AGGIORNAMENTO del 12 11 2016

Vice è riuscito dove noi e Snopes non eravamo, intervistando il giovane di cui sotto. I fatti sono un po’ differenti da come sono stati passati nei vari post sui social network, o almeno questo è quanto riporta lo stesso Chris Ball intervistato da Jake Kivanc.

“One thing I wanted to clear up was that, the people in the bar, they didn’t start calling me a fag or anything like that,” he said.

“They were saying it in general, and I called them out, and that’s when they came at me. As I said, I joined in. I was pretty hammered, so I was just egging them on a bit, [and I] fired back some insults.”

Ball notes that he can’t remember the exact bar that he was at during the time of the attack because of how intoxicated he was, but says that it was within Santa Monica’s Third Street Promenade.

Quindi, la gente nel bar non ha attaccato Ball, ma è lui che sentendoli urlare improperi generici contro la popolazione gay ha deciso d’intervenire. Era abbastanza intossicato (alcol  o altro?) da non ricordare con precisione dove si trovasse e quindi non ha potuto denunciare il fatto in maniera corretta in ospedale.

calgary-man-who-says-he-was-attacked-by-trump-supporters-for-being-gay-accused-of-hoax-body-image-1478878829

Sempre su Vice si giustifica il fatto che non abbia il braccialettino del pronto soccorso perché il copioso sangue che colava dalla sua testa faceva pensare a qualcosa di così grave da fargli passare la trafila d’accettazione senza che nessuno lo dotasse di braccialetto. La ferita in compenso era decisamente meno importante di quanto le foto sanguinolente potessero far immaginare.

Da qui in poi il nostro articolo originale :

trump

Questa è una di quelle notizie che diventano virali in 5 minuti anche se non c’è nulla che confermi per davvero i fatti. Vediamo di fare qualche velocissima indagine.

La storia che circola ci racconta di un ragazzo, Chris Ball, regista gay canadese, che sarebbe stato picchiato in maniera seria la notte dell’elezione di Trump. La storia circola in varie versioni, tra chi sostiene che mentre lo picchiavano gli assalitori inneggiavano a Donald nuovo presidente, a chi invece racconta come si sia trattato di un agguato omofobico.

chris-ball-beaten-trump-supporters

La polizia di Santa Monica, dove sarebbero avvenuti i fatti, non ne sa nulla, e sul proprio profilo Facebook posta questo status:

You may have seen an unconfirmed story regarding a possible hate crime incident involving a “Chris Ball” alleging he was assaulted in Santa Monica on election night, November 8, by “Trump Supporters”.

The Santa Monica Police Department and the City of Santa Monica have not received any information indicating this crime occurred in the City of Santa Monica. We encourage the alleged victim to come forward and work with us if a crime did in fact take place.A check of local hospitals revealed there was no victim of any such incident admitted or treated as well.

If you have any questions, please contact Public Information Officer, Lt. Saul Rodriguez, (310) 458-2293.

Quindi la polizia del luogo non ha notizie in merito, manca una denuncia, gli ospedali della zona non hanno notizie, nessuno è stato ricoverato con lesioni compatibili coi racconti.

Quindi?

Non vi sto dicendo che la storia sia totalmente falsa, il giovane regista esiste, e sul suo profilo social ha postato svariate immagini con il volto sanguinante e mostra anche i punti che ha ricevuto sulla testa.

15036311_606284576241723_1934463196962545455_n

Ma il fatto che manchino gli estremi di una denuncia e che non ci siano ospedali che hanno avvertito la polizia dei fatti lascia un filo interdetti. Snopes a sua volta ha provato a indagare, senza però arrivare in fondo a nulla, queste le loro conclusioni finora:

None of the reports we found about Chris Ball’s altercation with purported Trump supporters mentioned a location, cited a police report, or any provided information substantiating his attackers’ motives. The account could have been completely accurate, but the event it described also could have been a garden-variety bar fight that took place after what turned out to be an exceptionally tense night in the United States.

Sarebbe importantissimo, se i fatti sono reali, che Chris presentasse denuncia ufficiale, come spiegano alcuni ragazzi nei commenti al post della polizia che vi ho postato poco sopra:

If this happened and he doesn’t report it, and these people are loose then he is responsible if they strike again.. I have seen gay friends of mine petrified by his post

Per ora non è possibile aggiungere altro.

Spero di avervi spinto ad evitare di condividere cose senza che vi sia stata fatta sopra una seria verifica dei fatti.

maicolengel at butac punto it

Ricordatevi di votarci ai MIA Macchia Nera Awards!

Se ti è piaciuto l’articolo, sostienici su Patreon! Può bastare anche il costo di un caffè!