SOLESPEGNENDO2

Giusto qualche giorno fa maicolengel iniziò un post dicendo “Non amo l’Huffington Post…”, e adesso la sento anche un po’ mia questa osservazione.

sole

 

Il sole si sta spegnendo? Una nuova immagine della NASA mostra le zone di buio sulla superficie

E la foto è questa

o-SOLE-570

Io capisco che il titolo debba attrarre, ma di cosa stiamo parlando? Come si può scrivere che il sole si stia spegnendo? Soprattutto perché non c’è NESSUNA zona di buio!

Il Sole si sta spegnendo? Una nuova immagine della NASA mostra due enormi zone d’ombra, situate vicino ai poli: ricoprirebbero quasi il 10% della superficie della stella, la più estesa mai registrata nella storia delle osservazioni solari. C’è da preoccuparsi?

E chi poteva essere mai la fonte di questa notizia così allarmistica se non il Daily Mail? Bravi. Alla quarta riga già spiegano che titolo e allarmismo sono una cavolata

È la stessa NASA a spiegare di cosa si tratterebbe: “I cosiddetti ‘buchi coronali’ sono zone in cui la corona del sole è più scura, la temperatura più fredda delle aree circostanti e il plasma ha una minore densità

Quelle zone che risultano scure nella foto (che non è una”foto” come la intendiamo di solito, quindi non è il risultato della luce visibile) perché hanno una temperatura inferiore e non sono dei “buchi neri”  o buchi in nessuna accezione

Il “vento solare” è costantemente emesso dal Sole, ma diventa più intenso quando compaiono i “buchi neri”.

se non quella di “buchi coronali”, che è la definizione tecnica di questo tipo di evento, conosciuto da almeno gli anni ’70.

Fare informazione scientifica è dura: bisogna usare termini difficili, o semplificarli per renderli comprensibili a più persone, ma bisogna anche attrarre i lettori. Direi che si sia fallito alla grande considerando anche che i link alle fonti dell’articolo sono uno al pessimo Daily Mail, da dove hanno copiato il titolo, uno a Centrometeoitaliano, non servono commenti a riguardo, e uno al Metro, altro tabloid inglese. Ben zero link alla NASA o a un sito scientifico.

Questo è fare proprio bene informazione scientifica! Ma senza dubbio vi sarete accorti del nostro titolo strano – se non l’avete fatto potete darvi uno schiaffone in faccia. Nella foga di copiare/tradurre la notizia da fonti autorevolissime sono riusciti ad infilarci un errore notevole, poi corretto (preso da uno dei commenti)

sol

è stato modificato il testo dell’articolo 3 ore fa per correggere l’errore dopo che è stato fatto notare nei commenti. “ricoprirebbero quasi il 10% della superficie DEL PIANETA” è stato modificato in “ricoprirebbero quasi il 10% della superficie della stella”. Questo, comunque, non è l’unico errore, quel testo è pieno di imprecisioni o di frasi che fanno intuire che chi ha scritto questo articolo ha capito ben poco di quello di cui sta parlando

Un errore ci può stare, non voglio infierire, ma forse sarebbe meglio copiare da siti più attrezzati ad affrontare certi argomenti.

Ricordatevi di amare col cuore, ma per tutto il resto di usare la testa.

neilperri @ butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!