Succo di limone più forte della chemio?

12
302

No, i limoni non sono più potenti della chemio.

La bufala sul limone è di quelle vecchiotte ma che continua a girare imperterrita, quasi non fosse mai stata sbufalata da nessuno. In realtà, in tanti l’hanno già fatto e purtroppo in tanti lo dovranno rifare tra qualche anno, quando ricircolerà come se fosse una notizia di ieri sera. La Bufala parte da un messaggio e-mail che ha iniziato a circolare nel 2011:

in italiano:

Il succo di limone è utile nel prevenire la malattia. Il suo sapore è gradevole e non produce gli effetti terribili della chemioterapia. L’albero di limone è noto per la sua varietà di limoni e limette. Si può mangiare il frutto in diversi modi: si può mangiarne la polpa, premere il succo, preparare bevande, sorbetti, pasticcini, ecc .. E ‘merito di tante virtù, ma la più interessante è l’effetto che produce su cisti e tumori. Questa pianta è un rimedio provato contro i tumori di tutti i tipi. E ‘considerato anche come uno spettro anti-microbico contro le infezioni batteriche e funghi, efficace contro i parassiti interni e vermi, regola la pressione sanguigna troppo alta, è un antidepressivo, combatte lo stress e disturbi nervosi.La fonte di queste informazioni è affascinante: si tratta di uno dei più grandi produttori di droga nel mondo, dice che dopo più di 20 test di laboratorio dal 1970, gli estratti hanno rivelato che: distrugge le cellule maligne in 12 tipi di cancro, incluso quello del colon, del seno, della prostata, polmone e pancreas … I composti di questo albero hanno dimostrato 10.000 volte meglio del prodotto Adriamicina, un farmaco chemioterapico normalmente utilizzato in tutto il mondo, rallentando la crescita delle cellule tumorali.
E, cosa ancora più sorprendente: questo tipo di terapia con estratto di limone distrugge solo le cellule tumorali maligne e non influisce sulle cellule sane.
Istituto di Scienze della Salute, 819 N. L.L.C. Causa Street, Baltimora, MD1201

in inglese:

Lemon (Citrus) is a miraculous product to kill cancer cells. It is 10,000 times stronger than chemotherapy.Why do we not know about that? Because there are laboratories interested in making a synthetic version that will bring them huge profits. You can now help a friend in need by letting him/her know that lemon juice is beneficial in preventing the disease. Its taste is pleasant and it does not produce the horrific effects of chemotherapy. How many people will die while this closely guarded secret is kept, so as not to jeopardize the beneficial multimillionaires large corporations? As you know, the lemon tree is known for its varieties of lemons and limes. You can eat the fruit in different ways: you can eat the pulp, juice press, prepare drinks, sorbets, pastries, etc… It is credited with many virtues, but the most interesting is the effect it produces on cysts and tumors. This plant is a proven remedy against cancers of all types. Some say it is very useful in all variants of cancer. It is considered also as an anti microbial spectrum against bacterial infections and fungi, effective against internal parasites and worms, it regulates blood pressure which is too high and an antidepressant, combats stress and nervous disorders.The source of this information is fascinating: it comes from one of the largest drug manufacturers in the world, says that after more than 20 laboratory tests since 1970, the extracts revealed that: It destroys the malignant cells in 12 cancers, including colon, breast, prostate, lung and pancreas … The compounds of this tree showed 10,000 times better than the product Adriamycin, a drug normally used chemotherapeutic in the world, slowing the growth of cancer cells. And what is even more astonishing: this type of therapy with lemon extract only destroys malignant cancer cells and it does not affect healthy cells.Institute of Health Sciences, 819 N. L.L.C. Cause Street, Baltimore, MD 1201

Come vedete sono uno il copia traduci e incolla dell’altro, nulla è stato aggiunto nulla è stato tolto.
La bufala ha iniziato a circolare, merito anche dell’intestazione della prima mail in inglese, l’istituto di salute e scienza di Baltimore USA. Peccato che tanti abbiano provato a contattare l’istituto che si è sempre trovato costretto a negare di aver redatto mail o di aver fatto ricerche con esiti positivi a riguardo .
Esistono studi riguardo il limone che hanno evidenziato come i limonoidi presenti nella buccia e nei semi potrebbero agire in maniera positiva su certi tipi di tumori, ma la ricerca è partita nel 1999 e non è ancora terminata, e comunque nel caso funzionasse si parla di PREVENZIONE o stop alla crescita del tumore, mai di cura. Qui un articolo della BBC a riguardo (del 1999)
Altri studi hanno evidenziato di come la pectina contenuta nella polpa dei limoni possa venire modificata e assunta anche per via orale possa agire da killer delle metastasi, evitando il formarsi di nuovi tumori e combattendo quelli già formati.
La ricerca su questa modifica della pectina risale agli anni 90 del secolo scorso, l’ultima pubblicazione in merito risale ai primi del secolo, ad oggi non vi sono ancora risultati.
Il che ci porta a pensare che la cosa non sia finita li. Insomma potrebbe esserci del buono ma sicuramente non ci curiamo dal tumore bevendo estratto di limone. Non mettete la vostra salute nelle mani di un sito web, verificate le fonti, cercate le pubblicazioni.
Illudersi è bello, ma quando ci si ammala ci vuole la medicina reale per curarci.

Qualche ulteriore fonte:
http://www.hoax-slayer.com/lemon-cancer-cells.shtml
http://urbanlegends.about.com/od/medical/a/Lemons-And-Cancer.htm
http://www.snopes.com/medical/disease/lemons.asp

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!

Articolo precedentePerché esiste questo blog
Articolo successivoL’America censura Russia Today?
45 anni bolognese, blogger. Nel 2013 ho fondato Bufale un tanto al chilo, per amore della corretta informazione. All’attivo oltre duemila e trecento articoli come autore, oltre a qualche collaborazione esterna. La “missione” del sito è di dedicarsi alla lotta contro le bufale e la disinformazione online. Butac in due anni e mezzo è passato da poche decine a svariate migliaia di utenti al giorno. Tre milioni di utenti singoli all’anno, confermando così la voglia e necessità di informazioni meno faziose. Come descrivermi? Permaloso, scettico, avvocato del diavolo, razionalista. Che dire non mi manca nulla per farmi "amare" da tutti, no? Scrivo su Bufale un tanto al chilo dalla sua nascita, ma prima c'era Lega Nerd.