THCPIANTEA

Giugno: tempo di sole, mare, birre, Calippo, spiagge, lune… e di gente che esce di casa staccandosi dalla bolgia di Internet. Che fare per raccattare clic da chi è rimasto a casa e risalire la china, specie se siete un sito praticamente sconosciuto? Ovvio, pubblicare notizie “curiose” con una bella spolverata di “argomenti tabù”…

… e quale notizia migliore della presunta scoperta di una “traccia di cannabinoidi in un meteorite”? Ce lo dice NewsBella, nella sezione Curiosity.

fuffa

Di seguito una dichiarazione del direttore di testata sulla fondatezza della storia.

Almeno-lui-si-è-divertito

No, non hanno trovato alcuna traccia di THC in un frammento di meteorite trovato nel Nevada intorno al 2010. La notizia di NewsBella nella sezione Curiosity è una traduzione dall’inglese di una notizia inventata.

[ITA]

L’astrofisico (specializzato in astrobiologia) James Hun, a capo del team di ricerca, ha dichiarato:

“La scoperta di THC su frammenti di meteorite avrà un enorme impatto sull’astrobiologia.

Se le sostanze chimiche, che provocano alterazioni nelle funzioni cerebrali nella percezione, nell’umore, o nella coscienza degli esseri umani, trovano la loro origine nello spazio esterno, che ruolo hanno quindi gli impatti di comete sulla specie umana?

Oppure sulla vita del pianeta nel suo insieme? Questa scoperta ci lascia, in ultima analisi, con più domande che risposte.

Dà un nuovo significato al termine ‘sballo’ “, ha detto ai giornalisti locali, con un pizzico di umorismo.

[ENG] 

Astrophysicist (specialized in astrobiology) James Hun, head of the research team said:

The discovery of THC on meteorite fragments will have huge impact on the science of astrobiology. If chemical substances, that change brain functions and result in alterations in perception, mood, or consciousness in humans, find their origin in outer space, what role then has cometary impacts played on the human species? Or on life on the planet as whole? This discovery ultimately leaves us with more questions than answers

It gives a whole new meaning to the term getting high” he told local reporters, with a pinch of humor.

La versione italiana non cita la fonte della “notizia” inglese, appropriandosi dell’opera dell’ingegno altrui senza riconoscimento alcuno. Così: giusto per raccogliere qualche click pubblicitario in più.

Non esiste alcun James Hun esperto di astrofisica e astrobiologia, la NASA non ha mai dichiarato nulla di simile. Nella metadescrizione del sito NotAllowedTo.com troviamo questo disclaimer, ben nascosto per dare una parvenza di autorevolezza al sito. La frase è ben recuperabile qui, alla voce Meta Description.

NotAllowedTo.com is a combination of urban news and entertainment to keep its visitors in a state of disbelief.

Insomma, “notizie urbane” (vogliamo tradurlo come “leggende”) e puro intrattenimento (gossip). Quando Cronaca Vera mette al mondo figli illegittimi con Eva 3000.

Non so voi, ma io mi aspetto il ritorno di questi poster.

dealer

Chissà se Carnaby Street è ancora vivo e vegeto…

Il Ninth
(theninth chiocciola butac punto it)

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!