzioni dell’ordine a cui è iscritto va allontanato.
E invece sedicenti pediatri fanno conferenze a pagamento, pubblicano libri e DVD per spiegare quanto i vaccini facciano male, e nessuno che li cacci, altri sostengono la Terapia Di Bella o il Metodo Vannoni, e anche qui nulla.
Caro Ministro Lorenzin, io l’ammiro per le tante belle dichiarazioni che le ho sentito fare, ma tra il dire e il fare mi sembra che ci sia di mezzo il mare, sbaglio?
Sarebbe una gioia per me e per i tantissimi che seguono queste cose per passione poter finalmente dire che il Tal dei Tali è stato radiato! Sarebbe giusto che di ogni caso come quello in esame venisse data comunicazione sui giornali, e magari lo stesso Ministero iniziasse campagne mediatiche CONTRO questa pseudo medicina. Non bastano siti come VACCINARSI se poi si permettono conferenze con medici iscritti all’albo tuonare contro i vaccini. Non basta dire su twitter che la memoria dell’acqua è fuffa, andrebbero obbligate le Farmacie ad avere un bel cartello scritto in grande che spieghi a chiunque acquisti prodotti omeopatici che non sono CURE, che non fanno nulla, che sono solo ed unicamente un PLACEBO, da non usarsi MAI in caso di malattie serie!
Non credo sia una cosa difficile da attuare.
Basta volerlo,
Ministro lei che ne dice? E lei Dottoressa Chersevani che ne pensa, è lei d’altronde che dirige l’Ordine no? Non sarebbe il caso di darsi una mossa?
A volte fare il debunker è sconsolante…
maicolengel