lalunadisangue

A quanto pare la bufalaccia su Marte di qualche giorno fa non è bastata, lo spettacolo deve andare avanti. Da dove sia partita poco importa, ma la prossima “Luna di sangue” del 28 Settembre sta già facendo parlare di sé.

luna sangue

 

Questa volta c’è una differenza importante, ed è che la Luna di sangue ci sarà davvero e lo si sapeva già, ovviamente.

Ci risiamo: non bastava Marte grande quanto la Luna, ora anche la Luna di sangue! 😀 Per fortuna stavolta l’evento…

Posted by Chi ha paura del buio? on Domenica 30 agosto 2015

 

L’ottima pagina Facebook Chi ha paura del buio fa un buon riassunto della question:

“Ci risiamo: non bastava Marte grande quanto la Luna, ora anche la Luna di sangue!

Per fortuna stavolta l’evento accadrà realmente, solo che non è poi così straordinario come dicono: il prossimo 28 settembre si verificherà un’eclissi lunare, come ne accadono almeno due ogni anno (a volte anche tre!). Il colore rosso è dovuto al fatto che la Luna, seppur completamente “immersa” nel cono d’ombra terrestre, riceve ancora luce dalla nostra atmosfera: se vi trovaste sul nostro satellite, vedreste nel cielo una sorta di anello di fuoco, tutte le albe e i tramonti terrestri in contemporanea.

L’ultima eclissi lunare totale visibile in Italia è avvenuta il 15 giugno 2011: chi parla di “Profezia della Luna di Sangue” si riferisce al fatto che questa è la quarta eclissi totale di fila, dopo quelle del 15 aprile 2014, dell’8 ottobre 2014 e del 4 aprile 2015. Una “tetrade infausta” perché le date a quanto pare coincidono con festività ebraiche, sono separate esattamente da 6 pleniluni (ma guarda un po’!) e se ne trova descrizione nella Bibbia.

Ma sul serio nel 2015 c’è ancora qualcuno che crede che un evento astronomico così comune sia un presagio della fine del mondo? Solo ora sono valide queste profezie? Perché non con la tetrade a cavallo tra il 2003 e il 2004, o quella tra il 1985 e il 1986? Le tetradi 1967/1968 e 1949/1950 non andavano bene? State certi che risentirete parlare di questa profezia per la tetrade che si verificherà tra il 2032 e il 2033!

A chi volesse godersi l’eclissi in tranquillità, l’appuntamento è alle 2:11, con picco alle 4:47 italiane (2:47 UTC): la Luna tramonterà all’alba ancora parzialmente eclissata. A tutti i creduloni delle profezie varie invece il mio consiglio è… spegnete il computer!”

Ovviamente se ne parla benissimo anche sul Disinformatico, dove si spiega anche perché la Luna si vedrà di color rosso. Condividiamo la pena espressa per il giornalismo attuale che da voce a queste bufale, ma riprendo una osservazione fatta nel post poco sopra:

“Solo ora sono valide queste profezie? Perché non con la tetrade a cavallo tra il 2003 e il 2004, o quella tra il 1985 e il 1986? Le tetradi 1967/1968 e 1949/1950 non andavano bene? State certi che risentirete parlare di questa profezia per la tetrade che si verificherà tra il 2032 e il 2033!”

In realtà anche su alcuni di quelli precedenti c’è stato da dire, soprattutto su tre precedenti tetradi: 1492/1493, 1949/1950 e 1967/1968. Come riporta anche Attivissimo, alcuni predicatori stanno cavalcando l’onda mistica di questa eclissi rossa che, come per le altre 3, si sovrappone perfettamente a delle festività ebraiche. Secondo questi predicatori, durante la tetrade del 1493, 1949 e del 1968, che come quella attuale coincidono con delle festività ebraiche, ci sono stati degli avvenimenti estremamente importanti per il popolo ebraico – nello specifico sarebbero la cacciata degli ebrei dalla Spagna, il riconoscimento di Israele alle Nazioni Unite e la vittoria della Guerra dei sei giorni.

Prima un passo indietro. Quante altre volte è successo che la tetrade cadesse in coincidenza di festività ebraiche? Le festività da considerare sono la Pasqua ebraica e il Sukkot:

1) 162-163 d.C.

2) 795-796 d.C.

3) 842-843 d.C.

4) 860-861 d.C.

5) 1493-1494 d.C.

6) 1949-1950 d.C.

7) 1967-1968 d.C.

8) 2014-2015 d.C.

Dall’avvento di Cristo saremmo alla ottava volta. Il primo problema è: perché nelle prime quattro non è successo nulla di significativo e nelle ultime 4 sì? Oltretutto come possiamo vedere in realtà la tetrade del 1400 è iniziata il 02/04/1493, più di un anno dopo dal Decreto di Granada (31/03/1492) e comunque moltissimi mesi dopo la data di entrata in vigore dello stesso (31/07/1492). In questo caso la tetrade accade per intero dopo l’evento significativo. Furbescamente si parla di tetrade 1492/1493 e non di 1493/1494 come si dovrebbe.

La tetrade degli anni ’50 invece viene fatta coincidere con il riconoscimento dello stato di Israele alle Nazioni Unite, che è avvenuto l’11 Maggio 1949. In questo caso la prima eclissi è durante la Pasqua del 13/04/1949. Qui almeno l’evento significativo accade all’interno della tetrade, ma è un evento così significativo? Decisamente più importante sarebbe la nascita di Israele, che risale invece al 14 Maggio 1948, anche in questo caso un anno prima, come tutta la guerra di insediamento in Palestina.

