nonvademecum

Pochi giorni fa, alcuni amici mi hanno segnalato un divertente elenco dei Venti tipici status del complottista. Si poteva fare di meglio, anche se alla numero 6 sono morto dal ridere, ma mi ha fatto pensare.

Quello che voglio proporvi oggi non è una vera guida, come quelle che abbiamo proposto nel passato. Questa sarà una nonguida sulle costanti di un certo tipo di *informazione – controinformazione, disinformazione, parainformazione, pseudoinformazione, cazzate. Una specie di vademecum del complottismo, o meglio… un nonvademecum.

Verranno proposte in ordine sparso per venire incontro al pubblico ludibrio.

AVVISO

Questo articolo e tutti i seguenti di questa serie sono dei pezzi comici, nulla di quello che c’è scritto è vero. Potete considerarli dei pezzi di “satira complottista” se volete.

Debunker

debunker1

Il debunker è una figura malvagia che si aggira per Internet con l’unico scopo di difendere le verità ufficiali. Praticamente il contrario di quello che viene pubblicato su siti di nota affidabilità come Losai, Catenaumana, JedaNews; NaturalNews, L’universo vibra, Libero, metà delle pagine di Facebook e così via. Pagine che rischiano ogni giorno la morte per informare la gente sulla realtà delle cose. Utilizzabile anche come insulto che va per gradi.

  • debunker
  • debunker prezzolato
  • debunker da strapazzo
  • noto debunker

Il noto debunker è la forma peggiore: si presume che vengano letti da gente dalla mentalità chiusissima, ancora avvelenati dal sistema! Gente che li legge con regolarità! Ovviamente vengono pagati dai Poteri Forti™ per portare avanti la loro squallida crociata… perché nessuno si sognerebbe mai di andare in giro per bacheche o blog a diffondere bugie aggratis.

Si distingue dal tipico troll del PD e simili perché si ostina a inserire un sacco di link a siti strani, spesso nella lingua degli yankee, dove non si capisce niente. Peggio ancora, Wikipedia.

Cerchietto rosso

10915208_916616618371250_3296485003942681816_n

Quando vi imbattete in un post di Facebook con uno o più cerchietti rossi, sappiate che è il momento di agire. Condividetelo subito, così che ognuno dei vostri contatti possa a sua volta condividerlo. Il cerchietto rosso non è un giocattolo, ma è uno degli strumenti più potenti e importanti che ci sono sul web. Se c’è un cerchietto rosso vuol dire che ci sono prove inconfutabili; c’è qualcosa di cui vergognarsi, qualcuno che merita di essere lapidato verbalmente – qualcuno di sinistra, qualche benestante, qualche scandalo; qualcosa sul quale i media tacciono e nessuno ce lo dice. Roba che bisogna assolutamente portare alla luce. In realtà non è importante cosa ci sia scritto, ma è chiaro a tutti che un cerchietto rosso non si mette senza un motivo valido. Andare oltre al titolo e non schifarsi è sintomo di debunkerismo.

Se un sito o una pagina di Facebook fanno uso di cerchietti rossi, significa che sono affidabili.

NASA

Loghi

La NASA sarebbe l’ente spaziale degli Stati Uniti, ma da anni è il braccio spaziale armato che combatte contro i pacifici visitatori che cercano di risvegliare le coscienze dei poveri abitanti del pianeta Terra. Nonostante non siano mai stati in grado di sbarcare sulla Luna, sono in possesso di motori ad antigravità e di navicelle spaziali stealth ben nascosti alla popolazione mondiale. Coinvolti in tutte le operazioni di geoingegneria, di cui ne sono addirittura i mandanti, passano il tempo a sprecare i soldi dei contribuenti – soldi nostri! – a fabbricare grafici, neanche gradevoli da guardare, dove perpetrano la grande menzogna del “riscaldamento globale”!

I dirigenti della NASA si avvalgono dei servigi di tutti i migliori registi e produttori di Hollywood per creare continuamente filmati e foto di cose inventate ridicole tipo nebulose, rotazione di corpi celesti, samante cristoforette, la Luna, la troposfera, Topo Gigio nello spazio. Qualunque cosa leggiate o vediate che viene confermata dalla NASA è senza dubbio falso.

