Mentono sapendo che non controllerete mai…

Sul sito di Morris San, che già dovreste domandarvi perché deve essere registrato in forma anonima, è apparso un video, presentato con queste parole:

I video che vi stiamo mostrando in esclusiva, sono stati nascosti dai media e con difficoltà siamo riusciti a reperirli per questo ve li mostriamo oggi, dopo un mese da quanto accaduto.

La seguente manifestazione risale al 14 Giugno 2021 a Parigi, attuata contro la dittatura sanitaria che vuole instaurare il presidente Macron.

Palle, bugie, bufale, non so come vogliamo definire le due righe qui sopra, ma il caro Maurizio – bufalaro seriale dalle Canarie – sta raccontando bufale, come al solito. Ammetto che sarei curioso di conoscere qualche suo familiare per capire se provano perlomeno un po’ di vergogna ad essere imparentati con un soggetto così squallido. Ma non è importante ai fini del fact-checking. A Parigi, e in generale in Francia, anche grazie a soggetti simili a Morris San è dall’anno scorso che ogni tanto viene fatta una protesta di piazza. I giornali, sia francesi che internazionali, ne danno regolarmente notizia. Non sempre ne parlano i quotidiani italiani, ma non è una notizia così degna di rilevanza. Qualche migliaio di persone manifesta in piazza, più la pandemia va avanti più probabilmente quel numero di persone aumenta. Ma non è che questo trasformi queste manifestazioni in qualcosa di utile o importante nella lotta alla pandemia.

Nessuno ha nascosto nulla: il 14 giugno a Parigi non c’è stata alcuna manifestazione. Siamo nel 2021, Morris ha un pubblico di analfabeti digitali, ma chiunque dotato di un minimo di spirito critico sa che la Francia non è la Corea del Nord: se ci fossero state manifestazioni di protesta il 14 giugno 2021 le immagini e i video relativi sarebbero comunque in circolazione in rete. Morris probabilmente sa benissimo da dove arrivano quei video che lui ha montato insieme. Sì, è vero, sono proteste francesi, sì, è vero, sono contro il pass sanitario che Macron sta imponendo nel Paese. Ma risalgono al 14 luglio, non giugno, e non sono state nascoste da nessuno.

Morris sostiene abbiano un mese perché gli fa comodo darvi a intendere che sia in corso una censura sistematica. Le stesse immagini le potete trovare un po’ ovunque in rete, su siti ufficiali come su siti complottisti, senza che nessuno dia a intendere siano vecchie di un mese, come invece fa il caro Morris. Sia chiaro, anche in passato ci sono state manifestazioni contro Macron e le restrizioni da Covid, come ne abbiamo viste anche in Italia. Sempre sobillate da soggetti come Morris, sempre spinte da canali di disinformazione seriale. Soggetti che grazie alla pandemia hanno vinto al lotto, perché durante l’isolamento i problemi di chi aveva già qualche senso di disagio a vivere in una società con delle regole sono esplosi. Guarda caso è proprio con il lockdown che abbiamo visto tornare all’opera i truffatori di OPPT 1776, che hanno sfruttato l’isolamento per convincere la gente a smettere di pagare multe, tasse e sanzioni e scorporare le bollette pagando solo i consumi effettivi.

Morris San è un bugiardo seriale. Voi che lo seguite è ora che ve ne rendiate conto, voi che siete convinti di stare dalla parte dei buoni siete solo nelle mani di astuti cialtroni, scappate finché potete.

Non credo di dover aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!
Un altro modo per sostenerci è acquistare uno dei libri consigliati sulla nostra pagina Amazon, la trovi qui.