RQIlipton copy

Più volte in tanti mi avete segnalato di andare a dare un’occhiata ai siti che propugnano strenuamente il Metodo RQI, onestamente fino a qualche mese fa nemmeno ero a conoscenza della sua esistenza per cui ho dovuto prendere un po’ di tempo per documentarmi, essendo BUTAC in arretrato con i lauti stipendi promessi dai capoccia dell’NWO mi è toccato andare in economia e limitarmi al leggere, leggere davvero tanto, perché di informazioni online ce ne sono a bizzeffe, si tratta solo di scremare il rusco dal brusco (chissà quanti di voi san di cosa parlo).

I corsi invece costavano troppo e ho dovuto evitarli.

Il fondatore del Metodo è un simpatico veneto, Marco Fincati laureato in statistica, esisteva un suo video dove si presentava, ma è stato reso privato. Ma vediamo chi è Bruce Lipton, biologo convertitosi ad un idea un po’ new age di medicina e spiritualità, oggi scrittore, “guru” e insegnante di chiropratica.

Lipton sostiene che il nostro DNA sia modellabile tramite il nostro pensiero, che quello che viviamo, pensiamo, le nostre emozioni siano alla base di ciò che succede al nostro copro. Lipton parte dall’epigenetica, come base scientifica per il proprio credo, ma la usa solo ed unicamente a supporto delle sue teorie, visto che in realtà non c’è alcuna vera ricerca o studio a supporto delle sue dissertazioni.

Nel corso degli ultimi anni ha scritto due libri (ovviamente disponibili anche su amazon insieme a svariati volumi a più mani o dvd).  Negli ultimi tempi si è concentrato usando gli esperimenti sulle cellule staminali come base per le sue teorie, ma come in precedenza Lipton ha preso l’evidenza scientifica, ne ha estrapolato le parti che facevano a lui comodo ed ha adattato il resto perché tutto filasse, ma senza che questa sia scienza.

Lipton per dare supporto alla sua teoria su come la mente può cambiare la sostanza racconta di un esperimento fatto  partendo da una singola coltura di cellule staminali, dividendo la suddetta in tre diversi contenitori quindi variando solo l’ambiente ci spiega come ha ottenuto cellule muscolari, ossee e grasse.

VARIANDO L’AMBIENTE, non pensando di farlo, Lipton ha fatto esattamente come ci racconta la scienza medica, cioè ha estratto da un soggetto una cellula staminale, l’ha clonata, ha diviso la coltura ottenuta in tre piastre di Petri in cui ha creato le condizioni perché esse mutassero, ed esse sono mutate, seguendo un percorso noto.

E allora perché Lipton e il Metodo RQI vogliono farci credere che tutto ciò avvenga perché noi lo vogliamo? Perché partendo da un vero test scientifico mi portano a qualcosa di spirituale? Non dico mica, sono sicuro che la meditazione, l’amore per il prossimo, uno stile di vita più sano e tante altre delle cose che ci raccontano siano giuste e possano migliorare la qualità della vita di tanti. Ma se tu hai una malattia grave e decidi di curarti con queste metodologie, sappi che non hanno vere basi scientifiche.

Guardando con attenzione il sito del metodo RQI c’è una frase che va tenuta bene a mente, ed è secondo me la chiave di tutta la storia, una nota MOLTO importante (e onesta):

Per l’American Psychological Association dal 75 al 90% delle visite ambulatoriali sono dovute a disturbi o problemi LEGATI ALLO STRESS.

Non sono andato a cercare se la frase abbia una fonte verificata o meno, ma credo che sia la chiave del tutto, sulla carta l’unica promessa che fanno è che seguendo il metodo si hanno ottime possibilità di stare meglio per problemi legati allo stress (che possono essere svariati, io posso soffrire di mal di testa e male ai denti perché digrigno i denti la notte, posso avere mal di schiena perché sono molto teso ecc ecc…).

Nulla di male nel volersi affidare a meditazione e spiritualità, basta che tutti teniate BENE A MENTE quello che anche i titolari della pagina dedicata al Metodo hanno inserito nel loro Disclaimer:

 Il visitatore/iscritto/cliente/praticante accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’utilizzo del Metodo RQI® o dall’applicazione delle tecniche descritte. Il Dr. Marco Fincati e i Praticanti/Facilitatori/Istruttori del Metodo non possono sostituire un medico o un professionista della salute. Rivolgiti sempre ad un professionista riconosciuto per la diagnosi dei tuoi problemi e prima di utilizzare qualsiasi tecnica. Il Metodo non può garantire risultati per il benessere e la salute, la crescita personale e spirituale, la realizzazione di sè e dei propri desideri. 

E che potete leggere in questa freeze page.

Le basi del Metodo RQI non sono solo Lipton e i suoi scritti, si parla anche di Vittorio Marchi, Masaru Emoto, Gregg Braden, Salvatore Brizzi, Frank Kinslow, Richard Bartlett. Se sarete interessati andrò volentieri anche a scovare gli uni e gli altri. ma per oggi direi di avere sproloquiato a sufficienza.

Qualche link per la vostra sete di conoscenza:

World Association of Young Scientist riguardo a Lipton
Discussione su Metabunk sempre riguardo a Lipton

Una delle ragioni per cui credo che la diffusione di questo “metodo” vada limitata è il proliferare di articoli come quello che trovate linkato in quest’altra freeze page che titola così:

Il cancro è un fenomeno naturale. Si può convivere e può autoguarirsi. Lo conferma una ricerca svizzera.

Direi non sia necessario aggiungere altro.

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!