“Ci chiamerai ancora complottisti?”

Ancora scie chimiche: “E adesso, ci chiamerai complottisti?”

Assolutamente sì! Anzi, vi dirò di più: complottisti raffazzonati senza classe!

Voi siete quel tipo di gentaglia che dovendo fare un video in cui si dovrebbe mettere in evidenzia, senza ombra di dubbio, il fenomeno che voi (e solo voi…) definite scie chimiche, quando invece si tratta di semplici scie di condensa, scopiazzano immagini da fonti dubbie.

Giusto per darvi un’idea, il video quando la signorina che doppia in italiano parla di John Holdren consigliere scientifico di Obama sullo schermo passano le immagini di un non ben precisato personaggio.

Ma anche fosse stato John Holdren l’unica dichiarazione che riguardi la geo ingegneria rilasciata da HOldren negli ultimi 10 anni è questa, dove non mi sembra egli dica quelle ammissioni sbandierate negli articoli e nei video che ho visto in giro. Cari complottisti, perché non linkate DOVE E QUANDO sarebbero state redatte le ammissioni sulla geoingegneria clandestina?

Sempre in questo video, ci mostrano le immagini ben note dell’interno di un volo di test. I soliti voli durante i quali, per simulare il carico passeggeri a bordo, si usano taniche piene di liquido a volte tra loro collegate in maniera da simulare anche un improvviso spostamento di peso. In alcuni casi, simulano in generale anche il carico dell’aereo.

A me sembra assurdo che un video come questo mi venga postato sulla nostra pagina Facebook con tanta convinzione, o che ci sia qualcuno così uTonto da condividerlo senza porsi nessun dubbio!

Il tempo che ho impiegato a “debunkerarlo” è stato di circa 10 minuti! Non è una grande cosa e non è mia intenzione discendere nei meandri delle analisi del terreno, o delle pippe mentali sulle scie chimiche. Qualcuno ne ha già parlato svariate volte, anche su testate e blog molto più importanti. Ma pigliare per oro colato quello che racconta un video fatto così male e così facilmente debunkerabile è davvero da uTonti.

Se tra i vostri amici ci sono questi uTonti, sappiate che non c’è speranza: non cambieranno idea, mai.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!