Resu ototo no shokuryohin – carne umana al ristorante

21
474

Ragazzi suvvia, non deve essere necessario un intervento di BUTAC per sbufalare questa roba.

…ha aperto il primo ristorante di carne umana a Tokyo 🙆🏿 🤦🏽

A Tokyo è stato inaugurato il primo ristorante “legale” di carne umana. Il posto e ‘ lontano dalla citta ‘, ma riceve molte visite da persone curiose che vogliono sapere com’e ‘ la carne umana.

La notizia circola partendo da articoli apparsi in spagnolo, uno già svanito dalla rete, pubblicato su El Ciudadano, testata e sito cileni, ma dal 24 novembre scorso la vicenda sta prendendo sempre più piede. Sono già apparse sbufalate in spagnolo, qui El país che titola:

Ningún restaurante de Tokio sirve carne humana ni el canibalismo es legal en Japón

Ma era ovvio che la storia fosse falsa. Sono anni che qualche buontempone (idiota) rimette in giro notizie del genere, mi sono convinto servano a distinguere l’allocco digitale da chi ha affinato il senso per la bufala. Chi le diffonde sa che chi c’è cascato è meno scaltro e probabilmente più pronto a cascare in altra fuffa (magari truffe economiche, o disinformazione politica… chissà). Notizie come questa generano milioni di click in giro per il mondo, guarda caso El País ci racconta come già nel 2016 la stessa storia avesse circolato comparendo su la Voz Popular (testata “satirica” – come le tante che abbiamo visto generarsi negli anni anche noi).

Qui su BUTAC di ristoranti di carne umana abbiamo parlato due volte, una nel 2014 e una seconda nel 2017 relativa a McDonald. Ci siamo rifiutati di farlo altre volte perché non ci rendiamo conto di come sia possibile che tanti caschino seriamente in questo genere di notizie.

Ma è sotto gli occhi di tutti.

Ci dobbiamo rassegnare.

Per i puntigliosi, le foto con le mani impacchettate come fiorentine vengono dalla campagna pubblicitaria di una catena di supermercati norvegese, Europris, che ha così lanciato le promozioni di Halloween nel 2013.

LEGGI ANCHE:  Bambini non graditi al ristorante

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, puoi sostenerci su PayPal! Può bastare il costo di un cartoccio di finger food!