Curati da solo, il corso…

…poi però non venirti a lamentare se non sei migliorato e anzi stai peggiorando.

curatidasolo

Oggi parliamo di pseudo medicina, quella che può fare male davvero, quella che ieri v’insegnavo come segnalare alle autorità.

Il metodo “Curati da solo“, che viene presentato in giro per la penisola da qualche tempo è uno dei perfetti esempi di marketing pseudo medicale gestito da un medico iscritto all’albo. Non stiamo a fare nomi, tanto se volete ci arrivate in fretta a come si chiama e che specializzazioni ha il nostro dottore. Io però resto sempre più basito dal quantitativo di laureati in medicina che promuovono roba alternativa a quella per cui hanno studiato, e continuo a non capire come i loro colleghi lascino correre, ma tant’è, siamo in Italia!

Se fai la spia non sei figlio di Maria evidentemente è un detto che piace anche agli adulti.

In cosa consiste questo metodo rivoluzionario? Lascio che parli da solo questo botta e risposta dalle FAQ del sito:

 

D: Come è mai possibile pensare di potersi curare da soli, se non si ha nessuna conoscenza della scienza medica ?

R: La scienza medica non è fatta in realtà solo della cultura medica “ufficiale”, ma – vivaddio ! – di tanto altro, e quello che infine più ci interessa è fornire ai corsisti delle PROVE PRATICHE INDISCUTIBILI della bontà dei metodi utilizzati per la diagnosi e la cura.  Si tratta di metodi la cui efficacia il paziente, letteralmente, tocca con mano:
la KINESIOLOGIA APPLICATA è una tecnica collaudatissima, finalmente riconosciuta e validata anche in alcune Università americane, che prescinde assolutamente ( ci teniamo a sottolinearlo ) da capacità o facoltà particolari dell’operatore, e che dunque può essere appresa ed attuata da chiunque, purché adeguatamente istruito. E’ ovvio che, in caso di riscontro di possibile patologia occorrerà consultare uno specialista per la prescrizione di un’Ecografia, di una TAC o di altri esami utili all’approfondimento diagnostico, ma questo è un passo successivo…, e non sempre indispensabile. Non sono frequenti, ma nemmeno rarissimi, gli esempi di chi sta benissimo senza essere mai andato dal medico…

Il problema caro dottore è che quelle PROVE PRATICHE INDISCUTIBILI devono essere presentate non solo ai corsisti;  perché la scienza medica (anche quella “alternativa”), è fatta di test, studi e ricerche. Test che devono passare verifiche, non di curiosi apprendisti che non hanno ALCUNA conoscenza medica, ma verifiche effettuate da propri pari, da altri studiosi che per poter validare la bontà di queste supposte cure devono arrivare agli STESSI risultati.

Questa è la scienza medica, l’unica che funzioni, l’unica riconosciuta, quella in cui lei si è laureato e specializzato, quella che prevede un codice deontologico da rispettare. Lei tutto questo lo sa perfettamente vero? La frase che ho evidenziato in grassetto compare nelle FAQ, ma per il resto del sito non si fa MAI menzione di qualcosa di positivo nei confronti dei colleghi del caro dottore. Il che me la fa apparire come il disclaimer che appariva nelle pagine sul metodo RQI:

DISCLAIMER: Il visitatore/iscritto/cliente/praticante accetta di essere l’unico responsabile di qualsiasi effetto risultante dall’utilizzo o dall’applicazione delle tecniche o tecnologie descritte. Il Dr. Marco Fincati e i Praticanti/Facilitatori/Istruttori delle tecniche descritte non possono sostituire un medico, uno psicologo o un professionista della salute. Rivolgiti sempre ad un professionista riconosciuto per la diagnosi dei tuoi problemi e prima di utilizzare qualsiasi tecnica, tecnologia o dispositivo. I metodi, le tecniche e le tecnologie descritte non possono garantire risultati per il benessere e la salute, la crescita personale e spirituale, la realizzazione di sè e dei propri desideri. Sta a ognuno scegliere liberamente.

Non so, mi sa di frase messa apposta per pararsi le chiappe, ma mi sbaglierò…

In quel breve testo introduttivo il nostro dottore menziona qualcosa che sembra essere medicina: la KINESIOLOGIA APPLICATA, termine ambiguo fin dalla nascita, in quanto serve a distinguere la cosa dalla Kinesiologia aka Chinesiologia o Cinesologia (che è la SCIENZA; stavolta vera, che studia il movimento umano razionale attivo in tutte le sue forme). Sulla Kinesiologia applicata perfino la poco attendibile wiki italiana è scettica (il che la dice lunga su quanta poca credibilità abbia come scienza, anche tra gli pseudo medici), che dire, non ci pare una fantastica presentazione, ma tant’è…nel continuare a pararsi il didietro compare un’altra affermazione:

Non è mia intenzione comunque ( ci mancherebbe ! ) screditare o men che meno demonizzare le figure mediche (sono un medico anch’io), ma solo propagare una cultura del Ben-Essere fondata su principi e cure naturali, e sulla salvaguardia da inquinanti chimici e geopatie.  Non proponiamo un pericoloso “fai-da-te” farmacologico (e neppure con rimedi omeopatici che abbiano una qualsiasi controindicazione), ma molta attenzione agli alimenti, alle geopatie e agli inquinanti, mettendo in condizione i partecipanti di fare da sé al 90% per la salvaguardia e il miglioramento della propria salute.

