ByoBlu continua a farci sognare. Oggi trattiamo un brevissimo estratto da uno dei loro “telegiornali indipendenti”. Il video riporta un breve messaggio di Matteo Gracis, giornalista indipendente, libero pensatore ex autore per il Blog di Beppe Grillo ed ex assistente alla comunicazione di un altro pentastellato.

Matteo Gracis, dopo aver pubblicizzato un suo video dove in maniera più completa tratta quanto sta per riportare, ci spiega che la sua fonte è un servizio andato in onda di recente “dalla Foxnews”.

Tutto si basa su questa immagine:

I numeri sono davvero quelli che ha riportato FoxNews, ma non sono stati spiegati nella maniera corretta dall’emittente americana, che ha fatto come al solito: sintetizzato un tanto al chilo.

I numeri che vedete sono quelli riportati dai cinque scenari che a inizio settembre la CDC ha ipotizzato, cinque scenari che rappresentano quello che si ritiene siano i dati da usare nei modelli previsionali per i contagi da Sars-Cov-2. Sono numeri che si riferiscono ai dati raccolti fino all’8 agosto 2020. Tutte cose che Fox, Gracis e ByoBlu non specificano.

Each scenario is based on a set of numerical values for biological and epidemiological characteristics of COVID-19 illness, which is caused by the SARS-CoV-2 virus. These values—called parameter values—can be used in models to estimate the possible effects of COVID-19 in U.S. states and localities. This document was first posted on May 20, 2020, with the understanding that the parameter values in each scenario would be updated and augmented over time, as we learn more about the epidemiology of COVID-19.  The September 10 update is based on data received by CDC through August 8, 2020.

La tabella da cui vengono estrapolati i dati dal sito della CDC da parte di Fox riporta in bella evidenza davanti ai dati questa frase, che vi traduco direttamente:

Gli scenari hanno lo scopo di promuovere la preparazione e la pianificazione della salute pubblica. Non sono previsioni o stime dell’impatto previsto di COVID-19. I valori dei parametri in ogni scenario verranno aggiornati e aumentati nel tempo, man mano che impariamo di più sull’epidemiologia del COVID-19. In futuro potrebbero essere aggiunti valori di parametro aggiuntivi (ad esempio, densità di popolazione, trasmissione domestica e/o razza ed etnia).

I dati sono sicuramente corretti all’8 agosto, ma quei numeri tradotti in persone vogliono dire che negli Stati Uniti da inizio pandemia sono morte, a causa della COVID-19, oltre 200mila persone: negli ultimi mesi circa 750 persone al giorno su tutto il territorio muoiono per la pandemia.

Ma quello che più m’importa evidenziare in questo momento è che, anche se i tassi di mortalità si sono abbassati rispetto a inizio pandemia, il problema non è quante persone muoiono per COVID-19, ma quanto le strutture sanitarie vanno sotto stress a causa della pandemia. Vedete cari amici che seguite ByoBlu, anche morissero “solo” dieci persone al giorno in Italia per COVID-19 il problema è che ce ne sono altre che sono ricoverate e che occupano posti che magari potrebbero servire a pazienti d’altro tipo. Causando rallentamenti e problemi vari a strutture sanitarie che non erano preparate a questa pandemia. Ovvio che dipende sempre da caso a caso, da ospedale a ospedale, da regione a regione. Ma per tutelare tutti occorre fare attenzione, seguire i suggerimenti per evitare al massimo i contagi.

Io non spero in nuovi lockdown, anzi, da commerciante mi auguro che quel momento sia definitivamente passato. Ma conto vivamente che si estinguano quei focolai di negazionisti, che sono solo un danno per tutti gli altri. Quelli che vanno in piazza a manifestare contro la mascherina sono figli di servizi come questo di ByoBlu di cui abbiamo appena parlato. Un Paese serio con controlli seri sanzionerebbe i giornalisti che si prestano a questo tipo di disinformazione. Da noi abbiamo magistrati che accettano le querele di falsi candidati al Nobel perché non è carino che qualcuno abbia mostrato che sono dei cialtroni…

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un  caffè!