OPPT-POPOLOUNICO

Era da un po’ che non mi segnalavate qualcosa di proveniente da Jedasupport, al punto che credevo la testata avesse chiuso. Ma niente, sono ancora lì, più fuffari che mai.

E stavolta spacciano roba che avevamo già visto circolare, e di cui abbiamo parlato in altri articoli: Open Public Trust, bambini sovrani, anagrafe=titolo di stato… FUFFA!

La notizia di Jedasupport che mi avete segnalato sarebbe questa:

Ecco come è stato bloccato un pignoramento con un ricorso costituzionale,e senza alcun avvocato

pignoramento-ricorso-violazione-diritti-umani

La questione non è sbufalabile in sé, visto che ovviamente non esiste riferimento ad una sentenza, ma solo tante parole. Si mostra una richiesta di ricorso per gravi motivi, in pratica l’opposizione ad un pignoramento, ma senza altra identificazione se non un numerino vergato a mano. Ci si riferisce a qualcosa partito nel 2012, non si pubblica alcuna parte della sentenza che avrebbe davvero bloccato il pignoramento, ma solo stralci della richiesta di ricorso. È stato davvero bloccato? Chissà, sarebbe interessante avere la sentenza originale linkata; visto che si mostra la richiesta non vedo perché non mostrare anche la sua accettazione. Ma tanto sappiamo che stiamo parlando del nulla, conosciamo queste procedure, le abbiamo già viste accadere.

Stavolta si chiamano Popolo Unico, ma non è che ci sia in realtà molto da dire, visto che quest’associazione riprende le idee di OPPTrust.

Cos’è il One People Public Trust?

Ce lo facciamo spiegare dalla “Rational Wiki”:

The One People’s Public Trust is a freeman on the land derivative with some New Age beliefs mixed in. The movement disintegrated in March or April of 2014. It initially gained some attention from hopeful people in Australia and other countries, who have been sending “courtesy notices” to public bodies citing OPPT material, in the hope of getting free money; the amount of money requested was in the billions of US dollars. These notices are roughly equivalent to the “three letter process” popular among Pseudolaw groups, wherein a notice is sent to say a tax collection agency making demands, when said notice is ignored a second letter is sent giving them a certain time period to respond, then a final third letter informing them that by failing to respond they have agreed to conditions the writer has imposed on them. The scheme falls under the category of “unilaterally foisted agreements” as described in the Meads v. Meads decision. This then fails to work, instead leading to convictions for fraud.

L’One People Public Trust si basa della teoria dell'”Uomo Libero” mischiata ad alcune credenze New Age. Il movimento si disintegrò in marzo o aprile del 2014. Inizialmente ha guadagnato un po ‘di attenzione da parte di persone speranzose in Australia e in altri paesi, che hanno inviato “gentili comunicazioni “ad organismi pubblici citando materiale OPPT, nella speranza di ottenere denaro gratis (o vedere cancellati i loro debiti NdMaicolengel); la quantità di denaro richiesto era quantificabile in miliardi di dollari USA. Questi avvisi sono l’equivalente al “three letter process” popolare tra i gruppi che praticano la “pseudolaw”, in cui viene inviato un avviso ad esempio ad un agente della riscossione con delle richieste, quando detto avviso viene ignorato una seconda lettera viene inviata dando loro un certo periodo di tempo per rispondere, poi una terza lettera finale per informarli che, omettendo di rispondere hanno accettato le condizioni che lo scrivente ha loro imposto. Lo schema rientra nella categoria degli “accordi unilateralmente rifilati”, come descritto nella decisione Meads v. Meads. Lo schema però non può funzionare e alla fine lo scrivente viene regolarmente condannato per frode.