Ooops, mi sa che siamo scivolati su una banana. C’è nulla di troppo nella frase riportata, nulla che si poteva omettere?  Il ricordare che anche lui è medico, pur in una frase in cui sembra difendere la medicina (quella vera), è un classico sistema per imporre la propria autorevolezza, da quel momento in poi ci ricorderemo questo appunto, e diremo: ah beh, se lo dice lui allora ci sarà un fondo di verità…d’altronde è medico. La frase avrebbe lo stesso peso anche senza il ci mancherebbe! e sono medico anch’io, ma non servirebbe al nostro scopo.

Nella stessa identica maniera si concludono le FAQ, con una domanda “trabocchetto”:

D:Esiste il rischio che qualcuno inizi a fare dei danni con l’uso improprio o non autorizzato della Kinesiologia Applicata ?

R. : E’ estremamente improbabile ma non possiamo escluderlo, perché qualcuno potrebbe uscire e pensare di lavorare, magari facendosi anche pagare, sugli altri autonomamente e senza consiglio di uno specialista medico, ma I NOSTRI DOCENTI SPECIFICANO IN QUESTA SEDE E NEI CORSI CHE CIO’ NON VA FATTO, NON AUTORIZZANO NESSUNO A FARLO, NE’ FORNISCONO ALCUN ATTESTATO UFFICIALE che autorizzi in alcun modo, nessuno, alle pratiche mediche : semplicemente insegnano come fare, con la Kinesiologia ed altre tecniche, ad ascoltare meglio il proprio corpo, il proprio Inconscio, e a scegliere gli alimenti migliori. La prescrizione di rimedi omeopatici e fitoterapici è – ovviamente e giustamente – un atto medico legalmente riconosciuto e perseguibile se effettuato da altri, e ANCHE QUESTO SPECIFICHIAMO IN QUESTO SITO E NEI CORSI !

Qui siamo all’apoteosi della disinformazione, per dare autorevolezza ai trattamenti che si insegnano si specifica che finito il corso non si potrà praticare il metodo su altri pazienti: eh no, per fare questo occorre la laurea, difatti si tratta di un atto medico! Eh si, bravo, verissimo, peccato non menzionare che esiste l’AUTOprescrizione, che invece non si può fare per tantissimi farmaci, ma si può fare con tutti i rimedi omeopatici e con tanti di quelli fitoterapici.

Ma non basta, se andiamo a leggere il D.L. 185/95 con cui l’omeopatia è salita agli onori delle cronache notiamo che si specifica tra le altre cose che:

1. L’etichettatura e l’eventuale foglio illustrativo dei medicinali omeopatici di cui all’art. 3 devono riportare obbligatoriamente ed esclusivamente le seguenti indicazioni:
a) dicitura “medicinale omeopatico” in grande evidenza, seguita dalla frase “perciò senza indicazioni terapeutiche approvate“;
n) suggerimento all’utilizzatore di consultare un medico se i sintomi persistono durante l’utilizzazione del medicinale; 

Ragazzi i rimedi omeopatici non hanno effetto se non placebo, nessuno vi dice di non prenderli, ma non spendete soldi per farvi insegnare a COME prenderli, per chi non l’avesse mai visto, qui un bel video che tanti di voi conosceranno già, si parla di omeopatia, logica, e tecniche di marketing. 

Vale sempre la pena, ma come tanta bella divulgazione scientifica è SOLO in inglese:

La cosa brutta è che tutto questo (a parte il Corso di presentazione che viene regalato) costa, non due spiccioli, si parte dal corso base a 150 euro + IVA per arrivare ai 200 euro del corso avanzato (necessitano 2 corsi avanzati per aver completato i passaggi, ma volendo se ne può fare anche un terzo se non erro).

Quindi si spendono da un minimo di 150 euro ad un massimo di 750 euro, esclusi dvd e pubblicazioni, e ovviamente l’IVA, che è da sommare alla fine. Da bravi esperti di marketing sfruttano tutte le armi in loro possesso, quindi per fare adepti,regalano 1 ingresso omaggio per ogni pagante, e i ragazzi sotto ai 14 anni non pagano perché sono quelli che apprendono meglio di tutti anche detti, i più sfruttabili, se durante il corso io gran curatore noto qualcosa che non va in tuo figlio, e ti porto la salvezza dicendo che non necessita d’intervento medico, ma basta seguire i corsi del metodo…tu che fai? Per un figlio, che saranno questi pochi euro, no?

corsi-14anni

Se si va al corso il DVD lo regalano, ma il fatto che sia il numero 1 mi fa pensare ve ne siano altri a pagamento…

Io non credo sia necessario aggiungere altro, credevo di trattare tutto il resto dei vari paragrafi da cui è composto il metodo, ma è mia opinione viste le basi che avere smontato in parte i due pilastri di questo “credo” dovrebbe essere sufficiente. Ultimamente siamo stati un po’ logorroici, come ci avete fatto notare in qualche commento, ma se ne volete sapere di più sappiate che mi ero documentato a fondo.