Sicilia, estate a febbraio?

1
54

Sicilia

Le previsioni meteo sono previsioni, e non è detto che ci azzecchino, capita spesso che vengano disattese, o che magari siano pubblicate su siti gestiti da incompetenti che non hanno alcuna capacità di interpretare i dati che arrivano dalle stazioni meteo.

Ancor peggio è quando quelle stesse previsioni sono fatte da un sito che si chiama:

Il corsaro del sud

E che pochi giorni fa, con grande clamore ha titolato:

Sicilia: Previsti 27° per la prossima settimana

Viene citato il centro ECMWF ma senza che ci venga fornito un link, e basta girare un po’ in rete per accorgersi che tutti gli altri siti di meteorologia prevedono temperature nella media.

Si è vero, anche weather.com prevede che si possano sforare i 20 gradi, ma non si tratta di questa gran sorpresa, succede, specie in settimane soleggiate come questa. Ma da qui a parlare di ipotesi infernale come la definisce il Corsaro:

Se si realizzasse l’ipotesi “infernale”, prevista dal Centro europeo, forse sarà possibile assaporare paradossalmente uno spicchio d’estate in pieno inverno.

ce ne passa. Si tratta di temperature elevate per la stagione, soprattutto se arrivassero a 27 gradi (le previsioni serie parlano comunque di un eventuale singolo giorno a 23), non così esagerate da definirla ipotesi infernale, ma il meteosensazionalismo va di moda, si sa che tira, e lo si sfrutta il più possibile.

E il Corsaro del Sud evidentemente è stato capace di rendere virale la fuffa, visto che l’articolo che parla dei 27 gradi ha ricevuto decine di migliaia di condivisioni.

Il dubbio è: si tratta di gente che si diverte a diffondere fuffa, o sono davvero soggetti che pur di fronte ad una testata di nessun valore sono nel dubbio che la notizia possa rivelarsi corretta?

È un dubbio che ci rimarrà, perché non è mia intenzione perdere tempo nello studio dei commenti, chi diffonde notizie da siti fuffa di questo livello non necessita sbufalate ma aiuto, aiuto nell’imparare a riconoscere la fuffa, e quell’aiuto non può venire da un piccolo articolo, ci vuole molto di più per farli uscire dalle tenebre dell’ignoranza digitale.

LEGGI ANCHE:  Che ne è stato dell'uomo venuto dal futuro, John Titor?

Lola Fox più volte ha cercato di spiegarci le bufale meteorologiche, credo che un giretto tra i suoi interessanti articoli potrebbe aiutare.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Articolo precedenteLa tassa sulle processioni
Articolo successivoBUTAC e il Manifesto Parole O_Stili
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.