8BICCHIERIACQUA

Vogliamo occuparci di una leggenda metropolitana insospettabile? Ottimo: non è affatto necessario assumere sei, otto o dieci bicchieri d’acqua al giorno. Che il corpo umano funzioni bene quando ben idratato, è un fatto, ne ha già parlato PA in un articolo tempo fa (Il tuo corpo implora acqua – La scoperta dell’acqua calda); da qui a distorcere la questione secondo crismi salutistici personali, il passo è breve. Mi permetto solo di aggiungere un paio di dati.

A seconda dell’età e delle dimensioni corporee, il corpo umano è composto fra il 75% e il 55% d’acqua (fonte). Oltre alla classica sensazione che proviamo quando mangiamo qualcosa di salato o piccante, iniziamo ad avere sete quando l’osmolalità plasmatica aumenta anche di meno del 2%. Avere sete, però, non è sinonimo di disidratazione: se ne parla quando una persona perde il 3% del proprio peso corporeo, che corrisponde a un aumento dell’osmolalità di almeno 5%. Tra i sintomi abbiamo urina molto scura, battito cardiaco accelerato, spossatezza, mal di testa, occhi infossati e stati d’incoscienza.

Pouring water into glass on blue background
Bevete.

Bere è importante, ma il consiglio degli otto bicchieri d’acqua al giorno non ha alcun riscontro scientifico; anzi, si baserebbe su un consiglio incompleto. L’origine di questo mito è incerta, girava già in America nel 1945. Di seguito potete trovare la fonte di quanto sto per raccontare, con tanto di riferimento: una ricerca del 2002 e una del 2007, quest’ultima accomunata ad altri “miti medici”.

Nel 1945, il Recommended Dietary Allowances del Food and Nutrition Board of the National Research Council suggerisce di assumere almeno 2,5 litri d’acqua, tenendo a mente lo standard di millilitro d’acqua per ciascuna caloria. Assumere, appunto, non solo “bere”, perché questa quantità è presente anche nel cibo confezionato.

A suitable allowance of water for adults is 2.5 liters daily in most instances. An ordinary standard for diverse persons is 1 milliliter for each calorie of food. Most of this quantity is contained in prepared foods.

Il consiglio sarebbe passato di bocca in bocca senza quell’ultimo pezzetto. La versione degli “8 bicchieri al giorno” arriva nel 1975 con le parole del nutrizionista Fredrick J. Stare, il quale ha dedicato un intero libro agli aspetti della nutrizione umana. Centinaia di pagine di grande interesse, di cui però si ricorda un misero trafiletto anonimo, senza riferimenti né prove scientifiche, che ipotizza quanta acqua si dovrebbe assumere ogni giorno – sebbene essa sia regolata da numerosi meccanismi fisiologici.

How much water each day? This is usually well regulated by various physiological mechanisms, but for the average adult, somewhere around 6 to 8 glasses per 24 hours

Ma anche qui abbiamo l’ennesima dimenticanza, come trent’anni prima: il paragrafo immediatamente successivo parla di quantità assumibile da frutta, verdura, caffè, tè, latte, bevande gassate e birra.

and this can be in the form of coffee, tea, milk, soft drinks, beer, etc. Fruits and vegetables are also good sources of water. (StareMcWilliams, Nutrition for Good Health. p 175)

Pouring water into glass
Bevete.

In parole povere si potrebbe dire che il paragrafo parli di “equivalenza” in termini di bicchieri; non è mai stato un consiglio di regime alimentare coatto. Proprio perché è possibile essere idratati anche da altre bevande oltre alla semplice acqua – e questo è confermabile dai nutrizionisti – non ha senso bere forzosamente otto bicchieri d’acqua, o solo quella. Assumere acqua è importantissimo, ma restrizioni arbitrarie in tal senso sono in alcuni casi superflue.

Spesso questa leggenda metropolitana viene messa in evidenza con la demonizzazione delle bevande gassate, tra le quali la Coca-Cola – se non odiamo una multinazionale, non siamo umani. Ovvio, bere quantità smodate di bevande gassate è sicuramente controproducente, ma appunto “è la dose a fare il veleno” (Paracelsio). La moderazione è la chiave di volta, concedersi un peccatuccio ogni tanto non ha mai fatto male.

Ovviamente stiamo parlando di adulti in buone condizioni di salute, spesso sedentarie o che svolgono poca attività fisica. Se soffrite di particolari condizioni o patologie, il quantitativo di bicchieri d’acqua che dovreste assumere ogni giorno potrebbe essere pari o superiore agli otto, ma questo può dirvelo solo un buon medico, al quale dovete sempre far riferimento.

liquid_into_a_cup_of_instant_highdefinition_picture
Non state ancora bevendo?

Il Ninth
([email protected])

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!