La tetrade del 1967 è l’unica che potrebbe entrare in questo “schema” in quanto l’evento significativo, cioè la Guerra dei 6 Giorni, avvenne il 5 Giugno 1967 e la prima eclissi risale alla Pasqua del  24/04/1967.

La ricerca di uno schema risulta un po’ difficile: nei primi due casi un evento davvero importante per il popolo ebraico avviene prima della tetrade, privando le eclissi di un valore profetico, mentre nel terzo caso abbiamo un evento importante subito dopo la prima eclissi. E nella tetrade attuale? È successo qualcosa di particolarmente significativo l’anno scorso o al’interno della tetrade? Perché devono essere eventi legati al popolo ebraico? Ma soprattutto, perché queste eclissi cadono nei giorni di festa ebraica? Non è una coincidenza incredibile?

No, non è una coincidenza infatti. Per chi ha fatto un po’ di catechismo, o anche solo si è posto la domanda sul perché la Pasqua cada ogni volta in un giorno diverso e abbia cercato la risposta, sa che il calendario ebraico è un calendario lunare, o meglio, è lunisolare

Il calendario ebraico è un calendario lunisolare, cioè calcolato sia sulla base solare che sulla base lunare. L’anno è composto da 12 o 13 mesi a loro volta composti da 29 o 30 giorni. Le festività ebraiche sono definite in relazione al calendario ebraico: poiché alcune di queste sono legate strettamente alla stagione, esse devono cadere nella stagione giusta.

Dato che stiamo parlando di eclissi lunari e di festività che cadono in base alle fasi lunari è inevitabile che questi possano sovrapporsi. Come abbiamo visto dall’anno zero questo è capitato 31 volte, la 32esima tra qualche giorno (8 tetradi x 4 eventi a tetrade). Perché non ci sono eventi significativi ad ogni tetrade? Perchè poi varrebbero solo quelli dopo Cristo? Almeno a questa ultima domanda c’è la risposta, ed è nel capitolo 6 della Apocalisse

[12]Quando l’Agnello aprì il sesto sigillo, vidi che vi fu un violento terremoto. Il sole divenne nero come sacco di crine, la luna diventò tutta simile al sangue, [13]le stelle del cielo si abbatterono sopra la terra, come quando un fico, sbattuto dalla bufera, lascia cadere i fichi immaturi. [14]Il cielo si ritirò come un volume che si arrotola e tutti i monti e le isole furono smossi dal loro posto. [15]Allora i re della terra e i grandi, i capitani, i ricchi e i potenti, e infine ogni uomo, schiavo o libero, si nascosero tutti nelle caverne e fra le rupi dei monti; [16]e dicevano ai monti e alle rupi: Cadete sopra di noi e nascondeteci dalla faccia di Colui che siede sul trono e dall’ira dell’Agnello, [17]perché è venuto il gran giorno della loro ira, e chi vi può resistere?

Da qua nasce la tradizione moderna della luna di sangue portatrice di sventure. Chi difende le profezie, qualunque siano, si difende dietro all’idea che siano di difficile lettura e che vadano interpretate. Questo è verissimo, ma è necessario che siano così perché generalmente le profezie non servono a predire un evento specifico, ma sono solo un monito, delle linee guida per chi le legge.

Come abbiamo visto non c’è alcuno schema possibile, solo interpretazioni, opinioni e artifici intellettuali. Ma anche qualche bufala a random all’interno delle prediche

Mr Blitz now claims to be monitoring the frequency of earthquakes, adding: “The number has more than doubled over the last 10 years.”

Il numero dei terremoti sarebbe raddoppiato negli ultimi dieci anni secondo Mr Blitz, predicatore che casualmente ha scritto un libro sull’argomento delle lune rosse. Mi piacerebbe capire a quali dati si riferisca. Cercando in internet qualcosa a riguardo ho trovato questo articolo di Meteoweb.eu, non recentissimo, ma che fa un paio di utili grafici sui terremoti degli ultimi decenni

Terremoti-2

 

I terremoti significativi, quindi, stanno aumentando negli ultimi anni? Considerando l’inversione di tendenza degli ultimi 16 mesi potremmo rispondere di no, anche se complessivamente gli anni 2000 hanno visto un’attività sicuramente più dinamica rispetto al trentennio precedente.

Terremoti

Gli eventi molto violenti, quindi, seppur leggermente aumentati negli anni 2000 rispetto ai primi 6 decenni del XX secolo, hanno subito un netto aumento rispetto al trentennio precedente. Questo ha fatto credere di trovarsi di fronte ad eventi mai accaduti, che in realtà si verificavano già prima degli anni ’70.

Siamo quindi in un periodo di attività sismica di poco superiore alla media, nulla di catastrofico o quantomeno particolarmente significativo.

Concludendo, accadrà qualcosa di particolarmente significativo prima, durante o dopo l’ultima eclissi di settembre? La risposta corretta è che accade sempre qualcosa. Che sia importante o significativa è terribilmente soggettivo.

Forse ogni tanto bisognerebbe gustarsi gli eventi astronomici per quello che sono. Un capolavoro della Natura.

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!