COREA_CAPELLI

Quest’articolo ha un anno, perché la prima volta che l’ho trattato era il 2014, e ne parlava Repubblica, i toni erano molto simili a quelli attuali dell’Huffington, che in realtà ci spiega che:

Il quotidiano Chosunilbo, che riporta notizie da Pyongyang spesso difficili da verificare

Quindi mettono le mani avanti, ma già il fatto che la storiella, uguale a sé stessa circoli sin dal 2005/06 come spiego qui sotto, non fa pensare ad una notizia verificata. E in 14 anni si sono viste svariate immagini dalla Corea del Nord che non sembrano rispecchiare i fatti raccontati.

Da qui in poi il mio articolo del 2014:

Stavolta lo pseudo giornalismo non è del tutto senza fondamento, ma qualcosa che puzza c’è comunque. Repubblica ci racconta di come Radio Free Asia abbia divulgato la notizia che Kim Jong un avrebbe dato ordine agli uomini della Corea del nord di tagliarsi TUTTI i capelli come lui (che diciamolo è un bell’uomo elegante con un taglio decisamente sbarazzino):

kim-jong-un1

La notizia non è una novità, già ora i tagli permessi per le donne si dice siano 18 ben definiti e per gli uomini solo 10. Ma non so, mi pare che limitare il taglio ad uno solo sia troppo…La notizia però non è una bufala, o meglio è vero che Radio Free Asia l’ha diffusa, e difatti anche la BBC pubblica la stessa notizia.KIMJONII copy

Qual è la differenza tra la BBC e la Repubblica?

Beh che la BBC specifica per bene che in realtà esiste un’altra fonte (NKNews) che riporta fatti differenti. Innanzitutto il taglio di capelli obbligatorio non sarebbe per tutti gli uomini della Nord Corea (ma solo per gli studenti) ma più che altro i turisti e uomini d’affari che viaggiano nel paese non hanno riportato alcun cambiamento nei tagli di capelli degli uomini che hanno incontrato.  Radio Free Asia ha realmente diffuso la cosa ma probabilmente si tratta di “disinformazione” voluta contro un regime che piace a pochi (e sia chiaro non è che qui a Butac vogliamo difendere Kim Jong Un).

LEGGI ANCHE:  Kim Jong-Un e la nazionale coreana?

Anche i supposti 18 tagli per donne e 10 per uomini sembra che siano in realtà una leggenda urbana…leggenda che trova le sue fonti in uno show televisivo andato in onda (in Nord Corea)  tra il 2005 e il 2006. Titolo dello show?

Let’s trim our hair in accordance with the socialist lifestyle

Decisamente un programma invogliante, paragonarlo ai nostri mi pare oltremodo riduttivo.

Questa “candid camera” di stato riprendeva coreani per strada, intenti nelle loro attività comuni per focalizzarsi su quelli che avevano tagli di capelli più occidentalizzati…questi venivano ripresi di nascosto, poi intervistati per prenderli letteralmente per i fondelli, anche in maniera pesante. Di tutti quelli che venivano ripresi veniva detto nome, cognome e indirizzo in maniera che si vergognassero il più possibile. Per capirci questo è il commento che davano di un poveretto beccato coi capelli con un taglio occidentale:

We cannot help questioning the cultural taste of this comrade, who is incapable of feeling ashamed of his hair style. Can we expect a man with this disheveled mind-set to perform his duty well

Non possiamo mettere in discussione il gusto culturale (?) di questo compagno, che è incapace di provare vergogna per il suo taglio di capelli. Possiamo aspettarci che un uomo così arruffato possa svolgere bene il proprio dovere?

North Korea Daily Life North Korea Daily Life

Mica carini. Detto ciò però non esiste un regolamento su come vadano portati i capelli, i famosi 18 tagli da donna e 10 da uomo sono frutto in parte di un’incomprensione, spesso i parrucchieri hanno esposti fuori dai loro locali cartelli che pubblicizzano i diversi tagli che vengono fatti ed è da li che nasce questa incomprensione…ma non c’è una vera e propria legge in merito, ma solo linee guida e il rischio che se sorpresi con un taglio non adatto ci si ritrovi perculati in diretta TV! Detto ciò la notizia non è classificabile come bufala ma solo un po’ di pseudo giornalismo, ache non fa mai male a nessuno. Anche perché, nel caso fosse vera il lancio di Radio Free Asia  parlava di studenti di college, e non di tutti i maschi nord coreani!

LEGGI ANCHE:  Kim Jong-Un non apprezza l'aeroporto?

Le mie due fonti sono la BBC e NK news!

E qui grazie ad una nostra follower (Grazie Isamar) una fonte che conferma la bufala!