SCIECHIMICHE-MALATTIE-NEURO

Prego che i piloti che stanno spruzzando questa sostanza pericolosa comprendano appieno che stanno distruggendo la vita e la salute delle loro famiglie. Inclusi i nostri ‘bravi’ funzionari politici. Una volta che il terreno, le piante, e le fonti idriche saranno fortemente contaminate non ci sarà alcun modo per invertire il danno fatto.

Con queste parole si conclude  la traduzione dell’articolo scritto dal medico in pensione Dott Russell L. Baylock, parole forti, che da sole però dovrebbero far capire l’insensatezza dell’accusa, l’avvelenare l’aria, la terra comporta il colpire tutti (quelli belli e quelli brutti) senza distinzioni, quale mente malata escogiterebbe un piano così idiota?

Non credevo di dover sbufalare questa notizia: come ha detto un mio co admin: “sbufalare una cosa del genere ammette necessariamente l’esistenza delle scie chimiche.” Ma come ben sapete io non credo alle scie chimiche, così come non credo più a Babbo Natale o al Coniglietto pasquale, quindi lascio che parli il curriculum del dottor Baylock:

Baylock è stato neurochirurgo dal 1977 al 2006, da allora ha intrapreso la strada della pseudo scienza abbracciando svariate teorie non confermate dalla comunità scientifica, ha allarmato la popolazione americana contro il vaccino per l’influenza suina, è il principale sostenitore della tesi che il glutammato di sodio danneggia il cervello in quanto “excitotoxin” e collega l’aspartame alla sclerosi multipla.

Nessuna delle sue affermazioni è stata riscontrata dalla comunità scientifica:

E’ convinto che l’Unione sovietica abbia tentato di diffondere il “collettivismo” importando negli Stati Uniti droghe illegali e malattie sessualmente trasmesse.

Ed ovviamente crede alle scie chimiche.

Così ne parla lo Skeptic’s Dictionary:
http://www.skepdic.com/blaylock.html

He may think we’re doomed if we don’t follow his advice, but the evidence seems to point in the other direction. We’re doomed if we listen to his cynical views of science-based medicine and promotion of pseudoscience-based medicine. 

Credo sia tutto.

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!