RC Auto a 150 € (ovvero: Maiolica venduto)

1
44

RCAuto

Li abbiamo sbufalati più volte. Li abbiamo messi anche nella lista nera. Tuttavia, quei buontemponi ( bufalocomicari ndr ) del Corriere del Mattino e di Ermes Maiolica continuano a sorprenderci.

corrieremattino

Approvata in commissione bilancio la legge che obbliga le assicurazioni a rispettare il limite di 150 € annuali previsto dalla legge 180 del 1978 (G.U.. 990 del 24 dicembre 1969) per la responsabilità civile verso terzi prevista dell’art. 2054 del C.C. e che nessuna compagnia ha mai rispettato.

Inoltre è stato abrogato l’esclusiva di dieci anni per i contratti assicurativi, azzerando così le spese a carico del cliente per il cambio di assicurazione, e l’esclusiva degli agenti assicurativi monomandatari. L’effetto di questa legge sarà l’apertura del mercato della distribuzione assicurativa, Il mercato non potrà più essere segmentato per area geografica, età, anni di conseguimento della patente, tipologia di veicolo assicurato, e frequenza degli incidenti.

Inutile dire che la bufala si smonta facilmente. No, non è stata approvata alcuna legge sulle assicurazioni, e la 180 del 1978 è la celeberrima “Legge Basaglia” sugli accertamenti e trattamenti sanitari volontari e obbligatori. È la legge che ha imposto la chiusura dei manicomi!

Sinceramente la cosa più scioccante è questa!

Il Senatore Ermes Maiolica (M5S) primo firmatario e ideatore della legge ha commentato: “Siamo stati accusati di non avere idee e proposte, questa è la dimostrazione che il nostro movimento ha le soluzioni per ridurre seriamente le spese dei cittadini, altro che gli 80 Euro di Renzi, noi non abbiamo paura di metterci contro le lobby. Comunque siamo grati al PD e alla Lega che su questa nostra proposta non hanno fatto ostruzionismo votandola all’unanimità.”

E da quando ERMES MAIOLICA è senatore pentastellato? Che io sappia, prima passava tra le fila del PD! Non c’è più religione, si è venduto per 150 denari! SEI KA$TA!

Il Ninth

(Se n’è occupato anche Maghdi Abo Abia di Giornalettismo.)