OROSCOPOANIMALI

Parafrasando Luigi Pirandello di fronte al suo più acerrimo dei critici, ognuno ha la sua croce: noi abbiamo Lorenzo.

Nonostante i numerosi avvertimenti lanciati alle varie testate, ancora una volta ci tocca parlare di Lorenzo Croce e dell’ennesima mirabolante invenzione per tornare alla ribalta: “l’oroscopo per cani e gatti”, stavolta su Repubblica. Se vi state chiedendo a quale scopo redarre un oroscopo per gli animali, rassicuratevi: il vostro cervello funziona benissimo. Altrimenti, resta sempre la spiegazione de

il presidente di Aidaa, Lorenzo Croce in arte Tito Lupi,

Adesso abbiamo anche un nome d’arte, gente. Tito Lupi, che ricalca Paolo Fox. Capito? Lupi… Fox! Divertente, vero? Appunto.

Croce spiega come lui abbia

elaborato le previsioni per i prossimi 12 mesi: “Fa testo la data di nascita dell’amico peloso”, precisa il presidente. “Premetto che si tratta di un gioco e che come tale deve trovare interpretazione”.

Passi che si tratti di un gioco, ma per quale motivo pubblicarlo? Lo stesso per cui tempo addietro aveva lanciato la provocazione contro il presepe:

far riflettere sul destino di milioni di pecore e capre, e sopratutto agnelli che vengono brutalmente sgozzati ed uccisi a Natale cosi come a Pasqua

Cioè far sì che si parli di lui attraverso giochi e provocazioni. Perché l’animalismo è serious business, gente. Giustamente da fuffa non può che nascere fuffa, così ecco una sfilza di spassionati consigli dalle stelle a uso e consumo dei vostri pelosetti. Che altro chiedere, da un mago come lui?

Se proprio volete farvi quattro risate, vi rimando alla versione originale sul blog AIDAA, quella con più buchi nella punteggiatura di un maicolengel in vena di polemiche [STRONZO! Ndmaicolengel]. Un minuto di silenzio per il povero giornalista che ha dovuto correggere la sua bozza. Notate anche la versione dell’anno precedente e il riciclaggio di maga Magò versione gatta. Perché il punto di riferimento degli animalari è sicuramente National GeographicTornando a questioni più serie, invece, vorrei porre alcune domande.

Croce sostiene che per le sue previsioni fanno testo “la data di nascita dell’amico peloso”. Se quella di concepimento è da escludere a prescindere – mica possiamo spiare i nostri animali mentre fornicano! – quale sarebbe il miglior punto di riferimento per stabilire il momento della nascita? Quando si rompono le acque? Quando spunta fuori la testa o la zampa? E se l’animale nascesse da un parto cesareo?

Nel migliore dei casi, questo tipo di oroscopi verranno letti dai padroni degli animali… a meno che non ci sia un disperato bisogno di cambiare la carta della gabbia degli uccelli. Supponendo che quel testo venga letto almeno da un dodicesimo della popolazione mondiale, non è strano che tutti gli animali appartenenti allo stesso segno condividano la stessa sorte per tutto l’anno? Possibile che tutti i nati sotto il segno dello Scorpione o dei Pesci abbiano il destino già segnato?

Le costellazioni a cui abbiamo dato i nomi che oggi conosciamo sono, in realtà, il risultato di uno spostamento continuo: visto che ogni 72 anni si spostano di un grado, le costellazioni di oggi non sono le stesse di 2000 anni fa. Stabilita la nostra data di “nascita”, quale sarebbe il nostro vero segno zodiacale?

E ancora, si parla di pianeti che influenzano . La definizione di pianeta è “corpo celeste che orbita attorno a una stella, ma che, a differenza di questa, non produce energia tramite fusione nucleare, e la cui massa è sufficiente a conferirgli una forma sferoidale, laddove la propria dominanza gravitazionale gli permette di mantenere libera la sua fascia orbitale da altri corpi di dimensioni comparabili o superiori”. A prescindere dal fatto che i nomi dei pianeti sono stati scelti in modo arbitrario e che non c’è alcuna ragione per credere che il pianeta Venere influenzi la nostra vita amorosa, come la mettiamo con Plutone?

Dubito che il signor Croce sappia come rispondere. Con ogni probabilità, l’unica cosa che saprà fare sarà insultare, accusare gli altri di ogni possibile fandonia (lo sapevate che noi di BUTAC sfruttiamo i bambini cinesi per fare le t-shirt?) e sbattere i piedi a terra con il volto bluastro. Fa parte del suo gioco. Un gioco che getta nel ridicolo le cause sincere degli animalisti.

Lasciatecelo ripetere ancora una volta ai giornalisti tappabuchi…

Se proprio dovete, pubblicate le foto di Belen Rodriguez o di Costantino Vitagliano! Duole doverlo ammettere, ma almeno lui è avanti rispetto a voi!

Il Ninth