Bufala Made in USA

Questa che mi è stata girata oggi è bella grossa, non è in italiano, ma state certi che a breve circolerà anche qui da noi tradotta! Stiamo parlando di Chippie la mascotte presentata da Obama per aiutare i piccoli bimbi a superare il trauma dell’inoculazione del microchip RFID che dovrà monitorarli e controllarli per il resto delle loro vite.

La notizia viene da un The National Report, un giornale di satira americano, peccato che sia una satira evidentemente troppo sottile se le sue notizie vengono prese per buone dai bufalari di casa nostra! Insomma The National report è come Lercio.it o ANSiApress, o Siamo la Gente il Potere Ci Temono, un divertentissimo foglio da leggere se cogli le citazioni e l’ironia, una fonte d’ansia se invece non riesci a discernere tra burle e serietà!

Per capirci, queste erano le notizie in primo piano di oggi:

traduco per i poco avvezzi all’inglese:
  • Il Servizio di controllo Malattie rivela l’esistenza degli zombies
  • La chiesa cattolica ha canonizzato l’iPhone5
  • Studi collegano il razzismo all’invida del pene
e se non ne aveste abbastanza, sempre in prima pagina:
  • Il Festival dello stupro di Assam in India inizia questa settimana
  • Pornografia trovata sul sito di  ObamaCare
Comunque tornando a Chippie, l’articolo non cita un link alla presentazione, parla di un video di 30 minuti, ma anche quello non è linkato…e come creatore del personaggio menziona un tal Walt Eisner, personaggio OVVIAMENTE inesistente frutto del mix tra i due più noti cartoonist americani: Walt Disney e Will Eisner!
Che dire, una burla ben riuscita se i lettori di qua ci stanno cadendo in pieno. Attendo le prime segnalazioni in italiano…che so arriveranno!

Un saluto da Chippie
Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!