PAKISTAN3

 

Sta circolando questa VERA notizia da ieri, ne hanno parlato in tanti e tantissimi di voi me l’hanno segnalata! La storia è di base vera, peccato che alcune delle pagine su cui voi l’avete trovata hanno fatto il gioco della disinformazione, pubblicando quel che faceva comodo a loro ed omettendo l’informazione completa.

Qual’è la storia?

Una squadra di polizia ha fatto irruzione in una casa dove sono stati accolti a sassate, i poliziotti a quel punto hanno accusato tutti quelli che si trovavano in casa al momento di tentato omicidio per mezzo di lancio di pietre. Tra i presenti vi era anche un bimbo di nove mesi che è finito nell’elenco degli accusati.

Il poliziotto che si è occupato della segnalazione al momento è sospeso dall’incarico proprio perché la magistratura ha trovato l’accusa sciocca e ridicola, ma fatta la denuncia è partita la macchina burocratica quindi il bimbo è tutt’ora accusato di tentato omicidio fino a quando il magistrato competente nella prossima udienza vedrà di sciogliere l’inghippo!

Pubblicare la notizia omettendo questi due particolari (il raid con conseguente arresto di TUTTI quelli che erano nella casa, e il fatto che il poliziotto sia stato sospeso dal suo lavoro) dimostra la pochezza di certe testate pseudo giornalistiche, testate che dovrebbero chiudere, ma finché voi le leggete con così tanta costanza (TUTTI MI AVETE SEGNALATO la stessa paginetta di alcun valore – fanpage.it) c’è poco da fare, la fuffa continuerà a circolare!

The Nation conferma la sospensione del poliziotto:

DIG Operation Rana Abdul Jabbar then suspended ASI Kashif and also sought report from Iqbal Town SP Touseef Haider. Minister for Human Rights and Minorities Affairs Khalil Tahir Sindhu also took notice of the human rights violation by the police.