Oggi non ho una bufala di cui parlare, o meglio c’è bisogno di fare chiarezza su un post che in tanti mi state segnalando, post che non è una bufala ma viene condiviso nella maniera errata e va corretto!

Il testo che gira sui social è questo:

Ti chiedo di condividere questo appello di questo padre , Av Michele Bisceglie per la sua bambina Diana che ha bisogno di un trapianto di midollo

Purtroppo chi l’ha scritto è evidentemente un condivisore incallito, e pensando di fare cosa buona ha scritto in fretta e senza rileggere. L’appello non è una bufala, solo che quello inserito nel testo è un nome sbagliato. Il papà che sta cercando donatori di midollo osseo per la sua bimba Diana di soli sei anni si chiama Michele Bisceglia. Voi siete stati bravi a chiedere lumi sulla questione, perché continuare a fare girare un appello con un nome errato è inutile. Chi volesse contattare il papà di Diana fa fatica a trovarlo per farsi avanti.

Come ha scritto sul suo profilo FB:

Per tutti i napoletani che non sono riusciti a venire ieri a Piazzale Tecchio e volessero diventare angeli donatori di midollo, faccio presente che è possibile recarsi presso il II Policlinico di Napoli Padiglione n°9 dal lunedi al venerdi dalle ore 8.00 alle ore 11.30, il giovedi anche dalle 14.00 alle 16.00 (su prenotazione) ed il sabato dalle 8.00 alle 12.30. Per gli amici di altre regioni o province basta visitare il sito dell’ADMO e verificare il centro accreditato per la tipizzazione HLA più vicino casa.

Quello però che  è più importante è che l’appello non è una bufala, i primi a condividerlo l’hanno fatto inserendo il video da cui partiva il tutto, un servizio di Studio Aperto della settimana scorsa dove appunto Bisceglia chiedeva ai napoletani di trovarsi in Piazzale Tecchio per fare la tipizzazione e capire se c’è compatibilità con Diana per donarle il midollo.

Tanti si sono presentati all’appello ma ovviamente non sappiamo ancora gli esiti. Chiunque voglia può fare la tipizzazione nel suo Comune di residenza, e sapere se può essere un donatore valido per la bimba.

A volte la rete può aiutare, quello è uno di quei casi. Seguite la pagina di Michele Bisceglia se volete essere informati su come aiutare Diana e il suo papà. Per saperne di più su come avviene la donazione del midollo potete andare su ADMO.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Ma stavolta sarebbe molto più bello se invece trovassimo qualcuno che dona a Diana.