pandaacqua

 

Al peggio non c’è mai fine diceva un saggio, e aveva ragione! Quella che è nata come una semplice presa in giro degli animalari (da distinguere dagli animalisti) ora sta finendo su bacheche di uTonti, quelli incapaci di distinguere satira dalla realtà e con un flebile collegamento neurale con il mondo reale!

Questa la notizia:

10351669_554468964662016_7408552721939513965_n

Questa immagine è uno scatto rubato, realizzato nel 2012 dal reporter di guerra Johnny Frassu. Ritrae pescatori albanesi nella costa della Corea del Nord intenti a pescare una razza marina di panda cinese. I panda acquatici, conosciuti in lingua mandarina come “pat-cio-ciu” sono ricercati dai coreani sia per la loro carne prelibata, che per utilizzare orecchie, coda e genitali ridotti in farina e venduti come afrodisiaco. Solo nell’ultimo anno si stima siano stati catturati 15.000 panda marini. FERMIAMO QUESTO MASSACRO: la gente devono sapere, per favore, fate girare! Fonte: Greenpeace International e Animal Liberation Worldwide, CNN.

Siamo TUTTI d’accordo che si tratti di una solenne boiata, anzi una solenne e DIVERTENTE boiata, creata ad hoc, ma averla già vista girare su due bacheche presa per buona mi ha fatto venire i brividi, io con le persone che l’han condivisa scambiandola per una notizia vera ci sono anche uscito a cena, gente che crede a questo può davvero credere a tutto, la prossima volta dirò loro che sono stato infettato con il grano saraceno (quello importato illegalmente in Italia per fare la pasta in barba al buon grano italiano per capirci) e che non posso più uscire a cena con loro.

Bimbi, i panda acquatici NON esistono, se avete avuto dubbi vedendo la foto girare ecco quella è io vostro io inconscio che vi sta dicendo:
NO NON FAR GIRARE questa è un immane strunz….

Detto ciò siccome non sempre capite lo spirito delle sbufalate: Si anche io ho capito che chi l’ha fatta circolare per primo l’ha fatto come gag, battuta, scherzo, e a vederla mi sono divertito anche io, a leggere i commenti sotto al post originale pure…a vederla condividere da gente che non ha colto l’ironia meno…

 

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!