Gira per la rete da tempo questa foto con le bambine coperte e legate fra loro che vengono accompagnate ad incontrare i loro sposi; la storia di per sé è un falso, ma ora la storiella accompagna un testo ancor più fasullo!

shariacontraddiceladonna

 

Ci raccontano:

I dotti della legge islamica si sono recentemente riuniti in occasione del 191° Consiglio dell’ideologia islamica che ha affermato come contrario alla sharia lo stabilire un’età minima per le ragazze da marito.
Ma il convegno è andato oltre e ha dichiarato che l’essere donna è in contrasto con l’Islam e che l’esistenza stessa della figura femminile contraddice la Sharia e la volontà di Maometto. Addirittura se ne augura l’estinzione. Bersaglio soprattutto le donne che osano esprimere la loro volontà “Saranno il primo bersaglio di uno sterminio”.

Oh cacchio pesanti come affermazioni…cerchiamole in italiano, vediamo chi altro ne ha parlato…Imola Oggi ha pubblicato lo stesso testo, ma datato 1 Aprile; conoscendo la testata può esser che abbiano capito esser bufala e abbian fatto la supercazzola…perché il bello è che cercando in giro (grazie all’aiuto di un follower, sempre grato) si trova la fonte originale della notizia, apparsa la prima volta su Pakistan today. La notizia è del 15 marzo, non ha alcuna foto ad accompagnarla, ma va in parte letta (e tradotta) perché merita!

Islamabad : The Council of Islamic Ideology (CII) concluded their 192nd meeting on Thursday with the ruling that women are un-Islamic and that their mere existence contradicted Sharia and the will of Allah. As the meeting concluded CII Chairman Maulana Muhammad Khan Shirani noted that women by existing defied the laws of nature, and to protect Islam and the Sharia women should be forced to stop existing as soon as possible.

Islamabad : Il Consiglio dell’ideologia islamica (CII) ha concluso il 192° incontro Giovedi con la decisione che le donne sono non-islamiche e che la loro mera esistenza contraddice la Sharia e la volontà di Allah. Come ha concluso l’incontro CII Presidente Maulana Muhammad Khan Shirani notato che le donne col solo fatto di esistere hanno sfidato le leggi della natura, e per proteggere l’Islam e la Sharia le donne  dovrebbero essere costrette a cessare di esistere il più presto possibile.

After declaring women to be un-Islamic, Shirani explained that there were actually two kinds of women – haraam and makrooh. “We can divide all women in the world into two distinct categories: those who are haraam and those who are makrooh. Now the difference between haraam and makrooh is that the former is categorically forbidden while the latter is really really disliked,” Shirani said.

Dopo aver dichiarato le donne essere anti-islamiche, Shirani ha spiegato che ci sono in realtà due tipi di donne – haraam e makrooh. “Possiamo dividere tutte le donne del mondo in due categorie distinte: quelle che sono haram e quelle che sono makrooh. Ora è la differenza tra haraam e makrooh che la prima è categoricamente vietata, mentre la seconda non ci piace per niente “, ha detto Shirani.

The CII meeting also advised the government that to protect Islam women’s right to breathe should also be taken away from them. “Whether a woman is allowed to breathe or not be left up to her husband or male guardian, and no woman under any circumstance whatsoever should be allowed to decide whether she can breathe or not,” Shirani said

L’incontro del CII ha anche consigliato al governo che per tutelare l’Islam dovrebbe esser tolto alle donne il diritto a respirare. “Se ad una donna sia permesso di respirare o no la scelta può essere lasciata al marito o al tutore di sesso maschile, e nessuna donna in qualsiasi circostanza dovrebbe essere consentito decidere se possa o meno respirare”

Lo capite vero? Non devo spiegarvelo io, giusto? È satira, come quella di Lercio, la testata è seria ma l’articolo fa parte della categoria Notizie Inventate.

La foto invece? Beh quella circola da tempo, ogni volta con lievi variazioni nel testo, e serve a dimostrare le condizioni delle spose bambine nei paesi islamici in cui ciò è permesso.

Mettiamola così io sono contrario alle spose bambine, come lo sono a tante altre cose, ma questa foto, questa in particolare fa parte di tutt’altra cosa, ma era già stata sbufalata anche in Svezia per dirne una…

La foto comunque viene dalla cerimonia dell’Ashura a Nabiateh in Libano:

Turkish Shi'ite women mourn during an Ashura procession in Istanbul

 

Io  vorrei la parità con tutte le donne in tutto il mondo, ma la religione è un’altra cosa, che ha aspetti violenti a volte e altri invece che per chi ci crede davvero possono esser fin mistici, sfruttare una “festa” religiosa per spacciare una bufala è triste, davvero tanto, ma spacciare un articolo di satira per buono dimostra la pochezza di certe testate…

Politica e giornalismo? Li state facendo davvero da bestia!

maicolengel at butac punto it