Qualche soggetto non identificato sta facendo circolare quest’immagine:

Dove è possibile leggere:

Alla luce di quanto precede, attesa la necessità di evitare l’applicazione di una norma in ragione dell’impossibilità dei destinatari di conformarsi alle misure previste, nelle more dell’adozione del citato decreto ministeriale, la violazione dell’obbligo previsto dal comma 1-bis dell’art.172 CdS non può essere oggetto di sanzione da parte degli organi accertatori.

Chi leggesse questo messaggio può convincersi che non vengano applicate sanzioni sull’obbligo dei dispositivi anti abbandono. Ma si tratta di una circolare di luglio 2019, prima dell’entrata in vigore ufficiale del decreto del 2018. Il decreto è però operativo dal 7 novembre 2019, pubblicato anche sulla Gazzetta Ufficiale. Come spiega chiaramente il Ministero dei Trasporti:

DA QUANDO SARANNO MULTABILI I NON PROVVISTI DEL DISPOSITIVO?
Dal 7 novembre. Il governo sta lavorando per posticipare al primo marzo 2020 l’avvio delle multe per i non provvisti del dispositivo.

Quindi, ad oggi, finché non è pubblicato e ufficiale il posticipo per le multe, chi è incaricato dei controlli in teoria può già multare chi fosse trovato in difetto. Ho parlato con alcuni esponenti della Polizia Municipale della mia città che mi hanno detto che per ora chiuderanno un occhio visto appunto che si sta pensando di spostare a marzo 2020 la data ultima per essersi messi in regola. Ma finché non c’è una data certa e un decreto che posponga quelle sanzioni contare su quanti occhi verranno chiusi è pericoloso.

Non fatevi cogliere impreparati.

Non credo serva aggiungere altro.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!