INVERNOMENO18

Scusate, questa è una sbufalata flash, che nasce così… non credo ci sia alcun bisogno di spiegarvi perché l’articolo non ha alcuna base o valore di previsioni meteorologiche. IlMeteo ci racconta che:

E’ ufficiale! I centri meteo scientifici internazionali annunciano un inverno epocale, un gelo imperiale apocalittico a Gennaio 2015 con punte di -18°C al Nord e neve a Roma e Napoli
ecco la mappa clicca qui…e la mappa che ci mostrano è questa:

trollatameteo

Ma se andiamo sul sito originale ci accorgiamo che al momento la piantina è questa:

cfs-1-1-2015

Che le abbiano modificate con Photoshop? No, si tratta solo di due cartine fatte in momenti diversi, e nessuna delle due parla di -18 gradi; comunque una previsione a cinque mesi di distanza è come affidarsi all’oroscopo per decidere che fare nella propria vita…

E infatti non era far previsioni lo scopo, la curiosità e i click erano l’unica motivazione, difatti cliccando sull’immagine si sarebbe raggiunto un articolo dove non viene lanciato alcun allarme, dove nessuno parla di gravi anomalie tra le temperature previste per l’inverno 2015. Sì, avete capito bene, il claim è quello che vedete, ma se dal forum di IlMeteo cliccate sulla foto della cartina vi rimanda qui, dove da nessuna parte si ripete il claim iniziale. Qualcuno dei lettori se n’è accorto, ma tantissimi no, e continuano a condividere la “notizia” per buona, con commenti terrorizzati.

Perché IlMeteo ha scelto di passare una notizia così?

Alcuni sostengono sia humor, altri che sia per raggranellare visite e condivisioni, io faccio parte della seconda schiera, quella che non ama IlMeteo e non lo usa per le sue previsioni. Ma di persone che invece ancora lo leggono (pur dopo gli scivoloni sulle scie chimiche) ce ne sono evidentemente tantissime (“leggere” è una parola grossa, “ne scorrono i titoli sui social” probabilmente è la definizione migliore). Trovo il sistema orrendo, ma ovviamentemeteocondivisioni funziona visto che il post ha raggiunto le 21mila condivisioni, per una sciocchezza di cinque righe. 21mila potenziali personaggi che su quella fuffa hanno cliccato, generando visite e guadagni. Bravi, che dire, chapeau… a casa mia si chiama perculare il lettore ed è pratica orrenda, specie quando messa in giro da gente che ha più di 25mila like alla settimana (sono a oltre 1,3 milioni di follower), ma se a voi del lettore importa poco, mentre i click e le condivisioni sono il vostro unico scopo, beh, siete riusciti nel post perfetto…

Siamo d’accordo, sappiamo già che del sito non ci si può fidare, l’avete dimostrato più volte, ma qui lo fate solo e unicamente a scopo di click, nemmeno ci credete… come se voleste farvi due risate alla faccia di chi vi legge… è triste!

Come ha detto qualcuno nei commenti al loro post, le previsioni a cinque mesi di distanza quando non ci si prende con quelle a 24 ore sono davvero una cosa ridicola.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!