PARACETAMOLO

A volte mi domando: ma nelle redazioni giornalistiche sono davvero tutti così bastardi?

FARMACO PER LA FEBBRE RITIRATO DALLE FARMACIE: “NON È CONFORME, ALLERTA RAPIDA”

Un titolo del genere è come scrivere:

POLLO PER IL BRODO RITIRATO DAGLI ALLEVAMENTI “NON È CONFORME, ALLERTA RAPIDA”

Che automaticamente fa crollare le vendite del pollo (o di qualsiasi farmaco per la febbre) generando ansia e allarme nei tantissimi lettori che si fermano al titolo.

Quando invece una redazione seria titolerebbe:

ALCUNI LOTTI DEL PARACETAMOLO DELLA DITTA EG SONO STATI RITIRATI, NESSUN ALLARME

La capite la differenza, vero? In un caso faccio leva sull’ansia e la paura dei lettori, nell’altro mi limito ad informare.

Non è che sia così difficile, visto anche che la stessa AIFA ci spiega:

L’Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) comunica di aver avallato il ritiro volontario da parte delle aziende titolari dell’AIC di METFORMINA MYLAN GENERICS compresse, nei diversi dosaggi, METFORMINA EG e PARACETAMOLO EG compresse (dosaggi vari) come da lotti specificati nei provvedimenti in allegato. Il ritiro è cautelativo, non è collegato a problematiche di sicurezza o di efficacia ed è stato emanato a seguito di un’ispezione effettuata dall’autorità portoghese (Infarmed) presso l’officina di produzione del medicinale in India che ha evidenziato la non conformità alle Norme di Buona Fabbricazione (GMP) del sito produttivo. Al momento nella Rete di Farmacovigilanza non risultano segnalazioni di reazioni avverse a carico dei medicinali in questioni che possano essere correlate ai difetti di qualità riscontrati dall’agenzia portoghese.

Tanto rumore per nulla. Certo che è corretto segnalare il ritiro di un farmaco, ma sarebbe corretto spiegare subito di cosa stiamo parlando, e delle zero reazioni avverse in merito.

Ma tanto chi scrive gli articoli per le testate che giocano sull’allarmismo non mi legge e se ne infischia di creare allarme, lui è sottopagato per pubblicare. Null’altro.

Non credo sia necessario aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!