FEMA-BARE
Sta tornando a circolare negli States (e timidamente anche da noi) questa bufalona complottista di antica memoria:

Campi di concentramento e mezzo milione di Bare di plastica?

Secondo svariate teorie complottiste la FEMA starebbe stipando bare di plastica in 600 campi dislocati sul territorio americano, campi che altro non sono che campi di concentramento.
Spulciando il web italiano si trovano chicche….

Queste sono bare di plastica poco costose. Sono centinaia di migliaia, ad Atlanta in Georgia. Il governo apparentemente prevede la morte di mezzo milione di persone?  …

 … Queste bare sono non biodegradabili, e hanno una guarnizione che le rende perfettamente ermetiche, sarebbero perfette per seppellire le vittime di una malattia contagiosa, o di una guerra batteriologica, no?

 I campi farebbero parte del “Rex 84 Program„, un programma previsto “ufficialmente„ nel caso in cui degli immigrati clandestini varcassero in massa la frontiera USA-Messico, per essere rapidamente fermati e messi in detenzione dallaFEMA. Il programma Rex 84 prevede anche la chiusura temporanea di molte basi militari per convertirle in prigioni.

e attenzione:

Tutti i campi di detenzione sono attraversati da vie ferrate (ricordano i lager tedeschi!!!).

Che dire, c’è da farsela addosso, vivessi negli States preparerei la valigia, bloccherei le bollette e partirei per un week end alle Hawaii…ma che cavolo state dicendo? Vi pare che così, sotto gli occhi di tutti si stia preparando per un nuovo “Olocausto” ? Ma non diciamo bufalate, voi complottisti dovreste eliminare caffè e zuccheri dalle vostre diete, passare ad altro, che so tisane e prugne secche…stareste meglio, sareste meno agitati, la notte dormireste.
Tutta questa storia sta ricircolando ora, ma in realtà (con spesso le stesse identiche foto) viene riproposta annualmente, a volte anche due volte l’anno, da lungo tempo. I primi accenni della cosa arrivano dalla fine degli anni 90, via mail, per poi passare al web e nel 2008 “esplodere” sui social network.

Le bare:

Queste bare in realtà sarebbero più propriamente contenitori per bare, e servono per proteggere le vere e proprie bare in zone dove il terreno ha infiltrazioni o è possibile che succeda. Decine di migliaia di queste casse vengono prodotte ogni anno e impilate le une sulle altre in attesa di venir distribuite nelle zone in cui verranno VENDUTE, si perché la FEMA e il governo americano non hanno NULLA a che vedere con la Vantage Products, azienda che realizza queste proteggi bare per poi venderle a privati cittadini o imprese di pompe funebri…
Capite? Non c’è nulla di vero alla base delle teorie in merito, nessun coinvolgimento FEMA; nessun complotto o olocausto in preparazione, solo una ditta che fa il suo onesto lavoro.

E i campi?

Che cosa sono i campi di cui parla il video? Vabbè dei 600/800 che citano (e di cui forniscono dislocazioni approssimative)le immagini che girano sono sempre le stesse che inquadrano si Campi Fema ma costruiti durante disastri naturali per aiutare le popolazioni colpite, che fosse New Orleans o New York, la zona dello Yosemite o San Francisco poco conta. La Fema difatti è la nostra protezione civile, e il suo compito è aiutare le popolazioni durante i disastri naturali.
Esiste un ottimo articolo in merito su Popular Mechanics che suggerisco a tutti di leggere.

E il piano Rex84?

Ohhh il piano Rex di tutta la faccenda è l’unica cosa che possa veramente solleticare l’istinto complottista in ognuno di noi. E’ un piano di cui si è realmente discusso, anche se di preciso non si sa nulla. I giornalisti dell’epoca (gli anni 80 del secolo scorso) hanno visto in Oliver North il probabile autore di questo presunto piano per la continuità del governo americano in caso di grave calamità che mini la sicurezza del paese.

Se sia davvero stato redatto un piano del genere non si sa; che possa esser stato redatto è probabile, credo che ogni grande nazione moderna abbia procedure da compiere in caso di grave calamità nazionale, non ci vedo nulla di strano.

Cosa proponesse il Rex84 non lo sa nessuno, se esiste è secretato e lo sarà almeno per altri vent’anni, fare supposizioni è inutile. Ma vero è che dal 1967 al 71 un piano simile che prevedeva anche la detenzione di circa 100000 individui ritenuti sovversivi era esistito con il nome di ADEX lista, quindi non mi sorprenderei se Rex84 sia esistito…ma da qui a collegarlo ad un complotto in atto oggi ce ne passa di acqua sotto ai ponti.