Dane Wigington e la disinformazione

SCIECHIMICHE-DANEWIGINGTON

Oggi avevo un po’ di tempo libero e mi sono dedicato alla visione di un video della durata di 46 minuti:

 The Most Important Topic of Our Time – GeoEngineering & chemtrails

Non è stato per nulla divertente, se voglio vedere della FANTAscienza il cinema ha tante valide alternative, ma questo era gratuito e me l’avevano condiviso dei follower online! Cosa non si fa per la passione….se si vuole provare a “fare” informazione corretta a volte ci tocca anche perder un po’ di tempo in maniera noiosa. Il film è un “documentario” di Dane Wigington dedicato appunto al maggior argomento dei nostri tempi: le scie chimiche e la geo-ingegneria …
Boh io continuo ad esser più interessato se sia fattibile oggi costruire un jager e quale sia il sistema miglior per trasportarlo una volta costruito, ma tant’è, questo passava il convento e questo mi sono visto! Non è mia intenzione stare qui a ripetere le solite solfe sulle scie chimiche e quanto di poco scientifico il signor Wigington dica nella sua conferenza (?), ci sono tanti altri che l’hanno già fatto meglio di quanto possa fare io, si tratterebbe solo di un mero copia e incolla…e noi non siamo come il sito da cui mi è arrivato questo link: se possiamo evitiamo di copiare pari pari altre fonti (oltretutto non inserendo i link che si citano quindi rendendo la lettura impossibile) e quando copiamo lo evidenziamo il più possibile!
Quindi per approfondire il discorso scie chimiche vi rimando a questi link:
http://attivissimo.blogspot.it/search/label/scie%20chimiche
http://contrailscience.com/how-to-debunk-chemtrails/
http://conspiracies.skepticproject.com/articles/chemtrails/Quel che voglio fare è prendere le dichiarazioni del signor Wigington, citate nell’articolo che accompagnava il video e analizzarle:

  • ci dice che le scie chimiche e la geoingegneria sono la causa dell’estinzione di svariate specie (200 al giorno) – Ma come se perfino una rivista bipartisan come “nature” ha ricercato che la causa dell’estinzione di tante specie è data nel 70% dei casi da un qualche tipo di micosi (in certi casi causata dall’uomo con il suo spostarsi e “colonizzare” nuove aree, ma non da scie chimiche o geoingegneria)
    http://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/22498624
  • poi ci parla della coltre di ozono, sostenendo che la coltre si stia riducendo (VERO) per colpa dell’aereosol (le nubi create dalle scie chimiche)! Ma come? le scie chimiche sono a 10 km d’altezza che cosa possono fare sulla fascia d’ozono che si trova ad 80 chilometri d’altezza? La fascia si sta riducendo per via dell’uomo e della natura, l’uomo con i CFC (in riduzione dal protocollo di Montreal del 1987) la natura con il naturale rilascio di cloro nell’atmosfera e con l’attività vulcanica, quindi nessuna correlazione con le scie (oltretutto che lo strato d’ozono si stesse riducendo lo si è scoperto nel 1974, e nell’1985 ci si è accorti che si riduceva in maniera non costante, ma continua, ogni anno era calato un po’, tutto ciò ben prima delle prime accuse di scie chimiche.
  • E ancora : gli oceani sono sull’orlo del collasso (sempre per colpa delle scie)…siamo sicuri?
    Ma no, gli oceani hanno qualche problema, è vero, spesso causato dall’uomo (direttamente con lo scarichi industriali nell’acqua ed indirettamente con lo strato d’ozono più sottile), ma gli scienziati ed i ricercatori che hanno studiato il fenomeno hanno evidenziato come l’oceano stesso ne sia causa, visto che dal fondo oli e metani (naturali, non frutto di scarti dell’uomo) fuoriescono dalla crosta terrestre e si liberano verso l’alto in quanto la loro bassissima densità…quindi anche qui cancelliamo eventuali esperimenti di geo engineering e le nostre amate scie.
    Qui un approfondimento
  • Poi ci racconta del depauperamento delle foreste anche questo ovviamente causato dalle scie e dal loro eliminare le nubi e quindi cambiare il clima riducendo la pioggia su certe aree (e su altre invece aumentandola mi par d’aver capito). Ma anche qui ho capito male, perché esiste un osservatorio mondialmente riconosciuto come il migliore nell’osservare questi fenomeni – quello di Manua Loa-  I Cloud Condensation Nuclei sono stati studiati dal 1974 ad oggi…senza nessuna rilevante variazione, se non in concomitanza con elevata attività vulcanica sulla crosta terrestre…che dire….
    Qui la pagina dell’osservatorio
  • Ancora ci parla di preoccupante aumento di patologie quali Autismo, Alzheimer, Parkinsons, ma la scienza (e il cervello) ci dicono altro, l’autismo fino agli anni 70 era visto come una schizofrenia e chi ne soffriva era rinchiuso in manicomio senza tanti test. Il morbo di Parkinsons e l’Alzheimer invece sono sintomo dei tempi, più si allunga la vita più il rischio d’incorrer in una di queste patologie è alto…quindi ovviamente in una società dove è normale arrivare a 70 anni attivi ed energici è più evidente lo svilupparsi di queste malattie.
  • Ci parla anche di semi resistenti all’alluminio sarebbero creati in laboratorio in quanto i terreni sono stati sterilizzati con alluminio (sempre per mezzo degli irroramenti delle scie chimiche)…ne avrebbe giovamento la Monsanto che ne detiene i diritti! Peccato che  i semi resistenti all’alluminio siano si una realtà, ma i brevetti a riguardo sono del governo americano e di quello brasiliano che li sfruttano per creare semi che attecchiscano in terreni tropicali dove il ph del terreno è così basso da permettere all’alluminio naturalmente presente di divenire solubile non permettendo a semi normali di crescere in maniera sana.
    http://www.freepatentsonline.com/7582809.html
Potremmo andare oltre, ma tanto so che di scie si riparlerà a breve…non è una bufala che possa svanire, sono qui per restare (sigh!)

Spero di non avervi annoiato! alla prossima!
maicolengel at butac punto it