Rotta verso la terra – Planet X

20
115

planet X

Leggo a volte ci regala perle che meriterebbero un sito a parte, uno dedicato agli allarmismi e ai complotti da tabloid.

MISTERIOSO PIANETA IN ROTTA CON LA TERRA: “AD AGOSTO TERREMOTI FINO A 9.8 DELLA SCALA RICHTER”

Titolone tutto CAPS LOCK come da manuale del perfetto complottaro e fonte che peggio non potrebbe essere, il Sun inglese, parente stretto dell’amato Daily Mail. Credo che tra Leggo, il Sun e il Daily Mail dovrebbero fare un gemellaggio, perché i sistemi che utilizzano per raccattare lettori sono esattamente gli stessi. Sensazionalismo, nessuna verifica delle fonti, allarmismo e caps lock.

Partiamo dalla fonte:

Un pianeta di un altro sistema solare rischierebbe di entrare in collisione con la Terra provocando terremoti e tsunami distruttivi entro il prossimo mese di agosto. Il ricercatore David Meades sostiene l’imminente impatto di un “Pianeta X” che potrebbe portare morte e devastazione.

Un bel copia traduci e incolla direttamente dal Sun, peccato che il nome del ricercatore non sia quello, ma ci vada tolta una S. Basta toglierla e ricercare il nostro “Pianeta X” per trovare un sito che si chiama proprio Planet X News, sito gestito da David Meade. Il caro David più che un ricercatore è uno scrittore che ha pubblicato un libro cospirazionista che sostiene che il Pianeta X sta viaggiando per impattare con la terra. Leggo, e il Sun, ma anche Libero Quotidiano, non stanno facendo altro che un po’ di sana pubblicità all’autore e alla sua opera, creando allarmismo in chi magari si fida di queste testate.

Ma le ipotesi di Meade si basano sul nulla, non è un ricercatore, non è un astronomo o un astrofisico, è solo uno zuzzurellone che si diverte a raccontare storie. Sul suo sito c’è un’interessante botta e risposta (probabilmente scritto da lui stesso come se fosse un’intervista).

Q:Some say that the Planet X / Nibiru flyby will occur in the end of 2017. What do you think and why?

A: In the year 1217, an ancient Jewish Rabbi named Samuel had a vision that outlined history from 1217 to 2017. A Jubilee occurs every 50 years. He said that in his vision Elijah in Heaven told him to add six Jubilees (300 years) from 1217 and the world would arrive at the year 1517. The Turks would take Jerusalem. They did. Eight Jubilees later (400 years) and we would arrive at the year 1917. The British would take Jerusalem and set the Jews free. This also happened on schedule. It happened to the day. A British general flies a plane over Jerusalem and the Turks took this as an omen. They believed this was a sign from God and fled back to Turkey without firing a single bullet. One Jubilee later (1967) the Six Day War would occur and the Jews overtook Jerusalem. They did. One Jubilee later in 2017 would be the time when the Day of the Lord commences. This means the Book of Revelation is opened and unsealed. It happens this fall. Planet X is an instrument of judgment. The dates and times are all in my book, Planet X – The 2017 Arrival. There is very little time to prepare. The clock is ticking.

Che tradotto:

D:  Alcuni dicono che il passaggio del Pianeta X / Nibiru avverrà alla fine del 2017. Cosa ne pensi e perché?

A: Nell’anno 1217, un antico rabbino ebreo di nome Samuel ha avuto una visione che ha delineato la storia dal 1217 al 2017. Un giubileo si verifica ogni 50 anni. Ha detto che nella sua visione Elia in cielo gli ha detto di aggiungere sei Giubilei (300 anni) dal 1217 e il mondo sarebbe arrivato al 1517. I turchi avrebbe preso Gerusalemme. L’hanno fatto. Otto Giubilei più tardi (400 anni) e siamo arrivati all’anno 1917. Gli inglesi avrebbero conquistato Gerusalemme e liberato gli ebrei. Anche questo è accaduto nei tempi previsti. Preciso fino al giorno. Un generale britannico volò con un aereo sopra Gerusalemme e i turchi lo presero come un presagio. Essi credevano che questo fosse un segno di Dio e sono fuggiti di nuovo in Turchia senza sparare un solo proiettile. Un Giubileo più tardi (1967) la guerra dei sei giorni si sarebbe verificata e gli ebrei avrebbero preso Gerusalemme. L’hanno fatto. Un Giubileo più tardi nel 2017 sarebbe il momento in cui comincia il Giorno del Signore. Ciò significa che il libro dell’Apocalisse è aperto e non più sigillato. Succederà questo autunno. Planet X è uno strumento del giudizio. Le date e gli orari sono tutte nel mio libro,  Planet X – Il 2017 di arrivo. C’è molto poco tempo per prepararsi. L’orologio sta ticchettando.

Allora dopo avervi invitato calorosamente a comperare il libro (nella versione cartacea che così il mio conto Amazon s’ingrossa e se restate senza carta igienica potete usarne le pagine) vorrei che rileggeste con attenzione quanto scritto dal signor Meade. Vaneggiamenti, previsioni, dati sbagliati. Non è vero ad esempio che i turchi abbiano lasciato Gerusalemme nel 1917 senza sparare un solo proiettile, non lo dico io, ce lo dice la storia.

LEGGI ANCHE:  Previsto un terremoto devastante per il Sud Italia entro il

La battaglia ha portato a circa 50mila morti tra britannici, tedeschi e turchi, altro che nessun proiettile sparato. Marketing, Meade non sta facendo altro che quello, sa che esiste una nicchia di soggetti che credono a queste storie e ha creato un sito per spremerli a dovere. Leggo, Libero, il Sun e chiunque altro ne parli non stanno facendo altro che aiutarlo (gratuitamente) nel fare promozione al libro e a se stesso.

Non credo serva aggiungere altro, tanto se vi fidate di testate come Leggo o Libero Quotidiano fino qui non siete arrivati a leggere, troppo testo e troppe poche figure.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!

 

E comunque io tra i pianeti ho sempre preferito Planet O a Planet X:

Articolo precedenteEntra dalla finestra e la violenta
Articolo successivoCorriere della sera e PornHub
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.