No, niente bufale oggi, purtroppo il fatto di cui vi sto per parlare è vero, e a mio avviso è molto grave.

La settimana prossima a Cesena si tiene il CICAP FEST, io sarò presente in quanto socio CICAP e blogger di BUTAC, mi occuperò del premio la Bufala d’oro insieme a Paolo Attivissimo e David Puente. Ma gli eventi in programma sono tantissimi, durante tutta la settimana.

Uno di questi è stato cancellato.

Martedì 26 settembre all’Istituto Agrario Garibaldi Da Vinci doveva tenersi l’incontro:

Storia delle vaccinazioni: nascita, polemiche e successi di una scoperta medica.

Relatori Silvia Garofalo, storica e collaboratrice del CICAP Emilia Romagna, e Alice Pignatti, presidente di “IoVaccino”. Il preside dell’Istituto pare abbia ricevuto un mail bombing da parte degli antivax nostrani, la richiesta era che venisse impedito ad Alice Pignatti di parlare, il preside ha scelto di annullare l’incontro.

Voi lo capite che si trattava di evento gratuito, per spiegare ai ragazzi di un liceo l’importanza della più grande scoperta medica degli ultimi 200 anni? Che un preside di un istituto superiore si faccia intimidire da un mail bombing è davvero squallido, qualsiasi cosa gli abbiano scritto nelle mail che ha ricevuto. L’unica cosa da fare era pigliare tutte le mail e mandarle direttamente alla Postale spiegando che si tratta di email intimidatorie e che i responsabili devono essere denunciati. E invece si è scelta la strada dell’ignoranza, Silvia e Alice non parleranno, i ragazzi del liceo perderanno l’occasione per imparare qualche cosa di importante, e l’ignoranza, quella profonda e buia che governa certe menti l’avrà vinta.

L’idea che un dirigente scolastico si faccia intimidire da un mail bombing mi preoccupa molto, in che mondo viviamo se basta qualche decina di mail per censurare un evento? Come diceva Neil Perri qualche tempo fa:

Welcome to Cialtronevo

Perché volenti o nolenti questa è l’epoca in cui viviamo, la ragione è morta e sepolta, lo spirito critico ha lasciato il posto all’ignoranza e alla paura, anche nelle scuole. Se anche voi volete fare sapere al preside come la pensate qui trovate i contatti dell’istituto.

Se non sapete cosa scrivere qui un suggerimento:

Gentile preside, la sua decisione di cancellare l’evento che la sua scuola avrebbe ospitato nell’ambito del prossimo Cicap Fest è sconcertante. Un dirigente scolastico che cede alle pressioni degli adepti della pseudoscienza (camuffati da paladini di una malintesa idea di libertà) è il paradossale emblema di tutto quello da cui proprio la scuola dovrebbe insegnare a guardarsi. Cordialmente.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!