Questa è una di quelle fastidiose come aghi sotto le unghie! La foto l’ho censurata ma spero si capisca ancora di cosa stiamo parlando.

Pubblicano in tanti in questi giorni la foto di una bimba incatenata che piange, affiancata ad un’altra foto pare della stessa bimba con una grande incisione quadrata sul petto. Il racconto è di quelli agghiaccianti, racconta di come la bimba sia prima stata incatenata mentre le uccidevano i genitori davanti e poi le sia stato asportato il cuore.

Il racconto che accompagna l’articolo in italiano affiorato ieri sul web è di quelli tragici, tradotto alla bell’e meglio da un sito anti Obama e filo governativo.

Non posso dirvi se le immagini della bambina siano vere o realizzate ad hoc, non posso, perché sul web cercando la foto di quella bimba escono post da entrambe le fazioni, con il primo a circolare datato 21 giugno 2013…
Il primo lo trovate qui:
http://www.als7abah.com/vb/showthread.php?t=16035
e si racconta di come sia invece stato il governo a fare ciò alla bambina.
Ma 4 giorni dopo viene ripostato qui:
http://friendsofsyria.co/2013/06/21/obama-backed-terrorists-abusing-children/
E si racconta che siano stati i ribelli

Insomma entrambe le fazioni si attaccano sostenendo che sia opera dell’una o dell’altra. In Siria come in tanti paesi del Medio Oriente inoltre sembra vada di moda mettere in scena avvenimenti tragici anche non realmente accaduti giusto per metter in cattiva luce l’opposta fazione.

Non so che dire, se non che qui nessuno sta dando informazione, chi pubblica questo tipo di robaccia va cancellato dai blog seguiti, va eliminato dalle cerchie di amici, va isolato in maniera che capisca perché è sbagliato, poco importa per che fazione “faccia il tifo”, poco importa se la foto è falsa. Usare le immagini dei bambini per creare sdegno e guadagnare in popolarità è indice di poca intelligenza, ricordatevelo quando qualcuno dei vostri amici la farà girare sul web.

Qui la fonte italiana:
http://informare.over-blog.it/article-bambina-sciita-costretta-a-guardare-mentre-i-qaedisti-le-uccidono-i-genitori-poi-le-viene-strappato-120614047.html