Lo capirete bene che basandosi su queste premesse fidarsi del “Popolo Unico” è abbastanza sciocco? Che si tratti del blocco di un pignoramento, come voleva farci credere a giugno Jedasupport, ma anche di tutte le cose per cui sostengono di lottare:

Innanzitutto è bene comprendere lo SCOPO principale che ci ha condotti fin qui. Se siete giunti fin qui per soddisfare esclusivamente un vostro problema personale senza desiderare nel vostro cuore un benessere sociale e collettivo che non esclude nessuno, allora siete pregati di uscire immediatamente: non siete in sintonia con l’intento di Popolo Unico! Una volta compreso questo, allora si può passare a vedere più da vicino due strumenti perfettamente legali che ci consentiranno di divenire i veri comandanti della nostra vita: AUTOCERTIFICAZIONE e TRUST PATRIMONIALE. Ora, se hai compreso anche questi strumenti, sei pronto per il grande salto e non ti resta che comunicarlo con grande entusiasmo. Ti basta andare nella sezione PRESENTAZIONE DOCUMENTI e sei libero dalle catene che porti fin dalla nascita. Un’altra sezione è dedicata alle nascite dei primi BAMBINI SOVRANI ottenute per via legale.

Ripetiamo, gli schemi sopra proposti sono noti, già stati sfruttati all’estero, e non portano nulla di buono. Cercare di non pagare i debiti o evadere il fisco sfruttandoli peggiora solo la vostra situazione, sicuramente ritardando il momento di pagare i conti, ma non cancellandolo. Anzi, proprio l’allungare i tempi fa sì che i debiti da pagare aumentino. Il Popolo Unico vuole che diventiate LR, Legali Rappresentanti di voi stessi.  Perché:

Popolo Unico ha bisogno di Anime che vogliono dare una mano per contribuire a creare il nuovo mondo. Se vuoi collaborare alla ricerca e alla sperimentazione, condividendo le tue esperienze e beneficiando di quelle di tutti gli LR che già partecipano, esprimi la tua volontà cliccando.

Basta sfogliarsi le loro pagine Facebook per rendersi conto che lo scopo principale degli affiliati è evitare di pagare tasse e debiti maturati negli anni. Leggendo le stesse pagine dove interagiscono fra loro capisco che alla fine dei giochi i dati dell’OCSE sull’analfabetismo funzionale sono corretti.

11895062_10207879335569998_4132151736828924790_o

 

Questa è la lettera con cui la signora diventa Legale rappresentate di sé stessa. Ognuna di queste lettere va spedita a tre uffici. Vi rendete conto della possibile mole di fuffa pronta a venire recapitata nelle nostre cancellerie? E ci sarà qualcuno che dovrà eggerla e protocollarla, perdendo tempo pagato anche da noi, per gente che questo tempo lo sta facendo perdere per chiedere in seguito anche l’esenzione dalle tasse. Ma siamo seri? Loro sembrano esserlo, ci provano, studiano, “sperimentano”, ma la fuffa scorre potente nel Popolo Unico.

Ho preso una bacheca a caso di un iscritto. Lo spettacolo è davvero deprimente, nella sola giornata di oggi 6 settembre ha 19 post visibili pubblicamente, di questi uno riguarda David Icke, uno Bruce Lee, l’11 Settembre, 7 sono sugli alieni, uno dedicato ad una fazione politica che lui descrive come “un sogno”, uno contro BigPharma, due su Nikola Tesla genio incompreso, un po’ di pseudoscienza e allarmismo a casaccio e una foto del povero Zuckerberg, c11953222_799072180191671_8516480695409344322_nolpevole più o meno di tutti i mali del mondo, ma, wait a minute… mi posti qualcosa che dice che Zuckerberg sarebbe collegato a Rockfeller e Israele, e che ha inventato Facebook apposta per controllarci, e tu lo posti da Facebook… Mi sfugge qualcosa.

Mah…

Giusto per la cronaca, la storia che Zuckerberg si chiami in realtà Greenberg e che sia nipote di un Rockfeller gira da tempo (e si basa sul nulla assoluto), ed è stata messa in circolazione dagli stessi che credono a certe teorie sui governi mondiali e sugli alieni. Rettiliani, magari? Chissà…

Giusto per completezza, la stessa gente va anche a braccetto con la Keshe Foundation quando capita. Tanto perché chi può credere alla fuffa di Keshe facilmente casca anche in quella per non pagare le tasse.

Siate utenti, non Legali Rappresentanti di voi stessi.

maicolengel at butac.it

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon o su PayPal! Può bastare anche il costo di un caffè!