GRIMALDELLOBULGARO

Per fortuna l’estate sta finendo, e anche la classica ondata estiva di furti negli appartamenti andrà via via scemando.

Qualcuno di voi mi ha chiesto informazioni sul “Grimaldello/Chiave Bulgara”. Ammetto che non ne avevo mai sentito parlare, ma basta cercare un po’ sui giornali ed ecco che la cosa si fa più chiara…

Dei tre articoli qui sopra, due sono di testate nazionali. L’ultimo invece, quello più preciso, è della Viro! Cosa sarebbe questo fantomatico Grimaldello Bulgaro? Non è che uno dei tanti sistemi inventati da professionisti del settore per poter aprire una serratura senza dover rompere nulla. Come ricorda anche la wiki italiana:

Quando le serrature andavano via via differenziandosi per sicurezza e affidabilità, anche i ladri e i fabbri dovevano trovare il modo di scassinare o semplicemente aprire le serrature con più semplicità o più velocità, chi per non farsi scoprire, chi per non rovinare gli oggetti la cui chiave della serratura era stata persa, perché, ovviamente, più gli scrigni e le porte erano pregiate più la serratura era affidabile, e senza un metodo di scassinatura efficace si andava a danneggiare l’oggetto stesso.

Il Club della sicurezza VIRO riesce a spiegare bene come funziona il grimaldello in questione e su quali serrature possa funzionare:

Il grimaldello bulgaro è uno strumento che permette di ricostruire il profilo della chiave di una serratura a doppia mappa senza avere la chiave originale e senza smontare la serratura.

…può essere composto da due attrezzi: un tensore e la cosiddetta “chiave morbida” o da un unico attrezzo che integra entrambe le funzioni, la cosiddetta “chiave magica”. In entrambi i casi il principio di funzionamento è il medesimo. Il tensore mette per l’appunto in tensione il carrello della serratura, come fa normalmente la chiave quando viene girata. In questo caso però il carrello non si muove perché le lamelle non sono ancora correttamente allineate.

toppa-doppia-mappa-300x212
Serratura a doppia mappa

È qui che entra in azione la chiave morbida, che ha una geometria compatibile con quella della chiave originale e denti che hanno la possibilità di muoversi. Scuotendo leggermente tensore e chiave morbida le vibrazioni muovono i denti mobili della chiave morbida fino a fargli assumere la posizione corrispondente a quella dei denti della chiave originale. Si ottiene in questo modo il profilo corrispondente a quello di una metà della chiave a doppia mappa originale è quindi necessario ripetere l’operazione in modo da ottenere anche la seconda metà del profilo della doppia mappa. A questo punto si ha a disposizione un profilo a doppia mappa completo in grado di aprire e chiudere la serratura esattamente come la chiave originale….

…È vero quindi che il grimaldello bulgaro è uno strumento in grado di aprire con relativa facilità le serrature, ma solo quelle a doppia mappa e non “tutte” come viene talvolta riportato, infatti esistono anche serrature a doppia mappa di nuova concezione dotate di contromisure nei confronti di questo tipo di strumento. 

Quindi funziona solo su certi tipi di serrature di sicurezza, non su tutte. Ma c’è un grosso problema: in realtà esiste un grimaldello o sistema di scasso per tutti i tipi di serratura. Si tratta di vedere chi voglia entrare in casa vostra e quanto tempo sia disposto ad investire per farlo!

Fare notizia su un solo tipo di grimaldello e non su altri dà a intendere che basti cambiare la serratura per restare al sicuro. Ma non è così, come mostra anche la pagina wiki che parla di grimaldelli (versione inglese stavolta). Ne esistono di tutti i tipi, più o meno complessi, più o meno precisi; se qualcuno volesse davvero entrare in casa vostra, costi quel che costi, non sarebbe certo la serratura a fermarlo.

Per i più curiosi, vi rimando a un bell’articolo in inglese dove ci viene spiegata la filosofia delle serrature e dei grimaldelli. Davvero un pezzo interessante!