Numeri massonici

È arcinoto che la massoneria comandi ad ogni livello di potere, ma non tutti sanno che per smascherare tutti i complotti e false flag orchestrati dai massoni basta il potere dei numeri massonici. Li nascondono in ogni dove: la data, l’ora, il numero di persone coinvolte, il numero di scarpe che si vedono nell’inquadratura…

La peculiarità dei numeri massonici è che a prescindere dal come si moltiplichino, si dividino, si sommino o si sottraggono, si ottiene sempre un numero massonico, oppure il 9 accompagnato ad un 11. I numeri massonici più comuni sono:

  • 1 (anche usato nelle varianti 11, 111, 1111 e così via, ma soprattutto 11)
  • 2 (usato anche in forme complesse come 22, 222, ecc)
  • 3 (uno dei più abusati, come anche il 33, 333, ecc)
  • 4 (non usato moltissimo, anche nelle versioni ripetute)
  • 5 (non ricordo bene)
  • 6 (questo mi sembra di sì)
  • 7 (un classico intramontabile in  tutte le sue varianti)
  • 8 (come per il quattro, fa sempre la sua figura, ma non il preferito)
  • 9 (top player in tutte le salse)

Lo 0 è poi il numero massonico più potente e subdolo di tutti. È quello più facile da nascondere in ognuno dei grandi piani. Quanti elicotteri si sono schiantati contro le Torri Gemelle? Quante scimmie erano presenti a Dallas? Quanti viaggi spaziali aveva fatto Lady D? Terrificante.

Terremoti

Big group of young jumping people.

I terremoti sono un’arma bellica americana, rubata alla più grande mente che gli uomini abbiano mai incontrato secondo solo all’onnisciente Signor Nò: Nikola Tesla. Questa arma venne rubata dalla CIA, anche se questa fu fondata quattro anni dopo, dal suo laboratorio di Long Island. Non esistono prove non adulterate di terremoti precedenti a quella data. Dal 1993 i terremoti possono essere realizzati via wireless grazie a H.A.A.R.P.

Molti esperti del settore – esclusi geologi, ingegneri, astronomi, muratori, postini e cugini vari – ritengono che in particolari situazioni il movimento di 7 miliardi di persone possa provocare dei terremoti occasionali. Ovviamente gli epicentri in mare sono invenzioni della NASA. Tutte le linee guida su come comportarsi in caso di terremoto sono ovviamente menzogne per nascondervi la verità: per spegnere un terremoto basta imparare a vibrare alla frequenza corretta, cioè l’opposto di quella del terremoto, come fanno tutte le creature dalla quarta dimensione in su. Infatti nessuno ha mai trovato corpi di alieni extradimensionali nelle rovine di nessuno dei terremoti reali dal 1943 in poi.

Vaccini

SIRINGA

I vaccini sono la più grande fonte di guadagni per la lobby delle siringhe, seguito a breve distanza dal botulino. Lo scopo dichiarato dei vaccini sarebbe quello di salvare vite umane, insegnando al nostro sistema immunitario a riconoscere i virus. Come ampiamente dimostrato su Youtube, in realtà i vaccini servono a vendere siringhe che altrimenti non venderebbe nessuno. Infatti, dopo che negli anni ’80 il mercato delle droghe fu falsato con l’invenzione dell’AIDS, la gente ha smesso di spadarsi di eroina, che poteva essere prodotta a chilometro zero. Passati tutti alla cocaina, che deve essere importata dall’estero, il mercato delle siringhe rischiò di subire un colpo mortale.

graph

Come potete vedere dal bellissimo grafico qui sopra, dal 1981 il consumo di eroina è precipitato nello stesso momento in cui l’OMS ha lanciato le più grandi campagne di vaccinazioni mondiali, assicurando il continuo guadagno dei produttori di siringhe. Coincidenze?

Ovviamente BigPharma, principale lobbista delle siringhe, ci guadagna anche con quello che ci mette dentro. Studi effettuati presso le cantine accreditate di almeno 2 lettori di Luogocomune hanno dimostrato che i vaccini potrebbero contenere queste pericolosissime sostanze, tutte tossiche per l’organismo

  • monossido di diidrogeno
  • funghi
  • Nutella
  • alluminio Domopack
  • virus
  • gelatina di maiale
  • alluminio Cuki
  • mercurio dei termometri rotti degli anni ’90
  • Filet-o-fish scaduti
  • cannella
  • urina di cavallo
  • aromi naturali

Ma a cosa servono davvero i vaccini? Se lo chiedete al vostro medico vedrete che cercherà di cambiare argomento chiedendovi cose assurde tipo “Ma voi l’avete pagato il canone RAI?” oppure “Con tutti questi IMMIGRATI che sbarcano ogni giorno internet è sempre più lento. O no?”, perché in realtà non lo sa. I medici sono pagati per prescriverle, mica come quegli eroi che si sacrificano per creare degli shop online per vendervi integratori da prendere ogni giorno altrimenti vi viene il morgellons. Secondo gli studi del portinaio della sede dell’Università della Sovranità Personale su tutti gli iscritti a Facebook, i vaccini servono a controllare la mente di tutti quegli individui che non fanno vaccinare i propri figli.

Questo era solo il primo episodio. Torneremo ogni settimana per soddisfare il vostro bisogno di informazioni alternative per comprendere meglio l’informazione alternativa. Nei commenti potete segnalarci quali voci vorreste inserite nel nonvademecum.

Un abbraccio,

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!

Link al volume 2