Sospetto Bufala: Le lampadine OEP

4
30

Marco Alessi ci segnala una bufala illuminante!

Pianetablunews pubblica la seguente notizia: “Spagnolo inventa lampadina che dura 100 anni ma viene minacciato di morte”.

La notizia di pianeta blu è una bufala certificata, la storia della lampadina è un po’ diversa.

Lo scienziato spagnolo si chiama Benito Muros, e lavora (come amministratore) per una società spagnola chiamata OEP Electrics.
La OEP, poco tempo fa, ha annunciato la loro scoperta di una nuova tecnologia per le lampade a led.
Tecnologia che gli permetterebbe di durare fino a 219000 ore di uso continuato (24/7).

E qui scatta la bufala di Pianetablunews. 219000 ore, calcolatrice alla mano, son circa 25 anni, non 100.

Ma continuiamo.
Sulle minacce di morte non mi sento di dire niente. Nessuno, a parte Muros, sa la verità. Di certo, è un po’ azzardata la teoria del Benito che siano stati gli altri produttori di lampadine a minacciarlo.
Innegabilmente, mi puzza un po’ di trovata per farsi pubblicità.
Ma, servirebbero i tabulati telefonici per confermarlo.

La lampadina della OEP mi sa di sospetto di Bufala. Come per l’auto di KafkaServizi, non ci sono test esterni a confermare il funzionamento dell’oggetto. C’è solo la parola dell’azienda.

Fatto interessante, è la dichiarazione di Ferran León, ex-socio di Muros.
Ferran ha sporto denuncia contro Muros, per frode ed appropriazione indebita. Secondo lui, le dichiarazione di Muros son a dir poco iperboliche. La lampadina della OEP non durerebbe 25 anni, ma, in realtà, circa 80000 ore, come le altre lampadine led presenti sul mercato.

Inoltre, sembra che Muros non goda di tanta fiducia. Il “movimiento Sin Obsolescencia Programada” l’ha tacciato di condotta sleale ed inappropriata.

Insomma, sembra il classico prodotto bufala basato sul concetto della “rottura programmata”. Concetto che esprime, in poche parole, il pensiero che gli oggetti abbiano una durata pre-programmata dai produttori, in modo da costringerti a comprare continuamente.

Sulla “rottura programmata” potrei scriverci un libro sopra, da quanto lo ritengo insulso come pensiero, ma, per adesso, mi contengo.
Vi ricordo solo che la truffa/bufala è sempre in agguato!

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!