Il Giornale online il 2 agosto 2019 titola:

Follia a Stoccarda: immigrato uccide un tedesco con la spada

Non è una bufala, la storia è vera, ma vorrei che la leggeste insieme a me, per come ce l’ha presentata Il Giornale e per come invece la racconta la polizia tedesca. Il Giornale punta tutto sul fatto che l’assassino fosse straniero, raccontando solo a fine articolo che probabilmente i due si conoscessero da prima dell’efferato delitto. Ma basta leggere la stampa tedesca per rendersi conto che quel “probabilmente” è un sicuramente visto che i due sono stati coinquilini per oltre sei mesi. La stessa polizia tedesca ha subito spiegato che i motivi dietro al delitto sono da ricercarsi tra acredine personale tra i due soggetti e non motivazioni religiose o politiche.

Che l’assassino sia straniero e che abbia mentito sulle proprie generalità è un dato di fatto, ma la storia andava raccontata in maniera completa, specie visto che di per sé la notizia è di zero interesse per il pubblico italiano. A meno che la redazione non abbia specifici interessi a confermare i pregiudizi razzisti di certi suoi lettori.

Vedete, di omicidi e atti violenti nel mondo ne avvengono costantemente, anche casi così particolari come gli assalti all’arma bianca. Non più tardi di qualche mese fa a Graz, in Austria, due uomini hanno assalito un taxista con una spada per non pagare la corsa. Credete forse che Il Giornale (e le tante testate che come loro soffiano sul fuoco del razzismo) abbia riportato la storia? Ovviamente no: mancava un immigrato a cui dare la colpa.

Non credo serva aggiungere altro, spero abbiate compreso che non sto denunciando una bufala, ma solo un modo di fare giornalismo che ritengo errato.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!