Il 17 luglio ho dedicato un articolo a una storiella che avevano visto ancora in pochi, l’agente della CIA che morendo avrebbe fatto rivelazioni sulla caduta della Torre 7 del World Trade Center. Il mio articolo era decisamente veloce, la notizia veniva da un noto sito di fake news al pari di testate come il Corriere del Mattino e Lercio, non c’era null’altro da aggiungere.

Sempre il 17 luglio la notizia che io riprendevo da un blog americano appare tradotta in italiano sul blog di Maurizio Blondet, senza nessuna traccia di verifica dei fatti:

L’agente della CIA in punto di morte confessa: “11 settembre operazione interna”

Blondet, ovviamente, quando vedrà il nostro articolo dirà che non ne ha colpa, lui ha solo ripreso il pezzo da Hack The Matrix, Hack the Matrix darà la colpa a Disclose TV che è linkato (ma non alla pagina corretta) come fonte, e così via.

Io vorrei che voi che credete a queste teorie del complotto a volte vi facciate qualche domanda, ma com’è possibile che tre su tre dei vostri blog di riferimento riportino una notizia NON verificata la cui fonte è una testata che pubblica solo fake news e che è stata sbugiardata su testate di ogni ordine e livello? Non vi viene davvero nessun dubbio? Continuate a ritenere questa gente affidabile anche di fronte all’evidenza che loro stessi, pur di sostenere le proprie tesi, non verificano nulla? Vi rendete conto che ci fate solo immani figure di palta?

Quello che mi preoccupa di più è che più una bugia viene ripetuta più la stessa (specie nel mondo digitale) diventa la realtà. Butac è qui anche per questo, per lasciare una traccia digitale che ricordi anche tra anni che la fonte della notizia era fuffa. Che non mi si venga a dire tra dieci anni “Ah, ma Malcolm Howard in punto di morte ha confessato”: è una cacchiata, come lo è il mostro di Loch Ness.

Giusto per curiosità, e per dare completa informazione i siti che al momento riportano la scottante verità di Malcom Howard sono:

  • Attivo TV
  • Hack The Matrix
  • Maurizio Blondet

Se ne vedete circolare altri per favore fatemelo sapere.

maicolengel at butac punto it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!