MACACO

Da ieri sta girando una fotografia sui social messa in circolo da Animal Amnesty, la foto mostra (probabilmente) la zampa di un macaco che spunta da un bidone per rifiuti pericolosi. La foto viene messa in circolo sotto intendendo che si tratti di qualche cosa che questi animalari avrebbero visto allo stabulario di Modena, non è così la foto è in circolo sulla rete perlomeno dal 2008, viene spesso riferita ai laboratori Covance che si trovano in Virgina, Stati Uniti. Spacciare la cosa come vista in Italia e cercare supporto dalla gente così è quanto di più squallido e ridicolo e dimostra come questa gente sia poco interessata ai fatti e all’informazione ma SOLO ed unicamente a farvi sentire in colpa per le povere bestiole.

 

covance-animalamnesty

 

Fare proselitismo così è una maniera pessima, dimostra di avere pochi argomenti veri su cui discutere, dimostra quanto poco contino per queste persone la verità e che basso livello di stima abbiano nei confronti di chi li segue…Bastava specificare che la foto si riferisce ad altro (magari con una didascalia che spiega: Immagine di repertorio, nessuno di noi ha visto ciò a Modena) per non cadere in questo tipico esempio di logica fallace, usare un qualcosa di non collegato per convincere gli altri della bontà delle tue parole. È ridicolo, e gli animalisti veri che leggono una cosa del genere non si meritano di venire presi per i fondelli così!

Oltretutto per vedere che la foto è vecchia non serve una laurea da animalaro, basta Tiny Eye :

macaco2

Fare leva sui sentimenti della gente usando le foto è bieco, davvero bieco. oltretutto usando una foto non chiara, che non racconta nulla e sulla quale ho dubbi che possa trattarsi di un maldestro photoshop fatto appunto già 6 anni fa.